Category: B


Locandina Minaccia atomica

Un film di John Boulting. Con Barry JonesAndré MorellOlive Sloane Titolo originale Seven Days to NoonDrammaticoRatings: Kids+13, b/n durata 94 min. – Gran Bretagna 1950.

Uno scienziato inglese sparisce dopo aver dichiarato che farà esplodere una bomba atomica a Londra a meno che il governo non sospenda la fabbricazione delle armi.

Poster The General  n. 1

Un film di John Boorman. Con Brendan GleesonAdrian DunbarSean McGinleyMaria Doyle KennedyAngeline Ball. continua» Titolo originale The General [2]Drammaticodurata 124 min.

Il film è basato sulla figura di Martin Cahill, noto con il soprannome de “Il Generale”, un famoso mafioso irlandese attivo a Dublino negli anni 80 e 90.

Regia di John Boorman. Un film con Jamie Lee CurtisPierce BrosnanGeoffrey RushHarold PinterCatherine McCormackCast completo Titolo originale: The Tailor of Panama. Genere Spionaggio – IrlandaUSA2001durata 111 minuti. – MYmonetro 2,20 su 3 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Dal romanzo di John Le Carré su sceneggiatura di Andrew Davis, riscritta dallo stesso Le Carré e dal regista. Dopo la cessione del canale nel 1999 al governo panamense, il sarto Harry Pendel, oppresso da un pesante debito, fornisce a Andy Osnard, agente segreto di Londra che lo ricatta, false e sensazionali notizie che provocano la mobilitazione del Pentagono. Spy-story anomala fatta in barba alla Columbia da Boorman che, come produttore (Merlin Film), detiene il final cut . Si fa satira al vetriolo sui “falchi” dell’US Army, sulla politica di Londra subalterna a quella di Washington, sulla credulità e l’ignoranza rapace dei diplomatici, sulla disinformazione generale. Il nucleo del film, però, è nel rapporto tra i due protagonisti che impersonano due visioni del mondo: materialismo contro sensibilità, realtà contro sogno. G. Rush è straordinario; P. Brosnan recita benissimo la sua parte di sopravvissuto senza scrupoli all’era Thatcher-Reagan.

Lassù Qualcuno Mi Attende (DVD restaurato in HD) - DVD - Film di John  Boulting Commedia | IBS

Un film di John Boulting. Con Peter Sellers, Cecil Parker, Isabel Jeans Titolo originale Heavens above!. Commedia, b/n durata 118 min. – Gran Bretagna 1963. MYMONETRO Lassù qualcuno mi attende * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Nella provincia inglese un pastore protestante ostile ai ritrovati della tecnica manda in rovina l’economia della cittadina.

Le pornographe (2001) - Film - Movieplayer.it
  • Altri titoli: The Pornographer Durata: 90′ Colore: C Genere: DRAMMATICO

Jacques Laurent, regista di film hard oramai in pensione, è costretto a tornare a girare a causa di problemi economici. Jacques è tuttavia un’artista: non è mai stato, infatti, intenzionato a girare sterili immagini meccanizzate di unioni carnali. Vuole trasmettere passione ed emozione, oltre ad eccitazione erotica. Non riesce, dunque, ad abituarsi a quelli che sono i meccanismi del mondo pornografico moderno, oramai troppo commercializzato e superficiale.

Locandina La foresta di smeraldo

Un film di John Boorman. Con Powers BootheMeg FosterCharley BoormanYara VaneauEstee Chandler. continua» Titolo originale The Emerald ForestAvventuraRatings: Kids+16, durata 113 min. – USA 1985MYMONETRO La foresta di smeraldo ***-- valutazione media: 3,00 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Il “popolo invisibile”, selvaggia tribù amazzonica, rapisce il piccolo Timmy, figlio di un ingegnere che dirige i lavori di costruzione di una immensa e anti-ecologica diga. Passano dieci anni: Timmy, ormai uomo, considera gli indios come la sua vera famiglia, ma conserva anche qualche vago ricordo del padre che, da parte sua, non ha mai rinunciato alla speranza di ritrovarlo vivo. Dopo varie avventure, padre e figlio si rincontrano, ma il richiamo della foresta sarà più forte di quello del sangue e il ragazzo non soltanto deciderà di restare con quella che è ormai la sua gente, ma riuscirà anche a convincere il genitore a far saltare la mastodontica diga.

