Category: Horror


Risultati immagini per Dracula il VampiroUn film di Terence Fisher. Con Peter Cushing, Melissa Stribling, Michael Gough, Christopher Lee Titolo originale Dracula. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 82′ min. – Gran Bretagna 1958. MYMONETRO Dracula il vampiro * * * 1/2 - valutazione media: 3,83 su 10 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Dal romanzo (1897) di Bram Stoker: Jonathan Harker e la sua fidanzata Lucy sono stati trasformati in vampiri dal conte Dracula. Il prof. Van Helsing scopre la terribile identità di Dracula e _ con l’aiuto di Arthur Holmwood, fratello di Lucy _ lo distrugge. Con La maschera di Frankenstein, è il prototipo della società britannica Hammer che influenza il cinema orrorifico degli anni ’60, è il film che definisce l’aspetto moderno di Dracula (compresi i canini, invenzione di Fisher) con la sua inquietante dimensione di erotismo perverso, reso benissimo da Lee che pure è presente sullo schermo soltanto 9 minuti, resi intensamente suggestivi dal montaggio creativo e dalla musica di James Bernard. Pur con qualche variazione, la sceneggiatura di Jimmy Sangster è fedele al romanzo di Stoker e al suo spirito. Titolo in USA Horror of Dracula.

Risultati immagini per L'abominevole Dottor PhibesUn film di Robert Fuest. Con Vincent Price, Joseph Cotten, Terry Thomas, Virginia North, Sean Bury. Titolo originale The Abominable Dr. Phibes. Horror, Ratings: Kids+13, durata 94′ min. – Gran Bretagna 1971. MYMONETRO L’abominevole Dr. Phibes * * * - - valutazione media: 3,44 su 13 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Per vendicarsi dei medici che non gli salvarono la moglie, celebre organista sfigurato mette in atto una serie di orrendi delitti basati sulle dieci piaghe d’Egitto. Film di culto del cinema dell’orrore, dove il gusto dell’orripilante è riscattato dall’ironia e dalle immaginose invenzioni figurative. Scritto da James Whiton e William Goldstein. Continua a leggere

Risultati immagini per Fantasmi 1979

Regia di Don Coscarelli. Un film con A. Michael BaldwinBill ThornburyReggie BannisterKathy Lester, Terrie Kalbus, Kenneth V. Jones (II), Susan Harper, Lynn EastmanCast completo Titolo originale: Phantasm. Genere Horror – USA1979,durata 87 minuti. – MYmonetro 2,75 su 7 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Strano film, a metà strada tra il terrificante e il fantascientifico, con cimiteri, bare trafugate, case solitarie, nanerottoli cattivi, uomini giganteschi.

Continua a leggere

Risultati immagini per L'Uomo dagli Occhi a Raggi XUn film di Roger Corman. Con Ray Milland, Harold J. Stone, Diana Van Der Vlis, John Hoyt, Morris Ankrum, Don Rickles Titolo originale X – The Man with X-Ray Eyes. Horror, b/n durata 80 min. – USA 1963. MYMONETRO L’uomo dagli occhi a raggi X * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Gli esperimenti del dottor Xavier conducono alla scoperta di un siero che permette alla vista di attraversare qualsiasi ostacolo. Lo scienziato lo sperimenta su se stesso, con effetti superiori alle aspettative. L’entusiasmo è tale che Xavier non ascolta i prudenti consigli degli amici e quando un collega tenta di fermarlo, lo uccide in un impeto d’ira. Braccato dalla polizia, l’uomo si rifugia in un luna park dove si adatta a fare il veggente e il guaritore. Ben presto, però, Xavier si rende conto che il potenziamento della vista è un processo irreversibile, e per sopportare la luce del sole è costretto ad inforcare un paio di particolarissimi occhiali scuri rinforzati con piombo.  Parabola mistico-religiosa, viaggio interiore di uno scienziato alla scoperta di una disperata verità, il film è sorretto da una buona sceneggiatura, impreziosito dalla fotografia di Floyd Crosby (già collaboratore di Murnau e di Flaherty) e dalla bella interpretazione di Ray Milland. Primo film a colori di Corman (qui nelle vesti di regista e produttore) girato in Spectarama. Gran parte degli effetti ottici sono artigianali ma abili trucchi di montaggio (ad esempio la proiezione rovesciata di alcune fasi della costruzione di un edificio) rendono allo spettatore le allucinate visioni del protagonista. Continua a leggere

Il castello maledetto è una pellicola americana horror del 1932, diretta da James Whale e interpretata da Boris Karloff, Charles Laughton e Gloria Stuart.

