Category: 2.50/2.99


Risultati immagini per Ultima Notte a CottonwoodUn film di Alan Smithee. Con David Opatoshu, Richard Widmark, John Saxon, Carroll O’Connor. Titolo originale Death of a Gunfighter. Western, durata 100 min. – USA 1969. MYMONETRO Ultima notte a Cottonwood * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Uno sceriffo conosce i segreti compromettenti dei personaggi più in vista del paese, che decidono di ucciderlo. Non è facile: lo sceriffo si difende molto bene eliminando parecchi degli aspiranti assassini, ma alla fine un’intera squadra di killer ha la meglio su di lui. Il film è in realtà diretto da Robert Totten e Don Siegel. Continua a leggere

Un film di Marco Ferreri. Con Irene Papas, Philippe Léotard, Paolo Bonacelli, Massimo Foschi Storico, Ratings: Kids+16, durata 80 min. – Italia, Francia 1989. MYMONETRO Il banchetto di Platone * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Alcuni tra i maggiori autori e filosofi dell’antica Grecia – da Socrate ad Aristofane, da Febo a Pausania – disquisiscono sul dio Amore. Il film è ispirato al Simposio di Platone. Un film misconosciuto di Marco Ferreri, prodotto da France 3. Continua a leggere

Locandina italiana Il duro del Road HouseUn film di Rowdy Herrington. Con Patrick Swayze, Ben Gazzara, Kelly Lynch, Kevin Tighe, Sam Elliott. Titolo originale Road House. Drammatico, durata 108 min. – USA 1989. – VM 14 – MYMONETRO Il duro del Road House * * 1/2 - - valutazione media: 2,69 su 9 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Un laureando in filosofia si diverte a fare il buttafuori in un locale notturno malfamato, il “Double Deuce”. A un certo punto però il lavoro diventa sempre più pericoloso per via degli scagnozzi di un boss malavitoso. Alla morte di un suo amico il buttafuori-laureando porrà fine con un sanguinoso scontro alle prodezze del boss. Continua a leggere

Risultati immagini per Fantasmi 1979

Regia di Don Coscarelli. Un film con A. Michael BaldwinBill ThornburyReggie BannisterKathy Lester, Terrie Kalbus, Kenneth V. Jones (II), Susan Harper, Lynn EastmanCast completo Titolo originale: Phantasm. Genere Horror – USA1979,durata 87 minuti. – MYmonetro 2,75 su 7 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Strano film, a metà strada tra il terrificante e il fantascientifico, con cimiteri, bare trafugate, case solitarie, nanerottoli cattivi, uomini giganteschi.

Continua a leggere

PhotobucketUn film di Gabriele Salvatores. Con Christopher Lambert, Sergio Rubini, Stefania Rocca, Amanda Sandrelli, Diego Abatantuono. Fantascienza, durata 114′ min. – Italia 1997. MYMONETRO Nirvana * * 1/2 - - valutazione media: 2,94 su 25 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Nel 2005, in una metropoli formata da un Centro protetto e da miserande e pericolose periferie etniche (Marrakech, Shangai Town, Bombay), tre uomini che diventeranno amici cercano di sfuggire all’infelicità della propria vita reale o immaginaria: Jimi (Lambert), ideatore del videogioco Nirvana; Solo (Abatantuono), protagonista del videogioco; Joystick (Rubini), hacker di periferia, perseguitato da nemici e creditori, che s’è venduto le cornee, sostituite con protesi elettroniche. Caso raro di film italiano che crea un mondo e inventa spazi, fu girato nell’area industriale dismessa dell’Alfa Romeo di Milano (e nei sotterranei del macello comunale) dove lo scenografo Giancarlo Basili ha inventato un microcosmo fantastico con un occhio a Bosch, Escher e la Pop Art. È un film psichedelico in cui Salvatores cerca di aprire nuove porte alla percezione e gioca abilmente le carte dei prestiti, degli stili, delle idee altrui e della contaminazione dei generi. È un film ludico in cui continua il suo discorso sul disagio giovanile, il rifiuto del mondo e della società come sono, il bisogno d’evasione, l’aspirazione all’avventura e alla bellezza. Abbacina nella sua dimensione visiva, frastorna con la colonna sonora, sbalordisce e accascia. Tra gli interpreti spiccano Rubini, con un brio istrionico alla Pacino, e la Rocca, una rivelazione. Continua a leggere

