Category: Drammatico


Locandina Tempo di vivere

Un film di Douglas Sirk. Con Keenan WynnLiselotte PulverJohn GavinKlaus Kinski Titolo originale A Time to Love and a Time to DieDrammaticoRatings: Kids+13, durata 133 min. – USA 1958MYMONETRO Tempo di vivere **1/2-- valutazione media: 2,88 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

La vicenda è imperniata su un soldato tedesco che combatte sul fronte russo e che, durante una licenza, conosce una ragazza e la sposa. Tornato al fronte, il giovane lascia fuggire tre prigionieri russi. Questi però credono che egli li abbia fatti allontanare solo per sparare loro alle spalle.

Regia di Douglas Sirk. Un film Da vedere 1955 con Rock HudsonAgnes MooreheadCharles DrakeJane WymanVirginia Grey. Titolo originale: All that Heaven Allows. Genere Drammatico – USA1955durata 89 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Ricca vedova s’innamora, ricambiata, del figlio del suo giardiniere, più giovane di lei, suscitando l’ostilità dei due figli e degli amici. Il turgore sentimentale delle situazioni e l’improbabilità melodrammatica dei loro sviluppi sono riscattati dall’eleganza della messinscena (con una straordinaria fotografia a colori di Russel Metty), la cura del particolare psicologico, la precisione sociologica nella descrizione del contesto, l’attendibilità degli interpreti. Grande ammiratore di D. Sirk, R.W. Fassbinder lo rifece con La paura mangia l’anima .

Locandina La campana del convento

Un film di Douglas Sirk. Con Claudette ColbertAnn BlythRobert DouglasAnne CrawfordPhilip Friend. continua» Titolo originale Thunder on the HillDrammaticoRatings: Kids+13, b/n durata 84 min. – USA 1951.

Valeria viene condannata alla pena capitale per l’uccisione del fratello. I due poliziotti che l’accompagnano al luogo dell’esecuzione sono costretti a rifugiarsi in un convento a Fen, in Inghilterra, poiché la regione tutt’intorno è allagata. La giovane suor Maria crede la ragazza innocente e riesce a scoprire il vero assassino. Questi tenta di gettare la suora dal campanile, ma ella si aggrappa alla fune della campana: l’allarme è dato.

Locandina Il lupo della Sila

Un film di Duilio Coletti. Con Vittorio GassmanAmedeo NazzariJacques SernasSilvana ManganoAttilio Dottesio. continua» DrammaticoRatings: Kids+16, b/n durata 95 min. – Italia 1949

Un giovane contadino viene ingiustamente incolpato d’un delitto, ma tace per non compromettere la ragazza con cui aveva trascorso la notte, Orsola.

Locandina Rasputin il monaco folle

n film di Don Sharp. Con Christopher LeeBarbara ShelleyRichard Pasco Titolo originale Rasputin the Mad MonkDrammaticodurata 92 min. – Gran Bretagna 1966

Il monaco Rasputin compie la sua escalation verso le alte sfere della corte moscovita, fino a ottenere i favori della zarina.

Locandina Rivolta al blocco 11

Un film di Don Siegel. Con Leo GordonNeville BrandEmile Meyer Titolo originale Riot in Cell Block 11DrammaticoRatings: Kids+13, b/n durata 80 min. – USA 1954.

Tutti i detenuti più “difficili” sono rinchiusi nel blocco 11 ed è lì che scoppia la rivolta. Le richieste dei prigionieri, trattamento più umano e possibilità di imparare un lavoro, sono accettate dal governatore, ma il capo dei rivoltosi ci rimette per sempre la libertà.

undefined

Regia di Don Siegel. Un film con Clint EastwoodElizabeth HartmanGeraldine PageJo Ann HarrisDarleen CarrCast completo Titolo originale: The Beguiled. Genere Drammatico – USA1971durata 109 minuti. – MYmonetro 3,61 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Durante la guerra di Secessione, un soldato nordista, ferito e abbandonato dai suoi in territorio nemico, è accolto in un collegio femminile dove scatena rivalità e gelosie che gli saranno fatali. Tratto da un romanzo di Thomas Cullinan e sceneggiato da Grimes Grice (Albert Maltz) e John B. Sherry, adorato dai fans di Siegel e di Eastwood, fu un disastro al botteghino. Cupo dramma gotico fiammeggiante, esprime, in versione misogina, il pessimismo esistenziale di Siegel in uno stile espressionista, carico di ralenti onirici, splendidamente fotografato (Bruce Surtees) su colori autunnali. La critica scoprì le doti di Eastwood attore.

