Category: Serie Tv dal 2010 al 2019


Watch Years and Years Online: Stream Full Series on STARZ - Free Trial

Years and Years è una miniserie televisivabritannica che è stata trasmessa da BBC One nel Regno Unito dal 14 maggio al 18 giugno 2019[1][2] e su HBO negli Stati Uniti dal 24 giugno 2019. La serie è stata creata e sceneggiata da Russell T Davies,[1] ed è interpretata da Emma Thompson nel ruolo di Vivienne Rook, una celebrità diventata una figura politica le cui opinioni controverse dividono la nazione,[3] insieme a Rory Kinnear, T’Nia Miller, Russell ToveyJessica Hynes, Ruth Madeley e Anne Reid[3] come membri della famiglia Lyons.

La storia si incentra sulla famiglia Lyons, di stanza a Manchester: Daniel sta per sposarsi con Ralph, Stephen e Celeste si preoccupano per i loro figli, Rosie cerca un nuovo compagno ed Edith manca da casa da anni. A vegliare su di loro c’è la nonna Muriel. Tutte le loro vite convergono in una notte cruciale del 2019 e la storia accelera verso il futuro, seguendo le vicissitudini dei Lyons nei successivi 15 anni.

I Simpson - Serie TV (1989)

I Simpson (The Simpsons) è una popolare sitcom animata statunitense creata dal fumettista Matt Groening nel 1987 per la Fox Broadcasting Company. La serie è una parodia satirica della società e dello stile di vita statunitense, impersonificati dalla famiglia Simpson, protagonista dell’opera, composta da Homer, Marge e dai loro tre figli Bart, Lisa e Maggie. Ambientato in una cittadina statunitense chiamata Springfield, il cartone tratta in chiave umoristica molti aspetti della condizione umana, tra cui la cultura, la società e la stessa televisione.

L’idea della famiglia Simpson venne applicata da Matt Groening e James L. Brooks nel 1987, in una serie di corti animati di un minuto da mandare in onda durante il Tracey Ullman Show. La loro prima apparizione nel talk show avvenne il 19 aprile di quello stesso anno, in un corto intitolato Good Night. Da quel momento, fino al 1989, I Simpson andarono in onda durante gli intermezzi pubblicitari dello show, ottenendo un buon successo di pubblico. La serie debuttò in prima serata, sotto forma di episodi di mezz’ora, il 17 dicembre 1989.

I Simpson sono subito diventati uno show di punta della 20th Century Fox, grande casa produttrice di film; nel corso degli anni, infatti, hanno vinto numerosi e importanti premi televisivi.[1] Il numero del magazine TIME del 31 dicembre 1999 lo ha acclamato come “miglior serie televisiva del secolo”,[2] mentre il 14 gennaio 2000 lo show ha ottenuto una stella nella Hollywood Walk of Fame. Ad oggi è la più lunga sitcom[3] e serie animata[4] statunitense mai trasmessa. Come prova dell’influenza che lo show ha avuto nella cultura popolare, l’esclamazione contrariata di Homer Simpson, “D’oh!“, è stata introdotta nell’Oxford English Dictionary. I Simpson hanno inoltre influenzato diverse altre serie animate per adulti prodotte dalla metà degli anni novanta in poi.[5] Nel 2002 la rivista TV Guide ha classificato I Simpson all’8º posto tra I migliori 50 spettacoli televisivi di tutti i tempi,[6]miglior posizione tra le serie animate.

La tamburina - Serie TV (2018)

Ideatore:Michael LesslieGenere:Miniserie TVAnno:2018Paese: Gran Bretagna, USADurata: 56 min

La tamburina è una miniserie portata sul piccolo schermo per la britannica BBC e la statunitense AMC da Park Chan Wook basandosi sul romanzo La tamburina dell’amato autore di thriller John Le Carré. Il drama è ambientato negli Anni ’70 e segue la storia della giovane e talentosa attrice Charlie (Florence Pugh), la quale durante una vacanza in Grecia conosce e si invaghisce di un affascinante straniero di nome Becker (Alexander Skarsgård). Ben presto, Charlie si rende conto che le intenzioni del misterioso uomo sono tutt’altro che romantiche: lui è un agente segreto dell’intelligence israeliana e vuole reclutarla per diventare una doppiogiochista e partecipare a un intricato piano di spionaggio ideato dal suo direttore, Kurtz (Michael Shannon). Charlie accetta di interpretare il ruolo più importante della sua carriera per porre fine a una serie di attacchi terroristici perpetrati da un gruppo di palestinesi, senza avere la certezza di essere dalla parte dei buoni. La miniserie è prodotta dal team di The Night Manager e vede tra gli altri membri del cast Simona Brown e l’italiano Alessandro Piavani.