Regia di John Boorman. Un film Da vedere 1981 con Nicholas ClayHelen MirrenNigel TerryNicol WilliamsonLiam NeesonCorin RedgraveCast completo Genere Avventura – Gran Bretagna1981durata 140 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 3,63 su 2 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Il piccolo Artù è sottratto ancora in fasce alla madre dal Mago Merlino per essere preparato alla grande impresa di estrarre Excalibur, la spada magica, dalla roccia. Artù ci riesce e viene proclamato re. Cinema di grande spettacolo che attinge al ciclo delle leggende medievali bretoni, in particolare al romanzo cavalleresco La morte Darthur ( Storia di Artù e dei suoi cavalieri , 1469-85) di Thomas Malory, adattato da Rospo Pallemberg con l’irlandese Boorman. Girato in Irlanda. Musiche del sudafricano Trevor Jones, impasto di canti corali medievali, interventi al sintetizzatore elettronico con citazioni di Wagner e Orff.

Collezione Cinema Ciak Mini Locandina Film Anni '40 | eBay

Un film di John Boorman. Con Ian BannenSarah MilesDerrick O’ConnorSusan WooldrigeCharley Boorman. continua» Titolo originale Hope and GloryDrammaticoRatings: Kids+16, durata 98 min. – Gran Bretagna 1987.

Il regista John Boorman racconta gli anni della sua infanzia. Che erano anni terribili per gli adulti (quelli della guerra) ma non per i ragazzini, che scoprivano il mondo (e per i quali un bombardamento era più che altro occasione per non andare a scuola). Intanto gli adulti morivano, si disperavano per i loro cari in guerra o in prigionia, soffrivano per amore.

Regia di Jo Baier. Un film Da vedere 2011 con Bruno GanzElio GermanoErika PluharAndrea Osvárt, Nicolò Fitz-William Lay. Titolo originale: Das Ende ist mein Anfang. Genere Drammatico, – GermaniaItalia2011durata 98 minuti. Uscita cinema venerdì 1 aprile 2011 distribuito da Fandango. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 3,10 su 14 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Tiziano Terzani (1938-2004) si è ritirato con la moglie Angela in una casa isolata sull’Appennino tosco-emiliano. Malato di tumore, serenamente pronto a morire, chiede al figlio Folco, che non vede da anni, di raggiungerlo: gli vuole raccontare la sua vita e il senso che è riuscito a darle. Folco passa con lui 3 mesi. E nel 2006 pubblica il libro La fine è il mio inizio . Scritto da Folco e dal produttore Ulrich Limmer, girato (Cinemascope: Judith Kaufman) nella stessa casa di Terzani a Orsigna (PT). Senza flashback, consiste nel dialogo tra Ganz e Germano e, in piccola misura, con Angela, ai quali si aggiungono verso la fine la sorella di Folco, Saskia, con il piccolo Novi. Cinema di parola, dunque, film d’attori, sulla base di uno script rischioso e, in un certo senso, senza precedenti. Quella di Ganz è una interpretazione fuori dal comune. L’ha doppiato Luca Biagini, ma rimane intatto il modo con cui recita, con tutto il corpo, quello “che sta per lasciare”. Non gli sta dietro, nel suo difficile ascolto attivo, ma anche negli scontri umorali col padre, il duttile Germano, il migliore attore italiano della sua generazione. È il 1° film del bavarese Baier distribuito in Italia (Fandango). Si è messo al servizio della sceneggiatura e degli attori.

Locandina Mi permette babbo!

Un film di Mario Bonnard. Con Alberto SordiAldo FabriziElli ParvoNerio BernardiAmedeo Trilli. continua» CommediaRatings: Kids+13, b/n durata 90 min. – Italia 1956.

Rodolfo vive alle spalle della famiglia della moglie e trascorre le giornate studiando canto con un maestro di musica spiantato e imbroglione almeno quanto lui. Quando il suocero gli dà l’ultimatum, Rodolfo è costretto a darsi da fare per avere una particina in un’opera lirica allestita nel teatro cittadino. Convinti di assistere all’inizio di una folgorante carriera, i parenti di Rodolfo gli concedono di continuare a vivere come sempre.