Chi Uccidera' Charley Varrick?: Amazon.it: Matthau, Don Baker, Farr,  Robinson, North, Matthau, Don Baker, Farr, Robinson, North: Film e TV

Un film di Don Siegel. Con Felicia FarrJoe Don BakerNorman FellWalter MatthauMonica Lewis. continua» Titolo originale Charley VarrickDrammaticodurata 111 min. – USA 1973MYMONETRO Chi ucciderà Charley Varrick? ***1/2- valutazione media: 3,84 su 9 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

harley Varrick, un ex acrobata d’aereo, decide di cambiare vita e dedicarsi alle rapine in banca. Ma a Tres Cruces, nel New Mexico, rapina una banca, che in realtà è un deposito in cui una banda di gangster tiene il denaro da riciclare. Ciò scatena una furibonda caccia all’uomo.

Risultati immagini per Aldebaran 1934

Un film di Alessandro Blasetti. Con Doris Duranti, Gino Cervi, Gianfranco Giachetti, Evi Maltagliati, Elisa Cegani. Drammatico, b/n durata 99 min. – Italia 1935. MYMONETRO Aldebaran * * - - - valutazione media: 2,25 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Questo film, che segna il debutto cinematografico di Elisa Cegani e nel quale appare lo stesso Blasetti in una piccola parte, narra la storia di un ufficiale di marina che mette in pericolo la sua carriera per i capricci della moglie. Solo dopo un’importante missione si ristabilirà l’equilibrio della coppia.

Continua a leggere

Un film di Miklós Jancsó. Con Monica Vitti, Gino Lavagetto, Pierre Clémenti, Peter Pasetti, Piero Faggioni.Drammatico, durata 85 min. – Italia 1970. MYMONETRO La pacifista * * - - -valutazione media: 2,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

 
Una giornalista svolge un’inchiesta sulla contestazione giovanile pacifista e su quella violenta degli estremisti. La protagonista appartiene idealmente al primo gruppo; tuttavia si innamora, ricambiata, di un esponente del secondo, incaricato di un omicidio politico.
Touki Bouki - Wikipedia

Un film di Djibril Diop Mambéty. Con Magaye NiangMareme NiangAminata FallOusseynou Diop Titolo originale Touki BoukiDrammaticodurata 88 min. – Senegal 1973.

Mory, un centauro che guida una moto con un cranio di mucca sul davanti, e Anta, una studentessa universitaria, si sono incontrati a Dakar, la capitale del Senegal. Sentendosi alienati e fuori luogo in Senegal e in Africa, intraprendono un viaggio verso Parigi e fanno tutti i piccoli lavoretti legali e illagili possibili per finanziarsi l’impresa.

Risultati immagini per Marlowe il poliziotto privato

Un film di Dick Richards. Con Robert Mitchum, Charlotte Rampling, John Ireland, Sylvia Miles, Jack O’Halloran Titolo originale Farewell My Lovely. Drammatico, durata 97 min. – USA 1975. MYMONETROMarlowe il poliziotto privato * * * - - valutazione media: 3,38 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Il detective Philip Marlowe indaga sulla scomparsa della donna di un energumeno e l’assassinio di un uomo, vittima di un ricatto. Le piste si incroceranno, e la soluzione, per Marlowe, sarà particolarmente amara.