Locandina Rimini RiminiUn film di Sergio Corbucci. Con Laura Antonelli, Jerry Calà, Eleonora Brigliadori, Andrea Roncato, Paolo Villaggio. Farsesco, durata 114 min. – Italia 1987. MYMONETRO Rimini Rimini * * 1/2 - - valutazione media: 2,58 su 13 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Vacanze a Rimini per tutti i tipi. Si spazia dal rigido pretore, che s’innamora di una maggiorata, a Liliana, signora desiderosa di stringere più stretti rapporti con un culturista e che poi finisce ricattata da un ragazzino. Dal giovane prete che non disdegna una suora straniera ad un trio di fratelli, protettori della sorella, Noce Bovi, rimasta vedova (almeno così pare) di uno “scomparso” che riappare più vivo che mai. Non mancano tipi ancor più pittoreschi. Continua a leggere

Risultati immagini per L'Uomo dagli Occhi a Raggi XUn film di Roger Corman. Con Ray Milland, Harold J. Stone, Diana Van Der Vlis, John Hoyt, Morris Ankrum, Don Rickles Titolo originale X – The Man with X-Ray Eyes. Horror, b/n durata 80 min. – USA 1963. MYMONETRO L’uomo dagli occhi a raggi X * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Gli esperimenti del dottor Xavier conducono alla scoperta di un siero che permette alla vista di attraversare qualsiasi ostacolo. Lo scienziato lo sperimenta su se stesso, con effetti superiori alle aspettative. L’entusiasmo è tale che Xavier non ascolta i prudenti consigli degli amici e quando un collega tenta di fermarlo, lo uccide in un impeto d’ira. Braccato dalla polizia, l’uomo si rifugia in un luna park dove si adatta a fare il veggente e il guaritore. Ben presto, però, Xavier si rende conto che il potenziamento della vista è un processo irreversibile, e per sopportare la luce del sole è costretto ad inforcare un paio di particolarissimi occhiali scuri rinforzati con piombo.  Parabola mistico-religiosa, viaggio interiore di uno scienziato alla scoperta di una disperata verità, il film è sorretto da una buona sceneggiatura, impreziosito dalla fotografia di Floyd Crosby (già collaboratore di Murnau e di Flaherty) e dalla bella interpretazione di Ray Milland. Primo film a colori di Corman (qui nelle vesti di regista e produttore) girato in Spectarama. Gran parte degli effetti ottici sono artigianali ma abili trucchi di montaggio (ad esempio la proiezione rovesciata di alcune fasi della costruzione di un edificio) rendono allo spettatore le allucinate visioni del protagonista. Continua a leggere

Locandina italiana Le belveUn film di Oliver Stone. Con Blake Lively, John Travolta, Aaron Johnson, Salma Hayek, Emile Hirsch. Titolo originale Savages. Thriller, Ratings: Kids+16, durata 131 min. – USA 2012. – Universal Pictures uscita giovedì 25 ottobre 2012. – VM 14 – MYMONETRO Le belve * * 1/2 - - valutazione media: 2,79 su 91 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Ben e Chon sono due amici per la pelle che condividono tutto, dall’amore per la bella Ophelia – detta O – all’attività di coltivatori e spacciatori della miglior marijuana della California del Sud. È stato Chon, ex marine, a riportare i primi semi dall’Afghanistan, poi è venuto Ben, botanico e buddista, che ne ha fatto un prodotto sopraffino, buono per far dollari così come per alleviare il dolore dei malati terminali. La vita scorre dunque idilliaca per il fortunato trio e i loro amici, finché un brutale cartello di trafficanti messicani non decide di fare affari con loro, che lo vogliano o meno.
Non c’è dubbio che una delle cose che riescono meglio a Oliver Stone sia il ritratto di uno o più personaggi che s’invischiano in qualcosa di più grande di loro: solo laddove c’è una frontiera che altri non valicherebbero, sconsigliata e inopportuna, i suoi film vibrano più di altri; il coraggio, che all’inizio può essere tanto provocazione quanto reale ardimento, si fa a quel punto materia di vita o di morte e il film diventa una strada da percorrere fino in fondo, piena di svolte imprevedibili e dissestata quanto basta per tenere alta l’adrenalina. Tutti ingredienti che non mancano certo a Le belve , ambientato a cavallo della frontiera delle frontiere, e che ne fanno uno spettacolo cinematografico assolutamente efficace, complice l’estetica acida che lo permea da cima a fondo e, pur con qualche eccesso di maniera, ben racconta il clima da paradiso perduto e da avventura folle e schizzata. Continua a leggere