Kramer Vs.Kramer: Amazon.it: Film e TV

Regia di Robert Benton. Un film Da vedere 1979 con Dustin HoffmanMeryl StreepJane Alexander (I)Justin HenryHoward DuffGeorge CoeCast completo Titolo originale: Kramer vs. Kramer. Genere Drammatico – USA1979durata 104 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 3,90 su 2 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Dal romanzo di Avery Corman. Moglie insoddisfatta lascia il marito e il figlioletto. Il babbo si trasforma in mamma e conquista l’affetto del bambino, ma diciotto mesi dopo lei ritorna a reclamare la custodia. Finiscono in tribunale. Strappalacrime e spezzacuori, tutto raccontato dalla parte di lui. Il che non impedisce di ammirarne la maestria ruffiana. 9 Nomination e 5 premi Oscar (miglior film, regia, sceneggiatura, attore protagonista, attrice protagonista), enorme successo di pubblico.

Baxter (1989) Free Download | Rare Movies | Cinema of the World

Titolo Originale: BAXTER Regia: Jérôme Boivin Interpreti: Lise DelamareJean MercureJacques SpiesserCatherine FerranJean-Paul RoussillonFrancois Driancourt Durata: h 1.22 Nazionalità:  Francia1989
Genere: commedia drammatica

Un terrier bianco di nome Baxter è dato in custodia ad un’anziana signora. Mentre il tempo passa, il cane acquisisce degli atteggiamenti sempre più aggressivi perché vuole essere adottato da qualcun altro.

Strange Days - Film (1995) - MYmovies.it

Un film di Kathryn Bigelow. Con Ralph Fiennes, Angela Bassett, Juliette Lewis, Tom Sizemore, Vincent D’Onofrio.Fantastico, Ratings: Kids+16, durata 145 min. – USA 1995. MYMONETROStrange Days * * * * - valutazione media: 4,02 su 32 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

James Cameron, la cui contiguità con Kathryn Bigelow andò ben oltre la breve esperienza matrimoniale, firma soggetto e sceneggiatura di Strange Days, traendo spunto dai tumulti razziali scoppiati nel 1992 negli Stati Uniti, seguiti al pestaggio di Rodney King da parte di 4 poliziotti.
Los Angeles 30 dicembre 1999, ultimi momenti del 20° secolo. La fine di un millennio di un mondo in rovina, in preda all’anarchia, duramente repressa dalle forze dell’ordine. Ambientato in un futuro metropolitano apocalittico per allora non molto lontano (evidenti i richiami con Blade Runner): un avvenire prossimo in cui una nuova droga, lo squid (che permette di vivere in prima persona esperienze altrui) soppianta quelle vecchie, con un effetto di assoluta sostituzione dell’io. L’espediente del nuovo stupefacente in circolazione offre allo spettatore cinematografico l’impressione di percepire e vedere tutto in diretta. Per ottenere questo effetto si utilizzò la soggettiva per rendere l’idea di veri e propri frammenti di vita consequenziali, stupri e omicidi, sensazioni parallele e amplificate di vittime e carnefici. Gli effetti dello squid sono mostrati fin dalla prima sequenza della morte in diretta di un rapinatore che precipita tentando di saltare da un palazzo a un altro per sfuggire alla polizia, fruita in replay da Lenny Nero (Ralph Fiennes) che testa la merce di cui è spacciatore. La meta-visione del pubblico crea un corto circuito percettivo spiazzante e disorientante: chi guarda cosa con gli occhi di chi? Questa estremizzazione del vouyerismo raggiunge l’acme nell’episodio dello stupro di una prostituta (la Bigelow è la prima regista donna a filmare una violenza sessuale).
Astratto e realistico, filosofico e carnale, estetico e mai estetizzante. È il cinema di Kathryn Bigelow, troppo dotata nella messa in immagini. Sempre adrenalinico. Tra conflitti e confronti. Sempre oltre la tranquillizzante divisione tra i generi: quella primaria (maschile/femminile) e quella secondaria che coinvolge linguaggi, generi, stili, punti di vista mai totalizzanti e sempre discutibili.