American Gothic - Serie TV (2016)

American Gothic è una serie televisivastatunitense di genere drammatico creata da Corinne Brinkerhoff. La CBS annunciò una stagione di 13 episodi il 9 ottobre 2015. La serie è andata in onda per la prima volta il 22 giugno 2016.[1] Il 17 ottobre 2016 la CBS cancella la serie dopo una stagione.

Gli Hawthornes, una facoltosa famiglia altoborghese di Boston, vengono sconvolti in seguito alla scoperta della doppia vita del patriarca, il quale potrebbe aver avuto un passato da serial killer. A deteriorare i rapporti già delicati tra i familiari sono i pesanti sospetti che l’omicida abbia avuto un complice tra i membri della stessa famiglia.

undefined

Rocco Schiavone è una serie televisiva italiana prodotta dal 2016 e trasmessa da Rai 2.Interpretata da Marco Giallini, la serie è tratta dalle opere letterarie di Antonio Manzini incentrate sul personaggio immaginario di Rocco Schiavone, un poliziotto borderline dal carattere burbero e irascibile, fin troppo insofferente alle regole.

Rocco Schiavonevice questore aggiunto della polizia, da tempo vedovo, viene trasferito da Roma ad Aosta per motivi disciplinari. Ritrovatosi catapultato in una realtà che mal sopporta, completamente diversa da quella in cui è sempre vissuto, Schiavone porta comunque avanti il suo lavoro investigando sui crimini che scombussolano l’apparentemente tranquillo capoluogo valdostano, ricorrendo sovente a metodi al limite della legalità. Presenza costante nella sua vita è il ricordo della mai dimenticata moglie Marina, che sotto forma di allucinazione ne riempie la quotidianità.

Black summer - stagione 1 (2019) - Filmscoop.it

Black Summer è una serie televisiva post-apocalittica horror statunitense creata da Karl Schaefer e John Hyams.

Quando una madre viene separata da sua figlia, la donna intraprende un viaggio straziante, non fermandosi davanti a nulla pur di trovarla. Spinta da un piccolo gruppo di rifugiati americani, deve sfidare un nuovo mondo ostile e prendere decisioni brutali durante l’estate più mortale di un’apocalisse di zombie.

Locandina italiana Vendicami

Regia di Johnnie To. Un film Da vedere 2009 con Johnny HallydaySylvie TestudAnthony Wong Chau-SangLam Ka TungLam SuetCast completoTitolo originale: Fuk sau. Genere Azione – Hong KongFrancia2009durata 108 minuti. Uscita cinema venerdì 30 aprile 2010 distribuito da Fandango. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 – MYmonetro 3,25 su 38 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Una donna, un uomo, due bambini. Lei di origine francese, lui cinese. All’improvviso la morte che entra in casa per mano di sicari che compiono una strage. Solo la donna si salva. Suo padre, Costello, raggiunge l’Estremo Oriente con un proposito preciso: vendicare la morte del genero e dei nipoti. Per farlo ingaggia tre killer che ha scoperto in azione mentre eliminavano l’amante infedele di un boss della malavita.. Con il loro aiuto cercherà di portare a compimento la missione che si è prefisso. Johnnie To si è finalmente (e speriamo definitivamente) scrollato di dosso i vincoli narrativi che almeno fino ad Election ne avevano in qualche misura ostacolato la genialità visiva. Sembrava cioè che il regista si sentisse in dovere di giustificare da un punto di vista sociologico l’agire dei suoi personaggi preoccupandosi quindi oltre misura del contesto. Intendiamoci: oltre misura per un regista come lui assolutamente in grado di intervenire sui generi interpolandoli con lo scopo di andare ‘oltre’ la verosimiglianza per puntare dritto al piacere della visione.
Qui, a partire dall’esplicito omaggio a Melville sottolineato nel cognome del protagonista, è un susseguirsi di luoghi del cinema pronti a sottoporsi a reinvenzione. Se dispiace che il ‘samurai’ melvilliano Delon abbia rifiutato il ruolo di protagonista il dispiacere è di breve durata perchè Johnny Hallyday è praticamente perfetto nei panni del vendicatore che pronuncia le battute più improbabili con la stessa determinazione con cui reciterebbe Shakespeare. Con un interprete così To è libero di giocare con le immagini (indimenticabile lo scontro con i contendenti che si proteggono con inusuali barriere individuali) raggiungendo un livello di astrazione che fonde magistralmente cinefilia e spettacolo.

