Category: Serie Tv


Risultati immagini per I SopranoI Soprano (The Sopranos) è una serie televisiva statunitense prodotta dall’emittente HBO, trasmessa in USA nell’arco di sei stagioni, dal 1999al 2007: ideatore e produttore della serie è lo sceneggiatore statunitense David Chase che, oltre a supervisionare e ideare i soggetti[3], firma anche la regia del primo e dell’ultimo episodio.La serie descrive la vita di Tony Soprano, boss della mafia italoamericana: la famiglia Soprano, i cui avi italiani sono originari di Avellino, vanta importanti contatti con le cosche newyorkesi e mantiene relazioni affaristiche con la Camorra napoletana.Il boss è soggetto ad attacchi di panico che lo portano sul lettino di una psicoanalista, alla quale confida ben presto i suoi turbamenti legati alla famiglia, in particolare nel rapporto col terribile personaggio della madre Livia: i suoi guai però passano anche attraverso il complesso legame con la moglie Carmela (connivente ma estranea alle imprese criminali del marito), i figli adolescenti, lo zio (fratello del padre) che non lo considera come boss e lo contrasta in ogni modo. A questi problemi personali si aggiungono quelli “lavorativi”, in cui Tony deve destreggiarsi fra l’FBI, traditori della sua stessa famiglia e boss in ascesa di famiglie rivali.I Soprano ha ricevuto tutti i principali premi televisivi,[4] diventando ben presto una serie culto negli USA e il punto di riferimento di altre serie HBO (The Wire, Boardwalk Empire, ad esempio) e non solo.Il successo della serie l’ha fatta divenire la più costosa per la tv via cavo di sempre[3][5]: la critica statunitense, ma non solo, l’ha definita in molteplici occasioni tra le più grandi serie televisive di ogni tempo[6][7][8][9][10][11], spesso anche la più influente e importante che sia mai stata realizzata[2][12][13][14][15][16]. Nella sua stagione di debutto, il The New York Times l’ha definita come «l’opera della cultura pop più importante dell’ultimo quarto di secolo». Nel 2002, la rivista TV Guide ha classificato I Soprano al 5º posto tra I migliori 50 spettacoli televisivi di tutti i tempi[17]. Continua a leggere

Risultati immagini per George e MildredGeorge e Mildred è una serie televisiva di produzione britannica del 1976, fortunato spin-off di un’altra popolare sit-com: Un uomo in casa. Ne furono prodotti 38 episodi in 5 stagioni. Nel 1977 andò in scena un adattamento teatrale della serie; da questo nacque anche una versione americana, I Roper (a sua volta spin-off di Tre cuori in affitto, versione statunitense di Un uomo in casa). Nel 1980 venne prodotto il film per la TV George e Mildred, trasmesso in Italia il 1º gennaio 1983. Pochi mesi dopo l’uscita del film, nell’agosto 1980, la protagonista Yootha Joyce morì a causa di una grave forma di epatite, contratta in seguito all’abuso di alcol. La serie si interruppe mentre erano in corso i preparativi per una sesta stagione.

La Rai acquistò i diritti e trasmise gli episodi alla fine degli anni settanta, per riproporli anche negli anni ottanta. Dopo alcune repliche mandate in onda in orario notturno da Canale 5, sono soltanto il canale satellitare Jimmy e la rete TSI a mandare in onda le avventure della coppia britannica.

Continua a leggere

Risultati immagini per Game of Thrones locandinaIl Trono di Spade (Game of Thrones) è una serie televisiva statunitense di genere fantasy creata da David Benioff e D.B. Weiss, che ha debuttato il 17 aprile 2011 sul canale via cavo HBO. È nata come adattamento televisivo del ciclo di romanzi Cronache del ghiaccio e del fuoco (A Song of Ice and Fire) di George R. R. Martin.

La serie racconta le avventure di molti personaggi che vivono in un grande mondo immaginario costituito principalmente da due continenti. Il centro più grande e civilizzato del continente occidentale è la città capitale Approdo del Re, dove si trova il Trono di Spade. La lotta per la conquista del trono porta le più potenti famiglie del continente a scontrarsi o allearsi tra loro in un contorto gioco di potere. Ma, oltre agli uomini, emergono anche altre forze oscure e magiche. Continua a leggere

Risultati immagini

Magnum, P.I. è una serie televisiva statunitense, di genere poliziesco, creata da Donald P. Bellisario e Glen A. Larson, e prodotta dal1980 al 1988.