Locandina italiana Guida per riconoscere i tuoi santi

Un film di Dito Montiel. Con Robert Downey Jr., Shia LaBeouf, Chazz Palminteri, Dianne Wiest, Channing Tatum. Titolo originale A Guide to Recognizing Your Saints. Drammatico, durata 98 min. – USA 2006. – Mikado uscita venerdì 9 marzo 2007. MYMONETRO Guida per riconoscere i tuoi santi * * * - - valutazione media: 3,24 su 50 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Astoria, Queens, 1986. Manhattan, ombelico del mondo, è a pochi chilometri ma temporalmente ad anni luce di distanza. Dito vive con i suoi genitori e trascorre la giornata con i suoi amici di strada, fra droga, noia e microcriminalità. Un mondo chiuso, una sorta di ghetto in cui la società wasp americana sembra aver confinato italiani, portoricani, greci, un quartiere senza via di scampo che a un certo momento inizia a stare troppo stretto a Dito che decide così di partire per la California. Per tornare poi solo quindici anni più tardi, perché il padre è malato e per affrontare definitivamente il passato, con i suoi fantasmi e il suo fardello emotivo.
Folgorante opera prima di Dito Montiel, prima scrittore che regista: il film è infatti tratto dal suo omonimo romanzo autobiografico che, a conferma del fatto che il sogno americano probabilmente ancora esiste, un giorno è capitato nelle mani dell’attore Robert Downey Jr. che ne ha subito carpito le grandi potenzialità come sceneggiatura. Un ritratto schietto e insieme raccapricciante di una comunità di giovani allo sbando, un affresco corale senza riserve, che per la spontaneità e la fresca inventiva ha tutto il sapore del geniale esordio ma per la maturità e la consapevolezza registica rimanda più volte al coppoliano I ragazzi della 56° strada, alle varie inquadrature di strada di Martin Scorsese e anche alla vena più strettamente documentaristica del Fernando Meirelles di City of God.
Con un ritmo che sempre asseconda la diegesi filmica, senza niente concedere a facili patetismi, con una fotografia dialogante e protagonista, con una colonna sonora partecipata (con tanti brani cult del tipico pop eigthies), il film da spaccato di una società si fa racconto di una vita: e così viene mostrato il ritorno di Dito a casa, la sua umiltà, la sua forza nel far vedere le proprie fragilità e debolezze, il suo mettersi in discussione fino a ritrovare l’amore. Dei genitori e degli amici, quei “santi” del titolo abbandonati e non compresi in giovinezza.
A coronare una pellicola eccellente un cast altrettanto esemplare su cui spicca un Chazz Palminteri che finalmente esce dal consueto ruolo da caratterista e, svestendo i panni appunto del mafioso, indossa quelli di un padre dall’umanità commuovente.

Regia di Dominga Sotomayor Castillo. Un film con Santi AhumadaEmiliano FreifeldPaola GianniniFrancisco Pérez BannenJorge BeckerCast completo Titolo originale: De jueves a domingo. Genere Drammatico – CilePaesi Bassi2012durata 96 minuti.

Padre, madre e due figli in viaggio in macchina attraverso il paesaggio maestoso del Cile settentrionale. Le dinamiche familiari viste dal punto di vista dei ragazzi, narrate mettendo la macchina da presa alla loro altezza, osservando il mondo degli adulti dalla loro prospettiva.

Aspetta primavera, Bandini (1989) - Film - Movieplayer.it

Un film di Dominique Deruddere. Con Faye DunawayJoe MantegnaOrnella MutiBurt YoungAlex Vincent. continua» Drammaticodurata 105 min. – Italia 1989.

Vita dura di un emigrato italiano negli anni Venti in Usa. Bandini, muratore, lavora solo nella bella stagione. D’inverno fa fatica a tirare avanti con la sua numerosa famiglia. Una calorosa vedova gli offre lavoro. Ma anche il suo letto.

Regia di Dino Risi. Un film Da vedere 1977 con Vittorio GassmanCatherine DeneuveDanilo MatteiEster CarloniAnicée AlvinaCast completo Genere Drammatico – Italia1977durata 100 minuti. – MYmonetro 3,65 su 1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Da un romanzo (1966) di Giovanni Arpino: il giovane Tino è a Venezia ospite dello zio ingegnere che vive con la moglie cagionevole di salute. Ben presto si accorge che la casa nasconde un mistero. Una notte sale in soffitta… Con questo film Risi è passato al thriller e il salto gli è riuscito. C’è più di un risvolto segreto che può offrire un’angoscia e un’inquietudine molto attuali. Gassman sulla corda tesa di un istrionismo di alta scuola.