La pellicola venne prodotta un anno dopo la celebre interpretazione di Karloff di Frankenstein, ma a dispetto della presenza di Karloff la pellicola venne ignorata al botteghino, rivelandosi un grosso insuccesso negli Stati Uniti, mentre fu accolto con grosso favore nel Regno Unito dove il distintivo humour nero del regista Whale venne meglio compreso. Per diversi anni la pellicola venne annoverata tra i film perduti fino a quando alla fine degli anni ’60 non ne riemersero i negativi grazie alle ricerche di Curtis Harrington che li recuperò negli archivi della Universal Studios e ne curò il restauro.

Mentre cercano riparo da un tremendo acquazzone in una remota regione del Galles, alcuni viaggiatori vengono accolti in una tenebrosa e sperduta magione appartenente alla oscura casata dei Femm. Cercando di essere gentili con i loro ospiti, i malcapitati dovranno scontrarsi con i modi bruschi e foschi del padrone di casa, il tenebroso Horace Femm e con l’ossessiva e malevola sorella Rebecca. Le cose volgeranno al peggio quando il brutale maggiordomo della casa Morgan, dopo essersi ubriacato, libererà suo fratello Saul, uno psicotico piromane che cercherà di dare fuoco alla magione con tutti i suoi occupanti. Continua a leggere

Risultati immagini per Nightmare - Dal profondo della NotteUn film di Wes Craven. Con John Saxon, Nick Corri, Amanda Wyss, Johnny Depp, Robert Englund. Titolo originale A Nightmare on Elm Street. Horror, durata 92 min. – USA 1984. – VM 18 – MYMONETRO Nightmare – Dal profondo della notte * * * 1/2 - valutazione media: 3,78 su 60 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Una notte, una ragazza si sveglia terrorizzata dopo un incubo: ha sognato che un mostro dalla mano artigliata tentava di ucciderla. Anche la sua migliore amica ha fatto lo stesso sogno e l’incubo diventa presto realtà. Il primo film della nota serie horror che ha lanciato Wes Craven come piccolo maestro del genere. Freddy Krueger, il mostro dalla mano-artiglio, è da anni lo spauracchio preferito degli americani. Continua a leggere

Risultati immagini per La Vendetta di Lady MorganUn film di Massimo Pupillo. Con Paul Müller, Erika Blanc, Gordon Mitchell, Barbara Nelli. Horror, b/n durata 92 min. – Italia 1966. MYMONETRO La vendetta di lady Morgan * - - - - valutazione media: 1,00 su 1 recensione.

Film dell’orrore con trama senza senso, che ha il solo scopo di spargere terrore in platea. Continua a leggere

Un film di Roger Corman. Con Vincent Price, Barbara Steele, John Kerr, Luana Anders Titolo originale The Pit and the Pendulum. Horror, durata 80 min. – USA 1961. MYMONETRO Il pozzo e il pendolo * * * - - valutazione media: 3,25 su 10 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Tratto da un notissimo racconto di Poe, il film racconta di un giovane che penetra in un castello misterioso alla ricerca della sorella rapita e si trova legato sotto una mannaia a forma di pendolo che cala sempre più su di lui.

Risultati immagini per I Vivi e i Morti 1960

Un film di Roger Corman. Con Vincent PriceMark DamonMyrna Fahey Titolo originale The Fall of the House of UsherHorrorb/n durata 85 min. – USA 1960.

Il film narra la tragica fine della dinastia degli Usher, destinata a estinguersi per una secolare maledizione.

Regia di José Luis Merino. Un film con Agostina BelliErna SchurerCharles QuineyChristin GalloniGiancarlo FantiniCast completo Genere Horror– Italia1971durata 96 minuti. Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Nel misterioso castello del barone Janos Dalmar avvengono strane cose: numerose donne vengono barbaramente assassinate. Ivana, dottore in chimica, è l’ultima donna a recarsi nel castello ed è fermamente convinta che l’assassino sia Janos, spinto dalla licantropia. Il barone viene quindi curato da Ivana, che diventa sua sposa. La notte stessa del matrimonio appare il vero assassino: è Igor, fratello di Janos. Ivana è sul punto di essere uccisa, ma il marito la salva.