Risultati immagini per The Handmaid's Tale (serie televisiva)

The Handmaid’s Tale è una serie televisiva statunitense del 2017 ideata da Bruce Miller e basata sul romanzo distopico Il racconto dell’ancella del 1985 dell’autrice femminista Margaret Atwood.

La società di Gilead, un tempo nota come Stati Uniti d’America, è governata da un regime misogino ed estremista che auspica un ritorno ai valori tradizionali della società. A capo di Gilead c’è il Comandante, che schiavizza le poche donne fertili rimaste per tentare di ripopolare il mondo. Difred, una delle ancelle del Comandante, cerca di sopravvivere alla crudeltà della società in cui vive e al tempo stesso ritrovare la figlia perduta.

Regia di John Erick DowdleDrew Dowdle. Un film Da vedere 2010 con Chris MessinaLogan Marshall-GreenGeoffrey ArendBojana NovakovicJenny O’HaraCast completo Genere Horror, – USA2010durata 80 minuti. Uscita cinema venerdì 12 novembre 2010 distribuito da Universal Pictures. – MYmonetro 3,02 su 3 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Una persona si suicida gettandosi da un grattacielo e finendo sul tetto di un camion. Nelle sue mani, un rosario. Il detective Bowden – la cui vita è stata devastata dalla morte della moglie e del figlio a opera di un pirata della strada – è chiamato a investigare. Nel grattacielo in questione, cinque persone salgono su uno degli ascensori. Si tratta di un eterogeneo gruppo: l’addetto alla sicurezza Ben, un’anziana cleptomane, il venditore di materassi Vince, l’ereditiera attaccata ai soldi Sarah e l’ex militare in cerca di lavoro Tony. L’ascensore si blocca. Sembra solo un inconveniente tecnico, ma, dato che la situazione non si risolve nonostante i colloqui con l’assistenza, ben presto l’inquietudine comincia a serpeggiare e nasce tra le persone intrappolate l’incredibile sospetto che tra loro ci sia qualcuno che non è quello che dice di essere.

Risultato immagini per Catch 22

Catch-22 è una miniserie televisiva statunitense del 2019. La serie è l’adattamento del romanzo Comma 22 (Catch-22) del 1961 scritto da Joseph Heller.

Il giovane soldato John “Yo Yo” Yossarian, bombardiere dell’United States Army Air Forces durante la Seconda guerra mondiale, è furioso perché l’esercito continua ad aumentare le missioni necessarie prima del congedo di servizio. Tenta, quindi, in tutti i modi di evitare le missioni spacciandosi addirittura per pazzo, ma scopre l’esistenza di una legge militare sinistra e allo stesso tempo buffa che specifica che un uomo che vuole evitare le missioni non può considerarsi pazzo in quanto è razionalmente giusto aver paura per la propria vita e sicurezza; al contrario potrebbe essere dichiarato pazzo se volesse affrontare le missioni spontaneamente. Cercando di evitare le missioni il soldato viola appunto il comma Catch-22, da cui prende il nome la serie.

Snowfall - Serie TV (2017)

Snowfall è una serie televisivastatunitense creata da John SingletonEric Amadio e Dave Andron.[1] La serie ha debuttato su FX il 5 luglio 2017.[2] Il 9 agosto 2017, la serie è stata rinnovata per una seconda e terza stagione. Mentre ad agosto 2019 è stata rinnovata per una quarta stagione, in arrivo nel 2020.[3] Il 6 agosto 2019 FX ha rinnovato la serie per una quarta stagione, che originariamente doveva essere trasmessa nel 2020. Tuttavia per problemi legati alla pandemia da COVID-19 le riprese sono state temporaneamente sospese. La serie verrà quindi messa in onda nel 2021.