Risultati immagini per Prigioniero della seconda StradaUn film di Melvin Frank. Con Jack Lemmon, Anne Bancroft, Gene Saks, Elizabeth Wilson, Florence Stanley. Titolo originale The Prisoner of Second Avenue. Drammatico, durata 105 min. – USA 1975. MYMONETRO Prigioniero della seconda strada * * 1/2 - - valutazione media: 2,98 su 9 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Su New York incombe un’estate caldissima: un uomo, a causa della crisi generale, viene licenziato dopo alcuni anni di lavoro. Alla depressione causata dalla perdita di lavoro si aggiunge quella di un furto che fa cadere il nostro in una infelicità profonda. Sua moglie torna a lavorare, ma dopo poco tempo rimane senza impiego. Si ridurrebbe come il coniuge se questi non ritrovasse la fiducia in se stesso e un bel mucchio di soldi recuperati ad un ladro. Continua a leggere

Risultati immagini per Piace a troppiUn film di Roger Vadim. Con Brigitte Bardot, Jean-Louis Trintignant, Curd Jürgens, Christian Marquand Titolo originale … et Dieu créa la femme. Drammatico, durata 80 min. – Francia 1956. MYMONETRO Piace a troppi * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Brigitte è un’orfana di Saint-Tropez che sposa Trintignant, va a letto con Marquand e si fa corteggiare da Jürgens. Fa tutto con grande naturalezza e alla fine rimane col marito, ma il futuro sarà… largamente aperto. Un film che senza di lei non sarebbe uscito da una normale mediocrità, e invece invase il mondo. Brigitte venne imitata da tutti, nei film e nella vita. Sedusse completamente gli americani che negli anni Sessanta le dedicarono addirittura un film dal titolo Dear Bardot (titolo italiano, il terrificante Erasmo il lentigginoso), con James Stewart. Continua a leggere

Un film di John Huston. Con James Mason, Paul Newman, Dominique Sanda, Harry Andrews Titolo originale The Mackintosh man. Spionaggio, durata 105 min. – USA 1973. MYMONETRO L’agente speciale Mackintosh * * 1/2 - - valutazione media: 2,88 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Mackintosh viene chiamato a far luce su un traffico di diamanti. Lo troviamo a Malta poi in Irlanda. Si fa tre anni di prigione solo per seguire la traccia giusta. Continua a leggere

Risultati immagini per L'irresistibile Mr. JohnUn film di Michael Curtiz. Con John Wayne, Charles Coburn, Donna Reed Titolo originale Trouble Along the Way. Commedia, b/n durata 110 min. – USA 1953. MYMONETRO L’irresistibile Mr. John * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Un sacerdote, rettore in un collegio (Charles Coburn), diventa sportivo per assicurare, attraverso il successo di una squadra di rugby, i fondi necessari al suo istituto subissato di debiti. Continua a leggere