Thomas Sullivan Magnum IV, più semplicemente Magnum, è un ufficiale di Marina decorato nella guerra del Vietnam dove combatté prima con i Navy SEAL e poi con il servizio segreto della marina, cosa che gli sarà utile in molte delle sue indagini (vedi i rapporti con il suo grande amico Mac Reynolds), congedandosi dopo una decina d’anni di servizio. Continua a leggere

La stirpe delle tenebre (闇の末裔 Yami no matsuei?) letteralmente “I discendenti delle tenebre”, conosciuto anche come Eredi del buio (titolo italiano dell’anime) è uno shōnen’ai dai toni dark. È la prima opera della giovanissima e poco conosciuta in Italia Yoko Matsushita.

Composto da 11 volumi ed edito da Hakusensha dal 1996, il manga è stato sospeso nel 2002 con 11 volumi all’attivo: sembra, infatti, che Matsushita abbia smesso di disegnare per incomprensioni con l’editore giapponese. In Italia i volumi sono stati pubblicati dalla casa editrice Star Comics fra il 2003 e il 2004 per mancanza di materiale proveniente dal Giappone.

Nel 2000 lo studio di animazione J.C.Staff ha prodotto un anime in 13 episodi, trasmessi dal network giapponese WOWOW. In Italia l’anime è stato distribuito da Yamato Video per il mercato home video ed è andato in onda su Man-Ga nel 2011, ad eccezione dell’ultimo episodio. Dall’11 ottobre 2013 al 3 gennaio 2014 è stato pubblicato per lo streaming su internet sul canale di YouTube Yamato Animation.

Nel mondo dei morti, chiamato Meifu, esiste un’organizzazione, il Juohcho che giudica i peccati che i defunti commettono nella loro vita. Gli Shinigami, ossia Dei della morte, operano nell’Enma-cho, uno dei dieci uffici del Juohcho. Il loro compito è scortare le anime dalla Terra al Meifu. Nella storia i protagonisti, Asato Tsuzuki e il suo collega Hisoka Kurosaki, due shinigami diventati tali per cause misteriose, scoprono le vicende che hanno caratterizzato le loro vite passate e quelle del loro principale antagonista: un dottore psicopatico chiamato Muraki Kazutaka, il cui passato è legato soprattutto al giovane Hisoka, sedicenne dal carattere difficile. Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Rainer Werner Fassbinder. Con Günter Lamprecht, Barbara Sukowa, Hanna Schygulla, Karlheinz Braun, Claus Holm. Drammatico, durata 933′ min. – Germania, Italia 1980. MYMONETRO Berlin Alexanderplatz * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Dopo Il matrimonio di Maria Braun è il 2° capitolo di Fassbinder sul passato della Germania. Nel romanzo di Döblin trova un tema centrale della sua poetica: il rapporto tra due uomini (Biberkopf e Reinhold) mediato dall’affetto/possesso di una donna. In una intervista il regista dichiarò di essersi proiettato non in uno, ma in 3 personaggi: Biberkopf, Reinhold e la prostituta Mieze. Dopo aver mantenuto le distanze dal primo per 13 puntate, se ne approfitta nell’epilogo onirico… Continua a leggere

Risultati immagini per Falco il superbolideFalco il superbolide (マシンハヤブサ, Machine Hayabusa?) è una serie televisiva anime, di genere spokon, composta da 21 episodi prodotti dalla Toei Animation nel 1976, ideata da Mikiya Mochizuki e diretta da Yugo Serikawa. In Italia è stata trasmessa da alcune reti private locali alla fine degli anni settanta.

Ken Hayabusa è un pilota da corsa, figlio dell’Ingegner Hayabusa, progettista della macchina da corsa Hayabusa Special e dei suoi motori intercambiabili. Ken corre per la scuderia Sayongi a bordo della macchina costruita dal padre e partecipa a corse miste tra il rally e l’endurance. I suoi più accaniti rivali sono gli appartenenti alla scuderia Black Shadow (“ombra nera”) e soprattutto il suo proprietario e “patron”, il misterioso Ayab Mobil Dick: durante lo svolgimento delle gare i piloti della Black Shadow tentano con tutti i mezzi che hanno a disposizione, uno più scorretto dell’altro, di eliminare Ken e i suoi compagni di scuderia.