Risultati immagini per I Violentatori della NotteUn film di Jesus Franco. Con Helmut Berger, Brigitte Lahaie, Telly Savalas, Christopher Mitchum Horror, durata 98 min.

La trama di Les Prédateurs de la Nuit richiama infatti Gritos en la noche (1961), il primo horror girato da Franco, e più ancora l’antecedente Les yeux sans visage di Georges Franju (1959), di cui ripropone la scena raccapricciante dell’intervento chirurgico con cui il dottor Moser, il chirurgo pazzo, stacca letteralmente il volto di una donna, come una maschera di pelle. Ma non è questo, truculento e sanguinario, il tipo di film-horror che il regista ama, e il cast di lusso appare altrettanto a disagio, tanto che alla fine l’interpretazione più convincente è proprio quella di Brigitte Lahaie, alla quale è riservato il ruolo più originale.

Ciò nonostante, Les Prédateurs de la Nuit è un cult per gli appassionati di cinema trash di tutto il mondo, noto soprattutto nella versione doppiata in inglese, con il titolo di Faceless. Continua a leggere

Risultati immagini per cinque Tombe per un MediumUn film di Massimo Pupillo. Con Walter Brandi, Barbara Steele Horror, b/n durata 90 min. – Italia 1966. MYMONETRO Cinque tombe per un medium * - - - - valutazione media: 1,00 su 1 recensione.

Un potente medium viene ucciso dalla moglie e dall’amante di lei ma, anche dopo morto, riesce a vendicarsi dei suoi assassini sterminandoli. Continua a leggere

Risultati immagini per La rossa Maschera del TerroreUn film di Gordon Hessler. Con Vincent Price, Christopher Lee, Rupert Davies, Peter Arne Titolo originale The Oblong Box. Horror, durata 91 min. – USA 1968. MYMONETRO La rossa maschera del terrore * * - - - valutazione media: 2,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Vittima di un maleficio, Edwards Markham assume mostruose sembianze ed il fratello è costretto a segregarlo. Ritenuto morto e già sepolto, è salvato per puro caso da un medico. Edward si vendica uccidendo molte persone in modo crudele; perirà alla fine per mano del fratello, al quale comunque riuscirà, con un morso, a trasmettere i propri poteri malefici. Continua a leggere

Locandina Il dottor miracolo

Un film di Robert Florey. Con Bela LugosiSidney FoxLeon AmesBert RoachBetty Ross Clarke. continua» Titolo originale Murders in the Rue MorgueHorrorb/n durata 75 min. – USA1932

Nel 1845, a Parigi, durante i festeggiamenti del carnevale, il dottor Mirakle (Bela Lugosi) sbalordisce il pubblico esibendo in un circo delle meraviglie il possente Erik, un gorilla ammaestrato che egli dice di aver catturato nel cuore dell’Africa Nera. In realtà, lo spettacolo costituisce l’alibi per poter, nottetempo, rapire giovani ragazze e realizzare un esperimento che confermerebbe la validità della teoria sull’evoluzione dell’uomo dalla scimmia: individuare un gruppo sanguigno compatibile con quello di Erik per affiancargli una compagna. Poiché le prigioniere non sopravvivono alle trasfusioni, Mirakle con l’aiuto del fedele assistente Janos si sbarazza dei loro corpi gettandoli nella Senna, ma il giovane Pierre Dupin, analizzando i cadaveri, si insospettisce e va a curiosare nel laboratorio di Mirakle appena in tempo per evitare la morte a Camille, sua fidanzata, che il folle scienziato ha appena fatto rapire da Erik.
Fallito il progetto di filmare la storia di Frankenstein con Bela Lugosi, Robert Florey rilegge il celebre racconto di E.A. Poe per ricavarne una pellicola a metà strada tra l’horror e la fantamedicina. Della pagina scritta, il film conserva il nome di Dupin, l’idea del rapimento ad opera del gorilla e la morte di una donna trascinata nel camino, ma, per il resto, racconta una storia originale che attinge ai temi (assai fortunati in quegli anni) dell’uomo-scimmia e dello scienziato pazzo e che trova in Lugosi, reduce da Dracula, l’interprete ideale. L’eccellente fotografia di Karl Freund e le scenografie distorte di Charles D. Hall (inevitabile il richiamo al Gabinetto del dottor Caligari, del quale si ripercorre anche l’intreccio) recuperano con proprietà le suggestioni espressionistiche del cinema tedesco. Gli effetti speciali, realizzati in parte con la stop-motion, e il trucco della scimmia (impersonata da Charles Gemora) sono superiori alla media del tempo. Il film è conosciuto in Spagna con i titoli Doble Asesinato en la Calle Morgue e Los Crímenes de la Calle Morgue.