Locandina italiana ImbattibileUn film di Ericson Core. Con Mark Wahlberg, Greg Kinnear, Elizabeth Banks, Kevin Conway, Michael Rispoli. Titolo originale Invincible. Biografico, Ratings: Kids, durata 105 min. – USA 2006. – Buena Vista uscita venerdì 26 gennaio 2007. MYMONETRO Imbattibile * * 1/2 - - valutazione media: 2,69 su 19 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Nel 1975 la squadra dei Philadelphia Eagles non navigava in buone acque. Il nuovo allenatore, Dick Vermeil, per cercare di risvegliare l’entusiasmo nei tifosi della città, decide di organizzare delle selezioni aperte ai dilettanti. Vince Papale, un insegnante supplente e barman di notte, all’epoca trentenne e con poca esperienza di giocatore di football, ottiene l’ingaggio e deve convincere i suoi compagni di squadra e tutti quelli che gli davano del perdente di meritarsi il ruolo che il coach gli ha assegnato. Imbattibile è ispirato alla storia di Papale, che nel film di Ericson Core – al suo debutto alla regia dopo un passato come direttore della fotografia – ha il volto e le fattezze di Mark Wahlberg. La trama sembra rimescolare gli elementi de La ricerca della felicità per ridistribuirli in modo diverso e con toni più leggeri. Anche qui il sogno americano è l’olio che unge i cardini, anche qui il protagonista si trova in difficoltà economiche, viene mollato dalla moglie e tenta di risollevarsi in un settore che non gli appartiene, anche questa è una storia vera. Ma mentre nel film di Muccino si vive nell’ansia seguendo le vicissitudini di Chris Gardner/Will Smith e del suo figlioletto, Imbattibile regala emozioni sporche di terra e sudore sui campi di gioco. Non manca infatti la classica sequenza inzuppata di pioggia e infangata che fa tanto Ogni maledetta domenica – del quale però Imbattibile non possiede l’adrenalina – e c’è pure spazio per una piccola storia d’amore (tra il protagonista e la bella Elizabeth Banks) che tuttavia ha l’accortezza di rimanere marginale. Wahlberg non è l’unico a perseguire il sogno, anche Greg Kinnear (nel ruolo di coach) deve riuscire a farsi accettare dai tifosi e dai giornalisti, e su tutti Ericson Core deve dimostrare al pubblico e agli addetti ai lavori di essere all’altezza della “partita”. Ne escono vittoriosi tutti e tre al punto che, arrivati alla scena finale, viene voglia di continuare a seguire il campionato dei Philadelphia Eagles del 1976 e cantare dagli spalti, insieme ai tifosi più accaniti, “Fight, Eagles, Fight”. Continua a leggere

Risultati immagini per Aquile nell'InfinitoUn film di Anthony Mann. Con Barry Sullivan, James Stewart, Alex Nicol, Frank Lovejoy. Titolo originale Strategic Air Command. Avventura, durata 114′ min. – USA 1955. MYMONETRO Aquile nell’infinito * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Mentre lui vola, lei a casa trema, ma quando ritorna sorride. Poi lo mette alle strette: o me o la divisa. Trionfo dello stereotipo. Tutto è prefabbricato: i personaggi, le psicologie, gli intrecci, le situazioni, i sentimenti e le trovate. Veder volare il B-47 è un’emozione. Continua a leggere

Un film di Delbert Mann. Con Gig Young, Cary Grant, Doris Day, Audrey Meadows Titolo originale That Touch of Mink. Commedia, durata 99 min. – USA 1962. MYMONETRO Il visone sulla pelle * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Un ricco scapolo s’innamora di un’affascinante ragazza e riesce a convincerla a trascorrere una vacanza con lui alle Bermuda. Per una serie di comici contrattempi, i due non riescono mai a trascorrere qualche ora di intimità: dovranno attendere il matrimonio. Continua a leggere

Un film di Jean Chapot. Con Alain Delon, Simone Signoret, Miou-Miou, Renato Salvatori Titolo originale Les granges brûlées. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 100 min. – Francia 1973. MYMONETRO La mia legge [2] * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Duello tra un giudice istruttore e una vecchia contadina: il magistrato pensa che il figlio della donna abbia ucciso una ragazza, la donna sa che il sospettato è un ladro ma non un assassino. Continua a leggere

Un film di William A. Seiter. Con Shirley Temple, Frank Morgan, Robert Kent, Helen Westley Titolo originale Dimples. Commedia, b/n durata 78 min. – USA 1936. MYMONETRO La reginetta dei monelli * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