Fuga da Hollywood | Il Cineocchio

Regia di Dennis Hopper. Un film con Dennis HopperStella GarciaJulie AdamsTomas MilianDon GordonRoy EngelCast completo Titolo originale: The Last Movie. Genere Drammatico – USA1971durata 100 minuti. Valutazione: 3,50 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Nelle Ande, sul set di un western concluso, indiani peruviani, catturati dal fascino esercitato su di loro dalle tecniche del cinema, coinvolgono tutto il villaggio in una sorta di ricostruzione in cui mescolano finzione e realtà e fanno di Kansas (Hopper), lo stuntman che ne è il romantico protagonista, una vittima sacrificale. “In tutto il materiale girato da Dennis c’era un gran bel film” (P. Fonda). Hopper lo montò in modo sconsiderato, sabotandolo. Bizzarro, velleitario, ricco di idee registiche. Premio Fipresci a Venezia 1971.

Regia di Dennis Hopper. Un film con Dennis HopperSharon FarrellLinda ManzRaymond BurrDon Gordon. Titolo originale: Out of the Blue. Genere Drammatico – USA1980durata 94 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 18 Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Una ragazza si ribella ai genitori: la madre è una drogata; il padre è un pregiudicato alcolizzato che la insidia. Lei evade ascoltando Elvis Presley, ma la tragedia incombe. Molto bravo Hopper disegna con livida efficacia i personaggi e crea un’atmosfera di squallore e dolore che rispecchia una parte della società americana di cui si parla poco. Ma lo fa con una crudeltà compiaciuta e una premeditata ricerca dell’eccesso su cui è legittimo avere qualche dubbio.

Regia di Dennis Gansel. Un film con Jürgen VogelFrederick LauMax RiemeltJennifer UlrichChristiane PaulCast completo Titolo originale: Die Welle. Genere Drammatico, – Germania2008durata 101 minuti. Uscita cinema venerdì 27 febbraio 2009 distribuito da Bim Distribuzione. – MYmonetro 2,91 su 10 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Rainer Wenger insegna storia e pallanuoto in un liceo tedesco. Di idee progressiste, un po’ anarchico, è insofferente alla routine scolastica, popolare tra gli studenti dai quali si lascia dare del tu. Tenta con loro un esperimento: riprodurre in piccolo le condizioni di un regime autoritario, mettendosi la maschera del dittatore con le conseguenze abituali (disciplina ferrea, obbedienza a qualunque ordine ecc.). Mentre lui, pur con un minimo di narcisismo che compensa le sue frustrazioni private, tiene separati il piano della finzione da quello della realtà, i ragazzi si calano pericolosamente nelle regole del gioco virtuale. Scritto da Gansel con P. Thorwath, si ispira a un racconto di William Ron Jones (docente in un liceo della California che negli anni ’60 fece un esperimento analogo con il regime nazista) e al film TV The Wave . Interessante per i contenuti, ha il suo limite nello stile narrativo che mima il cinema adolescenziale hollywoodiano, le tipologie dei ragazzi, gli stereotipi banali, la superficialità. Finale troppo didascalico. 2 milioni e mezzo di spettatori in Germania.

Locandina Blue

Un film di Derek JarmanSperimentaledurata 76 min. – Gran Bretagna 1993.

Si tratta dell’ultimo film diretto da Jarman, con il parziale aiuto di David Lewis. È un esperimento molto radicale, monocromatico. Infatti lo schermo è completamente coperto dal colore blu mentre la voce del regista ci fa attraversare dal di dentro le tensioni di un malato terminale di Aids. È autobiografico, ma come è nello stile del regista non manca l’ironia. Una storia troppo impegnativa per il grosso pubblico. Molto bella la musica di Simon Fisher Turner.