Continua a leggere

Locandina PiecesUn film di Jouan Simon Piquer. Con Edmund Purdom, Christopher George, Paul Smith Horror, durata 90 min. – Gran Bretagna 1986. MYMONETRO Pieces * - - - - valutazione media: 1,00 su 1recensione.

Un adolescente si diverte mettendo insieme i pezzi di un puzzle che rappresenta una ragazza nuda. Sua madre, che lo scopre, decide di dargli una lezione, ma il ragazzo la previene ammazzandola. Il delitto passa impunito ma quarant’anni dopo la vicenda torna a galla. Continua a leggere

Un film di David Lynch. Con Laura Dern, Jeremy Irons, Justin Theroux, Harry Dean Stanton, Julia Ormond. Titolo originale Inland Empire. Drammatico, durata 172 min. – USA, Polonia, Francia 2006. – Bim uscita venerdì 9 febbraio 2007. MYMONETRO Inland Empire – L’impero della mente * * * 1/2 - valutazione media: 3,72 su 196 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Un’esperienza. Inland Empire di David Lynch non è un film organico, lineare, comprensibile, con un inizio e una fine definibili tali, ma è innanzitutto un’esperienza sensoriale. Un flusso di pensiero libero di un artista, che non richiede spiegazioni, ma solamente intuizioni, emozioni personali, positive o negative che siano. Si potrebbe parlare di mondi paralleli, di realtà e finzione che si fondono, si incontrano, si abbandonano, di cinema e televisione (e di pellicola e digitale), del concetto del Tempo, non sequenziale, “random” e assoluto. Si potrebbe anche analizzare il film nei dettagli dei frammenti che compongono la storia. Si potrebbe anche non giudicare, e semplicemente sentire, subirne il suo effetto. Inland Empire, infatti, per la lunga durata (172 minuti di Lynch, in ogni caso, mettono a prova anche i suoi fan), è uno straordinario bombardamento di immagini e suoni, ai quali lo spettatore non può non reagire. La perdita dell’orientamento che ne consegue provoca una totale apertura verso ciò che è sullo schermo, generando le emozioni a cui abbiamo fatto riferimento in precedenza. Lo si può amare, odiare, rifiutare, non giustificare. Paradossalmente, in riferimento al giudizio di valutazione potrebbe valere una stella, tre stelle, cinque stelle. Il sospetto che un’opera simile sia un divertissement di Lynch stesso, non va tralasciato. Anche se fosse, comunque, il risultato sarebbe il medesimo, perché di questi tempi uscire con una sensazione violenta, da una sala è sempre più raro. Inland Empire è un’esplorazione, un esperimento, un varcare i confini noti e verificarne la possibilità e i limiti. Fra dieci anni, chissà, sarà considerato un capolavoro. Continua a leggere