Lista episodi: https://it.wikipedia.org/wiki/Falco_il_superbolide#Episodi

Continua a leggere

Risultati immagini per Qui Squadra MobileQui squadra mobile è una serie televisiva di genere poliziottesco prodotta da RAI per l’allora Programma Nazionale e trasmessa a partire dall’8 maggio 1973. È stata trasmessa nella prima serata del martedì (che all’epoca iniziava alle ore 20.30). È ricordata anche per le sigle musicali di apertura e chiusura 113 e Dinamica della fuga, firmate dal duo Gianni Meccia e Bruno Zambrini.

Le vicende narrate sono ambientate a Roma e sono ispirate ad episodi di cronaca nera e giudiziaria (rapine, delitti, estorsioni) realmente accaduti nella capitale nei primi anni settanta. La sceneggiatura è infatti il frutto di ricerche compiute su incartamenti presenti negli archivi di polizia. Grazie al successo della prima stagione, composta da sei episodi e trasmessa nel 1973, nel 1976 ne viene prodotta una seconda, composta anch’essa di sei episodi. Continua a leggere

Risultati immagini per Cobra Kai serieCobra Kai è una serie televisiva statunitense, creata da Jon HurwitzHayden Schlossberg e Josh Heald per YouTube Red. È basata sulla serie di film The Karate Kid, creata da Robert Mark Kamen.

Cobra Kai si svolge 34 anni dopo gli eventi narrati dal primo film della serie Karate Kid e segue la vita del “cattivo” Johnny Lawrence. Da pupillo dell’upper class di All Valley, Lawrence si è trasformato in un fallito di mezza età che vive alla giornata. La strada verso la redenzione lo porterà a riaprire il famigerato dojo di karate Cobra Kai, riaccendendo in tal modo la sua rivalità con Daniel LaRusso, divenuto nel frattempo un facoltoso imprenditore. Dal canto suo LaRusso, dismessi i panni dell’allievo, decide d’insegnare il karate a un suo giovane dipendente, prendendo idealmente il posto del defunto signor Miyagi.

Risultati immagini per caravaggio sceneggiatoCaravaggio è uno sceneggiato televisivo italiano. Andò in onda in prima visione sulla Rai nell’ottobre del 1967. La regia è di Silverio Blasi. La fiction è basata sulla vita del pittore italiano Michelangelo Merisi da Caravaggio. Continua a leggere

Risultati immagini per Il Conte di Montecristo raiIl conte di Montecristo è uno sceneggiato televisivo in otto puntate realizzato per la RAI – Radiotelevisione italiana, andato in onda nel 1966 sul Programma Nazionale.Diretto da Edmo Fenoglio (che ne ha curato con Fabio Storelli anche l’adattamento televisivo e la relativa sceneggiatura), era ispirato alle vicende dell’omonimo romanzo di Alexandre Dumas padre.L’allora giovanissimo esodiente Andrea Giordana ottenne un grande successo personale vestendo i panni del protagonista, Edmond Dantès. L’intero cast era costituito da attori di estrazione teatrale che godevano di grande fama.

Lo sceneggiato è stato realizzato con l’ausilio di numerosi interpreti, quasi tutti di estrazione teatrale, molti dei quali assai noti e qui impegnati in piccoli ruoli, quasi dei cameo che hanno contribuito a restituire un valore aggiunto alla fiction.

Nel precedente post c’era una errore negli episodi: ne mancavano quattro. Corretto.

Continua a leggere

I GRANDI SCENEGGIATI RAI - Il segreto di LucaTuri FerroRiccardo CucciollaUmberto Spadaro |Sceneggiato Rai tratto dall’omonimo romanzo di Ignazio Silone. Regia di Ottavio Spadaro. Continua a leggere

Risultati immagini per Seven SecondsSeven Seconds è una serie televisiva originale Netflix.[1] Veena Sud è la creatrice e showrunner della serie,[2] mentre Gavin O’Connorè il regista e produttore esecutivo.[3] La serie, prodotta da Fox 21 Television Studios,[2] è ispirata al film russo The Major (2013), scritto e diretto da Yuri Bykov.[4] La prima stagione, composta da 10 episodi, è stata distribuita su Netflix il 23 febbraio 2018

Brenton Butler, un ragazzo di colore originario di Jersey City, viene investito accidentalmente dall’auto di un poliziotto bianco e ferito gravemente. I colleghi intervenuti, presumendo che il ragazzo sia morto, tentano di insabbiare il caso. Di fronte all’ingiustizia e alla mancata risoluzione del caso cresce la rabbia della comunità ed esplodono le tensioni razziali Continua a leggere

Risultati immagini per American CrimeAmerican Crime è una serie televisiva antologica statunitense trasmessa dal 5 marzo 2015 su ABC.