A New York nel diciannovesimo secolo, un vecchio, trovandosi in cattive acque, fa adottare la sua nipotina da una facoltosa famiglia. Continua a leggere

Locandina italiana In Good CompanyUn film di Paul Weitz. Con Dennis Quaid, Topher Grace, Scarlett Johansson, Selma Blair, Marg Helgenberger. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 109 min. – USA 2004. MYMONETRO In Good Company * * 1/2 - - valutazione media: 2,58 su 14 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Dennis Quaid è un cinquantenne di successo con una splendida famiglia e un’ottima posizione nei vertici di una nota rivista sportiva americana. La sua vita viene sconvolta dall’arrivo di un ventiseienne che prende il suo posto nell’azienda, diventando il suo capo. Come se non bastasse il giovane inizia una relazione con la più giovane delle sue due figlie, una deliziosa Scarlett Johansson. La nuova commedia di Paul Weitz (“About a Boy”, “American Pie”) prende di mira il mondo del lavoro: i rapporti e le rivalità fra colleghi, il problema della mobilità, le difficoltà delle aziende all’interno delle multinazionali. Il risultato è piacevole e divertente, ha ritmo, è ben recitato. Ma niente di più. Stupisce vedere quello che potrebbe essere un buon film per una serata di svago al cinema o un home video nel concorso ufficiale del Festival di Berlino. Continua a leggere

Un film di Steven Soderbergh. Con George Clooney, Cate Blanchett, Tobey Maguire, Beau Bridges, Tony Curran. Titolo originale The Good German. Thriller, b/n durata 105 min. – USA 2006. – Warner Bros Italia uscita venerdì 2 marzo 2007. MYMONETRO Intrigo a Berlino * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 54 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Luglio 1945. Il corrispondente di Guerra, ora in divisa, Jake Geismer torna a Berlino per occuparsi della Conferenza di Potsdam che vedrà presenti Truman, Churchill e Stalin. Qui ritrova Lena Brandt, la donna che ha amato e che ora dipende totalmente da Tully, l’uomo che gli è stato assegnato come autista. Ben presto Tully, pronto a fare commercio di qualsiasi cosa, viene ritrovato ucciso e Geismer non solo vede rinascere la passione per Lena ma si trova anche al centro di un gioco di segreti che è meglio non rivelare e di cui lui è a conoscenza. Steven Soderbergh ci ha da tempo quasi assuefatto alla sua irrefrenabile voglia di sperimentare che peraltro aveva già manifestato a partire dal suo primo film Sesso bugie e videotape. Da qualche anno ha trovato in questa sua linea di tendenza la collaborazione dell`amico Clooney che lo ha seguito nell’impresa del remake di Solaris così come in Ocean’s Eleven e Ocean’s Twelve. Clooney deve aver visto in questo film la possibilità di misurarsi da vicino con gli attori del cinema classico a cui la critica spesso lo accosta. L’occasione sulla carta era di quelle da non perdere. Intrigo a Berlino è stato girato così come lo si sarebbe potuto girare nel 1945. Stesse macchine da presa, stessi mezzi di illuminazione, stesse condizioni di registrazione del suono, stesso bianco e nero. Sul piano tecnico solo la ‘ratio’ (i rapporti tra larghezza e altezza del fotogramma) è leggermente cambiata a causa dei proiettori oggi in uso. Da questo punto di vista il film rappresenta una scommessa vinta. Lo è invece molto meno sul piano dello spettacolo. Continua a leggere

Un film di Jules Dassin. Con Peter Ustinov, Maximilian Schell, Akim Tamiroff, Melina Mercouri, Robert Morley Avventura, durata 120 min. – USA 1964. MYMONETRO Topkapi * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Una banda di ladri internazionali si allena scrupolosamente per riuscire a portar via dal Topkapi (il museo nazionale turco) un preziosissimo pugnale. Sfortunatamente per loro, gli autori dell’impresa vengono scambiati dal controspionaggio per terroristi e tenuti d’occhio da abili agenti che inconsapevolmente sventano il loro piano. Continua a leggere