Risultati immagini per Tetsuo locandina

Un film di Shinya Tsukamoto. Con Kei Fujiwara, Nobu Kanaoko, Naomasa Musata, Tomoro Taguchi, Tomoroh Taguchi, Nobu Kanaoka. Horror, b/n durata 71 min. – Giappone 1989. MYMONETRO Tetsuo valutazione media: 3,92 su 12 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Nella stazione della metropolitana, Tomoo Taniguchi, anonimo impiegato, fugge di fronte ad una donna sul volto della quale si contorce una indefinibile, mostruosa forma metallica. La donna lo insegue, lo assale e Tomoo una volta uscito sulla strada si accorge di correre più veloce delle macchine. Svegliatosi nel suo letto, crede di aver sognato, ma presto si accorge che tutto è accaduto davvero: vittima di una mutazione, il suo corpo pulsa ed assimila il metallo e tutto ciò che è in casa; il suo sesso si trasforma in una trivella e durante un furioso amplesso uccide la sua fidanzata. In preda ad una furia incontrollabile si imbatte in un altro mutante ed ingaggia contro di lui una lotta selvaggia. I due corpi si compenetrano fino a diventare la massa compatta di una macchina da guerra. Tetsuo è un film che prescinde dalla verità del racconto e cerca la propria ragione nell’immagine. Poco importa se il secondo mutante (impersonato dallo stesso regista) è il residuo di un uomo che il protagonista nell’antefatto aveva investito e ucciso. Tetsuo vive per la sequenza filmica che si srotola sullo schermo, per l’incubo visivo di una realtà urbana e quotidiana brutale, schizofrenica, distorta. La macchina, il cavo, il metallo (l’identità della struttura tecnologica), perdono la connotazione strumentale, si scindono in una ferraglia animalesca, acquistano un’anima ed una vita e dilagano tra gli uomini per addentare, divorare, masticare, consumare la realtà fisica dei corpi. L’indecifrabilità dell’individuo si sperde nell’esultanza di un sesso esasperato o nella carnivora scoperta di un nemico. Ma l’indecifrabilità della figura nuova e mutante si afferma come unica possibile verità dinamica destinata a trascinare il mondo verso una feroce rigenerazione. La cicatrice non nasconde più la ferita sanguinante, il metallo scopre una dionisiaca plasticità: la realtà ripensa e si riappropria di se stessa nel momento in cui si violenta. Cronenberghiano nella tematica, “estremo” e irripetibile (il successivo Tetsuo II: The Body Hammer indulge alla ricerca della spiegazione e ad un più marcato riferimento ai fumetti giapponesi della nuova generazione), il film è diventato (complice anche una scarsa distribuzione) immediatamente un cult ed ha fatto intuire, accanto all’imperante produzione della Toho, l’esistenza di una cinematografia indipendente, vitale e propositiva.

Continua a leggere

Risultati immagini per La Bottega degli Orrori di Sweeney Todd

Un film di John Schlesinger. Con Ben Kingsley, Campbell Scott, Joanna Lumley, Selina Boyack Horror, durata 92 min.

Sweeney Todd (Ben Kingsley) uccide e butta nello scantinato alcuni clienti mentre l’amante e provetta cuoca Mrs. Lovett (Joanna Lumley) li trasforma in tortini di carne. Naturalmente i buoni, un investigatore ed una ragazza, indagano su queste sparizioni improvvise e complice un ragazzino muto…

Si tratta di un horror ambientato nella Londra dell’800 e pochissimo ricorda il musical di Sweeney Todd. Manca infatti della componente musicale e anche quella della vendetta, spiegata male ed alla rinfusa. Il barbiere non suscita pietà, compassione o simpatia e già da subito vengono delineati i buoni (belli e puliti) dai cattivi (lerci e depravati). Continua a leggere

Risultati immagini per La Cosa  1982 mymovies

Regia di John Carpenter. Un film con Kurt RussellWilford BrimleyT.K. CarterDavid ClennonKeith DavidRichard DysartCast completo Titolo originale: The Thing. Genere Fantascienza – USA1982durata 109 minuti. – MYmonetro 3,61 su 85 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

La vita di 12 scienziati in una base militare in Alaska è in pericolo. Le radiazioni hanno dissepolto un essere mostruoso che assume sembianze animali e umane. Ad uno ad uno muoiono tutti e anche gli ultimi due superstiti sperano, terrorizzati, che i soccorsi arrivino prima della “cosa”. Remake di La cosa da un altro mondo (’51) con musiche di Morricone.

Continua a leggere

Locandina italiana I sonnambuliUn film di Mick Garris. Con Alice Krige, Madchen Amick, Brian Krause, Ron Perlman, Tobe Hooper Titolo originale Sleepwalkers. Horror, durata 91′ min. – USA 1992. MYMONETRO I sonnambuli * * 1/2 - - valutazione media: 2,54 su 10 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

In una casa con giardino di Travis (Indiana) s’installano madre (Krige) e figlio (Krause), biondi, belli, incestuosi. Sono non-morti, vampiri inclini al sangue di ragazze vergini, soggetti a mostruose metamorfosi, invulnerabili, forzuti, capaci di rendersi invisibili. Hanno un punto debole: i gatti, loro nemici mortali. La sceneggiatura originale di Stephen King è confusa, scontata e ridondante, con un’apprezzabile vena ironica, ma questa idea dei gatti, sviluppata con brio da una regia accorta, funziona. Efficaci effetti speciali e cammei di Barker, Dante, Hooper, Landis, Mark Hamill e dello stesso King come impresario di pompe funebri. Continua a leggere