Consiglio visione in lingua originale

Regia di Jayro Bustamante. Un film Da vedere 2015 con María Mercedes CroyMaría TelónMarvin CoroyJusto LorenzoManuel Antún. Titolo originale: Ixcanul. Genere Drammatico, – FranciaGuatemala2015durata 100 minuti. Uscita cinema giovedì 11 giugno 2015 distribuito da Lucky RedParthénos. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 – MYmonetro 3,50 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

In Guatemala, la 17enne Maria, di etnia maya, è promessa in sposa al fattore di una piantagione di caffè Ignazio, in cui lavorano lei e il padre, ma fa l’amore con il coetaneo Pepe perché le ha promesso di portarla con lui in USA. Abbandonata incinta è morsa da un serpente e ricoverata in un ospedale in città, ed è ingannata dall’assistente sociale, con la complicità di Ignazio, che le sottrae la bimba nata. L’opera prima del guatemalteco Bustamante, anche sceneggiatore, è un dramma sociale di dirompente realismo con affascinanti risvolti antropologici, che narra in modo serrato e avvincente l’eterna storia di sopraffazione dei malvagi sui buoni. La durezza della vicenda è addolcita dalla rappresentazione dell’ironia e della tenerezza che caratterizzano i rapporti della famiglia maya. Alfred Bauer Award al Festival di Berlino 2015.

Regia di Jaume Balagueró. Un film Da vedere 2011 con Luis TosarMarta EturaAlberto San JuanPep TosarCarlos LasartePetra MartínezCast completo Titolo originale: Mientras duermes. Genere Thriller, – Spagna2011durata 102 minuti. Uscita cinema venerdì 27 luglio 2012 distribuito da Lucky Red. – MYmonetro 3,05 su 9 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Cesar, custode di un condominio, spia e narcotizza ogni notte la bella Clara, dorme accanto a lei, intossica i suoi prodotti di bellezza, le infesta la casa di scarafaggi solo perché la ritiene “colpevole” di una serenità a lui sconosciuta: deve soffrire come lui. Balagueró fa un cinema di pura forma, estetizzante come i suoi film precedenti, ma con una freddezza stilistica insolita, meno epidermica, che rinuncia agli effetti facili. Solo in un secondo momento approfondisce i temi della disperazione e della solitudine: quando si ferma sullo sguardo di sua madre, ricoverata in ospedale, inducendo lo spettatore a intuire il dolore di un passato infantile che deve essere stato tremendo. 

Regia di James L. Brooks. Un film Da vedere 1997 con Jack NicholsonHelen HuntGreg KinnearCuba Gooding Jr.Skeet UlrichShirley KnightCast completo Titolo originale: As Good As It Gets. Genere Commedia – USA1997durata 138 minuti. – MYmonetro 3,91 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

In Melvin Udall (Nicholson), autore di romanzi sentimentali, la misantropia è fondata su ossessive turbe maniacali. Le circostanze l’obbligano a prendersi cura di un odiato cagnetto e poi del suo padrone (Kinnear), pittore gay ridotto su una sedia a rotelle da un’aggressione. Grazie a loro e a una cameriera di cui s’innamora il misantropo subisce una metamorfosi. Scritta dal regista con Mark Andrus, è una commedia comico-sentimentale che nella 2ª parte pigia il pedale del sentimentalismo. Con la voce italiana di Michele Gammino, Nicholson istrioneggia in modo ammirevole o irritante, secondo i gusti, e non si fa rubare la scena nemmeno da un bravissimo cagnetto dagli occhi umani. H. Hunt è la sua degna complice, non succuba. Un Oscar a Nicholson e uno alla Hunt come migliori attori protagonisti.

Regia di Hu Bo. Un film Da vedere 2018 con Yu ZhangYuchang PengUvin Wang. Genere Drammatico – Cina2018durata 230 minuti. Valutazione: 3,50 Stelle, sulla base di 1 recensione.