Prima stagione

In seguito all’aggressione domestica che ha lasciato senza vita un veterano di guerra e gravemente ferita sua moglie, la comunità di Modesto, in California, sotto shock per la vicenda, si confronta con le crescenti tensioni quando si comprende che si è trattato di un delitto razziale. Mentre le loro famiglie problematiche si raccolgono attorno all’unica superstite, la stampa fa ressa per scoprire ultimi sviluppi e dettagli inediti quando la polizia ferma i primi sospettati, i quali si professano innocenti. Il caso prende una piega sorprendente quando un segreto inquietante viene allo scoperto, ampliandone la risonanza e lacerando le vite di tutte le persone coinvolte.

Seconda stagione

Quando alcune foto compromettenti di Taylor Blaine, studente di un liceo pubblico di Indianapolis, finiscono online dopo una festa a scuola, lui accusa Kevin LaCroix ed Eric Tanner, giocatori della squadra di basket di una scuola privata, di averlo drogato, aggredito e bullizzato sui social network. Mentre cresce un caso, il coach della squadra Dan Sullivan e la preside Leslie Graham lottano per la reputazione della scuola. Assalita pubblicamente dalle famiglie benestanti degli studenti, Anne, la madre di Taylor, fa tutto il necessario per difendere suo figlio. Anche Evy, unica testimone, cerca di aiutare il suo fidanzato, sostenuta dal preside della loro scuola, Chris Dixon. Continua a leggere

download.jpgItalian Restaurant è una serie televisiva trasmessa su Rai 1 nel 1994, interpretato da Gigi Proietti e Nancy Brilli con la regia di Giorgio Capitani ambientata a New York.

Giulio Broccoli, emigrato da diversi anni negli Stati Uniti in cerca di fortuna, è sul punto di tornare finalmente in Italia ma prima di partire decide di salutare il suo vecchio amico Mancuso, che gestisce “l’Italian Restaurant”, un ristorante italiano a New York; ma quest’ultimo lo truffa, cedendogli di nascosto il 50% del ristorante e rubandogli tutti i risparmi di una vita e il biglietto aereo per Roma. Rimasto bloccato a New York, Giulio si trova costretto a gestire il ristorante insieme e a dividere l’appartamento di cui e co-proprietario con Connie, la figlia di Mancuso tornata a New York da Los Angeles dopo la fine del suo matrimonio. Continua a leggere

Risultati immagini per Chi protegge il TestimoneUn film di Ridley Scott. Con Tom BerengerMimi RogersJerry OrbachHarley CrossLorraine Bracco.  Titolo originale Someone to Watch Over MeGiallodurata 106 min. – USA 1987MYMONETRO Chi protegge il testimone * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Mike Keegan è un poliziotto che vive nel quartiere a rischio di Queens con la moglie e il figlio che ama. Un giorno viene incaricato di proteggere Claire Gregory, una bella appartenente alla upper class. Costei è stata minacciata da un criminale che ha compiuto un omicidio di cui la donna è stata testimone. Progressivamente Mike se ne innamora anche se finisce inconsapevolmente per metterla in pericolo. Ma in grave pericolo è anche la sua situazione familiare.
Chi legge la breve sintesi qui sopra non può sfuggire al ricordo di innumerevoli altri film con un plot analogo. C’è allora da chiedersi perché lo Scott di Blade Runner e di Alien abbia accettato di dirigere un film dal soggetto così debole. Si ha l’impressione che sia stata proprio la sfida a spingerlo alla prova. Ecco allora che Scott rimescola le carte. Mette a confronto (come classicità vuole) la mora (non ricca e moglie) e la bionda (ricca e amante) ma non fa dell’una la vittima passiva e dell’altra la mantide divoratrice. Sono invece due donne che vedono messa in pericolo la loro quotidianità ormai acquisita. L’una per la minaccia di un killer, l’altra per la possibile frantumazione del proprio nucleo familiare. Tra questi due poli si muove un Berenger utilizzato per un ruolo differente rispetto a quelli fino ad allora affidatigli.
Ma Scott aggiunge un protagonista in più: il décor. È lo spazio (per lui fantascientifico) in cui si muove Keegan dal momento in cui entra ‘a palazzo’. La musica classica sottolinea questa dimensione di stupore sottolineando la distanza di classe sociale di ‘mondi’, l'”alienità” che raggiunge il suo apice nella scena girata al Guggenheim. Continua a leggere

Risultati immagini per Stephen King's - The ShiningUn film di Mick Garris. Con Steven WeberRebecca De MornayCourtland MeadMelvin Van PeeblesWil Horneff.  Thrillerdurata 273 min. – USA 1997.