Nell’estate del 1983, Los Angeles viene invasa dalla cosiddetta epidemia di crack che va a soppiantare il consumo di cannabis e cocaina, con un grande impatto sulle zone più disagiate della città. La serie segue le vicende di vari personaggi le cui vite si vanno ad incrociare: un giovane spacciatore afroamericano di nome Franklin, l’ex-wrestler messicano Gustavo “El Oso”, l’agente operativo della CIA Teddy McDonald e la nipote di un boss messicano Lucia Villanueva.

The End of the F***ing World - Serie TV (2017)

The End of the F***ing World è una serie televisivabritannica[1] creata da Jonathan Entwistle e interpretata da Alex Lawther e Jessica Barden. La serie è stata acclamata dalla critica che ha lodato l’interpretazione dei protagonisti, la regia e la sceneggiatura della serie. 

Due ragazzi diciassettenni, James, convinto di essere uno psicopatico e alla ricerca di qualcuno da uccidere, e Alyssa, sua compagna di scuola ribelle, lunatica e insoddisfatta della propria vita, decidono di scappare insieme per sfuggire dagli schemi delle loro monotone vite.

Episodi

StagioneEpisodiPrima TV UKPubblicazione Italia
Prima stagione820172018
Seconda stagione820192019
Master of None: prime impressioni sulla seconda stagione Netflix

Master of None è una serie televisiva statunitense creata da Aziz Ansari e Alan Yang, distribuita da Netflix dal 2015 al 2017.Il titolo della serie deriva dall’espressione inglese “Jack of all trades, master of none” (letteralmente “capace in tutto, maestro di niente”), che viene comunemente utilizzata per riferirsi a persone capaci di fare un po’ tutto ma che in realtà non riescono a specializzarsi in niente.

La serie segue la vita privata e professionale di Dev, un attore trentenne di origine indiana, che cerca di cavarsela come può a New York City.

Episodi

StagioneEpisodiPubblicazione USAPubblicazione Italia
Prima stagione1020152015
Seconda stagione1020172017
Patrick Melrose, una storia di dolore e di abusi - Kiamarsi

Patrick Melrose è una miniserie televisiva britannicostatunitense del 2018 liberamente tratta dal ciclo narrativo de I Melrose di Edward St Aubyn, creata da David Nicholls e interpretata da Benedict Cumberbatch nel ruolo dello stesso Patrick Melrose.

La miniserie di cinque puntate è adattata da altrettanti romanzi di Edward St Aubyn, i quali insieme compongono il ciclo narrativo de I MelroseNever MindBad NewsSome HopeMother’s Milk e At Last. Ogni puntata della miniserie televisiva costituisce un adattamento di un volume diverso all’interno del ciclo. La storia è basata sulla vita dello stesso autore, cresciuto in una disfunzionale famiglia dell’alta borghesia britannica, il quale ha affrontato la morte di entrambi i genitori, problemi di alcolismo, una dipendenza da eroina, e successivamente la guarigione, il matrimonio e la paternità.

Nell’adattamento televisivo, Patrick Melrose è un tossicodipendente mentalmente instabile che deve affrontare l’improvvisa perdita del padre, protagonista dei ricordi più difficili della sua infanzia. Questo lo costringerà ad affrontare i demoni del passato e a cercare nuovamente la voglia di vivere.

Risultati immagini per The Crown

The Crown è una serie televisiva anglo-americana creata e scritta da Peter Morgan per Netflix. La serie è incentrata sulla vita di Elisabetta II del Regno Unito e sulla famiglia reale britannica.

Morgan ha pianificato sei stagioni da dieci episodi ciascuno per coprire tutta la vita della regina Elisabetta, con l’intenzione di cambiare il cast principale ogni due stagioni. Claire Foy interpreta la protagonista nei primi anni del suo regno, affiancata da Matt Smith nei panni del principe Filippo e Vanessa Kirby nel ruolo della principessa Margaret. La serie è girata agli Elstree Studios nell’Hertfordshire, oltre che in varie location nel Regno Unito.

The Crown racconta la storia della regina Elisabetta II dal suo matrimonio nel 1947 ai giorni nostri. La prima stagione copre gli anni che vanno dal 1947, anno del matrimonio tra Elisabetta e Filippo di Edimburgo fino allo scoppio della crisi di Suez nel 1956. La seconda stagione coprirà un arco temporale di nove anni, fino al 1964.