In una giornata qualsiasi nella periferia di una città della Cina settentrionale, le vite di quattro personaggi sono destinate a incontrarsi. Hoodlum Yang Cheng, che ha tradito il suo migliore amico andando a letto con la moglie, viene scoperto dall’uomo e assiste impotente al suo suicidio. Wei Bu, dopo aver reagito a un atto di bullismo, è in fuga dalla scuola inseguito dal fratello del suo aggressore. La sua compagna di classe Huang Ling ha una relazione con un uomo sposato e una madre alcolista da cui vorrebbe scappare. E l’anziano Wang Jin decide di mettersi in strada, cacciato di casa dal figlio che lo vorrebbe in un ospizio.

A unire i loro destini, il desiderio di raggiungere una città della Manciuria in cui, secondo una diceria popolare, si troverebbe un leggendario elefante che sopravvive senza nutrirsi né muoversi, dotato di un distacco quasi soprannaturale dalla realtà.

Più che un film, un monumento e un documento. Un’opera che racconta il talento post-neorealista di Hu, sfiorito prima ancora di sbocciare, e insieme la fotografia agghiacciante di una società apatica, crudele e immobile, capace di schiacciare con il suo peso gli individui che non sanno sfuggirle.

Perché se pure An Elephant Sitting Still sembra suggerire, nella toccante sequenza finale, che la speranza sia l’unica forza in grado di sostenere l’uomo durante un viaggio che è pura sofferenza (“La vita è agonia – dice uno dei protagonisti – dal momento in cui si nasce fino a quello in cui si muore”), è evidente che per lo stesso regista – morto suicida a 29 anni, poco dopo la fine delle riprese – la speranza non è che un miraggio destinato a rivelarsi un’illusione. L’elefante del titolo, non a caso, non lo mostrerà mai.

Lo trovate anche su RAIPLAY
Risultati immagini


Un film di James Bridges. Con Jane Fonda, Jack Lemmon, Michael Douglas, James Hampton, Scott Brady. Titolo originale The China Syndrome. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 130′ min. – USA 1979. MYMONETRO Sindrome cinese * * * - - valutazione media: 3,21 su 10 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Una grintosa telecronista (Fonda) e il suo cameraman (Douglas) sono testimoni di un guasto tecnico nella centrale nucleare di Harrisburg (California) che potrebbe provocare un’esplosione atomica. Le autorità vorrebbero insabbiare la notizia, ma un ingegnere (Lemmon) si sacrifica per la verità. Scritto dal regista con Mike Gray e T.A. Cook e prodotto da M. Douglas, è un efficace thriller con messaggio antinucleare incorporato, che da più parti (nordamericane) fu accusato di isteria, allarmismo, ma che si rivelò più realistico e profetico del previsto. Un premio a Cannes per Lemmon. Senza commento musicale.

Le avventure di arsenio lupin (1957) - Filmscoop.it

Un film di Jacques Becker. Con Sandra MiloLiselotte PulverRobert Lamoureux Titolo originale Les aventures d’Arsène LupinAvventuradurata 104 min. – Francia 1957.

Protagonista è il ladro internazionale creato dal romanziere Maurice Leblanc, che con i suoi travestimenti riesce a farsi beffa, nella Parigi di fine Ottocento, del prefetto della polizia, del Kaiser Guglielmo II e della baronessa Von Kraft, che era rimasta affascinata dalla sua astuzia e dalla sua galanteria.

Regia di Jacques Becker. Un film con Lino VenturaLilli PalmerAnouk AiméeGérard PhilipeLea Padovani. Titolo originale: Montparnasse 19. Genere Biografico – ItaliaFrancia1958durata 112 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Nel 1919 Amedeo Modigliani (1884-1920), pittore ignorato dai suoi contemporanei, passa da una bettola all’altra, alcolista, drogato e miserabile. È amato da due donne, l’inglese Beatrice e Jeanne Hébuterne, giovane borghese che lascia la famiglia per vivere con lui. Muore in un ospedale di Parigi. Dedicato a Max Ophüls che ne aveva scritto la sceneggiatura, dal romanzo Les Montparnos di Georges Michel, con Henri Jeanson e che morì prima di poter incominciare le riprese. Becker ne raccolse la difficile eredità, modificando la sceneggiatura (con il dissenso di Jeanson e del costumista Georges Annenkov che si dissociarono), e approdò a un risultato riuscito a metà.