Miniserie tratta dal romanzo del maestro dell’horror, prodotta e sceneggiata dallo stesso Stephen King. Continua a leggere

Risultati immagini per gian burrasca sceneggiatoIl giornalino di Gian Burrasca è uno sceneggiato televisivo trasmesso dalla RAI, in otto puntate, il sabato, in prima serata (dalle 21,05 alle 22,00 circa), dal 19 dicembre 1964 al 6 febbraio 1965[1] e replicato nel 1973, nel 1982 e nel 2012 (Rai 5).Destinato ad un pubblico giovanile, ma trasmesso in prima serata per guadagnare anche una audience più matura, era liberamente ispirato[2] all’omonimo romanzo scritto da Vamba nel 1907 e pubblicato inizialmente a puntate sul Giornalino della Domenica.Interprete nel ruolo maschile dello scatenato protagonista Giannino Stoppani era Rita Pavone, all’epoca da poco tempo affermata cantante di musica leggera.

La regia era di Lina Wertmüller – responsabile anche dell’adattamento televisivo – mentre le scenografie e i costumi erano rispettivamente di Tommaso Passalacqua e Piero Tosi. Autore delle musiche – dirette da Luis Bacalov – era Nino Rota. Tra i motivi musicali lanciati dalla trasmissione ha avuto successo molto particolare la canzone Viva la pappa col pomodoro. Continua a leggere

Risultati immagini per casa howard miniserieUn libro meraviglioso, un film da Oscar come riferimento, la sceneggiatura di Kenneth Lonergan altro premio Oscar (per Manchester by The Sea) e un cast da applausi: tutto questo è la miniserie – della BBC – Casa Howard. Ispirata al celebre e omonimo romanzo di E. M Forster si articola in quattro puntate.

Spesso considerato il capolavoro di E.M. Forster, Casa Howard è la storia di due sorelle indipendenti e non convenzionali – e degli uomini della loro vita – alla ricerca dell’amore e di un significato più profondo, mentre navigano in un mondo in continua evoluzione. Un intrigante fraintendimento, una visita a sorpresa e un ombrello rubato metteranno in moto una serie di eventi che intrecceranno inaspettatamente le vite degli Schlegels, dei Wilcox e dei Basts. Continua a leggere

Risultati immagini per Le Inchieste del Commissario Maigret

Le inchieste del commissario Maigret è una serie di sedici sceneggiati divisi in quattro stagioni, per un totale di trentasei puntate, andata in onda sulla RAI dal 1964 al 1972 per la regia di Mario Landi, con Gino Cervi nel ruolo di Maigret.Fotografati in bianco e nero, gli sceneggiati ebbero molto successo: l’ultima serie riuscì ad incollare davanti alla televisione diciotto milioni e mezzo di telespettatori[1].

Per le prime due serie, andate in onda fra il 1964 e il 1966, gran parte delle sequenze, persino per alcune ambientazioni da esterno, erano girate in interni, nei teatri di posa e studi televisivi della RAI. Solo poche sequenze, fra le quali quelle delle sigle iniziali, venivano filmate a Parigi in esterno, per assicurare qualche momento di maggiore autenticità alla ambientazione. Negli anni successivi, per la terza e quarta serie, andate in onda fra il 1968 e il 1972, potendo contare su una tecnologia televisiva più evoluta, poté essere inserito un maggior numero di sequenze girate in esterni[2]

Dello stesso regista e sempre con Gino Cervi nel ruolo di Maigret, il film italofrancese del 1967 Maigret a Pigalle: le atmosfere e le ambientazioni sono le stesse della serie televisiva, ma il film è a colori e cambia parte del cast.

Per una singolare coincidenza, nello stesso anno 1972 in cui viene mandato in onda l’ultimo episodio della serie tv, che è proprio quello nel quale Maigret va in pensione, si assiste anche al ritiro dalle scene di Gino Cervi come attore e di Georges Simenon come autore del celebre commissario, dato che in quello stesso anno pubblica il suo ultimo romanzo con Maigret protagonista (Maigret e il signor Charles). Continua a leggere