Risultati immagini per Spartacus

Spartacus è una serie televisiva statunitense incentrata sulle gesta di Spartaco, gladiatore trace interpretato dall’attoreaustraliano Andy Whitfield, successivamente sostituito da Liam McIntyre. Location delle gesta di Spartaco è l’Anfiteatro Campanodi Santa Maria Capua Vetere (Caserta), ovvero l’Antica Capua, citata più volte nel serial dai protagonisti. L’Anfiteatro Campano è la seconda arena in Italia, dopo il Colosseo, per importanza.

Mescolando azione e pathos, la serie racconta le gesta del trace Spartaco, fatto prigioniero dai romani e divenuto gladiatore, e della sua rivolta contro la Repubblica romana nel 73 a.C., illustrando come poteva essere la vita da gladiatore del trace.

View full article »
The Morning Show: Season 1 (Apple TV+ Original Series Soundtrack)  [Explicit] di Carter Burwell su Amazon Music - Amazon.it

The Morning Show è una serie televisiva statunitense con protagonisti Jennifer AnistonReese WitherspoonSteve CarellGugu Mbatha-RawBilly CrudupNéstor Carbonell e Mark Duplass. La serie, prodotta per il servizio streaming Apple TV+, viene distribuita dal 1º novembre 2019.

Alex Levy conduce The Morning Show, un popolare notiziario che ha eccellenti valutazioni e sembra aver cambiato il volto della televisione statunitense. In seguito al licenziamento per comportamenti sessuali scorretti di Mitch Kessler, il suo co-conduttore da quindici anni, lotta per mantenere il suo lavoro da anchor-woman di punta. Svilupperà una forte rivalità con la la nuova co-conduttrice del Morning Show, che è Bradley Jackson. La nuova arrivata, molto idealista e deontologicamente rigorosa, lavorava per una televisione locale, ed era stata da poco intervistata dalla stessa Alex a causa di una sua intemperanza sul lavoro, ripresa a sua insaputa e divenuta virale.

P-Valley | FilmTV.it

Lo strip club The Pynk, situato nel delta del fiume Mississippi, apre le sue porte a chiunque abbia bisogno di iniziare una vita migliore. La storia si concentra su Autumn Night, che fugge dal suo oscuro passato e deve imparare ad essere una grande ballerina con l’aiuto di  Mercedes, una danzatrice con una lunga esperienza che ha deciso di lasciare il palco e che dovrà quindi essere convinta dalla protagonista. L’approccio paternalistico della serie alla sessualità è dato dalla figura di Clifford, proprietario dello strip club che cerca di fare di tutto per garantire il benessere delle donne ospitate nella struttura ma anche che contemporaneamente il sito abbia tutto il necessario per un uomo pronto a spendere ingenti quantità di denaro.

Castle Rock - Serie TV (2018)

Castle Rock è una serie televisiva statunitense, pubblicata sul servizio internet Hulu dal 25 luglio 2018. La serie è ideata da Sam Shaw e si basa sulle storie di Stephen King, intrecciando personaggi e temi dell’immaginaria cittadina di Castle Rock nel Maine.

Castle Rock, Maine, 1991. Lo sceriffo Alan Pangborn ritrova il giovane Henry Deaver, scomparso da 11 giorni, in piedi sul lago ghiacciato nei boschi presso la cittadina. Ventisette anni dopo Dale Lacy, direttore del penitenziario Shawshank al suo ultimo giorno di servizio prima di andare in pensione, si suicida nello stesso lago. Il suo successore, Theresa Porter, decide di utilizzare un’ala abbandonata dell’edificio per poter ospitare il numero sempre crescente di detenuti. Durante un’ispezione nei sotterranei, la guardia Dennis Zalewski trova un misterioso prigioniero tenuto segregato in una gabbia. Il Ragazzo, appena liberato, pronuncia il nome di Henry Deaver.

Black Monday - Serie TV (2019)

Regia di Evan GoldbergSeth Rogen. Una serie con Don CheadleEugene CorderoRegina HallPaul ScheerAndrew RannellsCast completo Titolo originale: Black Monday. Genere Commedia – USA2019,

Cos’è successo il 19 ottobre 1987, quando il crollo del mercato di Wall Street ha causato una crisi senza precedenti? La serie tv cerca di dare una risposta raccontando la storia di un gruppo di persone coinvolte nello scandalo.