Category: Fumetti


ALESSANDRO EDITORE - LA CASTA DEI META-BARONI 1, OTHON IL TRISAVOLO

La Casta dei Meta-Baroni, una famiglia di guerrieri il cui nome è leggenda e le cui azioni hanno raggelato un’intera galassia nel corso dei decenni. Ogni Meta-Barone deve allevare un erede che si dimostri più potente del padre, uccidendolo in combattimento. Una saga monumentale derivata dall’INCAL, in cui la più classica tragedia greca si trasforma in space-opera. La grande fantasia di Jodorowsky si sposa con il disegno di uno dei più grandi disegnatori di fantascienza di tutti i tempi, Juan Giménez, il cui tratto documentato e impeccabile rende verosimile le trame mistico-filosofiche dello scrittore cileno.

sbamcomics.it/wp-content/uploads/2020/08/krimin...

Kriminal è un personaggio dei fumetti creato negli anni sessanta da Max Bunker e dal disegnatore Magnus e le cui storie sono state pubblicate per la prima volta dal 1964 al 1974 sulla omonima serie edita dall’Editoriale Corno.[1] Appartiene al filone del fumetto nero italiano di cui, con Satanik e Diabolik, rappresenta il capostipite.[2][3][4] A fine anni sessanta il successo della serie portò alla realizzazione anche di due film: Kriminal, del 1966 e Il marchio di Kriminal, del 1968.[5][6][7] Il primo numero della serie a fumetti rappresenta in assoluto la prima opera completa realizzata dal famoso disegnatore Magnus.

Il vero nome di Kriminal è Anthony Logan[19], fuorilegge americano naturalizzato inglese che agisce mascherato da scheletro. Ha un passato tormentato: il padre fu spinto al suicidio dopo essere stato ridotto sul lastrico; la madre e la sorella furono anch’esse vittime di un mondo corrotto; inoltre, Logan trascorre l’adolescenza in riformatorio, da cui poi evade[3]. Le storie sono ambientate in un mondo popolato di persone corrotte, perverse e prive di scrupoli[3]. Anthony Logan, amareggiato dalla vita, decide di vendicarsi del mondo diventando uno spietato criminale[20] e celando la propria identità dietro un travestimento: veste una calzamaglia gialla con impresso uno scheletro stilizzato e indossa una maschera su cui è raffigurato un teschio[21]. Le storie sono atemporali e autoconclusive, integrate da una trama di fondo, la vita del protagonista Anthony Logan, che si dipana albo dopo albo.

Kolosso: Kolosso

Kolosso è un personaggio del fumetto italiano, protagonista dell’omonima serie pubblicata in Italia tra il 1964 e il 1966, frutto del progetto editoriale e della collaborazione di un gruppo di fumettisti noto come “Gli Amici”

Il personaggio, le cui avventure si ispirano a quelle del più famoso Dick Fulmine, nacque dalla collaborazione di un gruppo di fumettisti che si consorziò sotto il nome de “Gli Amici“, su iniziativa di Carlo Porciani e Mario Faustinelli per sviluppare, disegnare e pubblicare le storie del nuovo eroe[1]. Gli autori approfittarono anche dell’occasione per prendersi reciprocamente in giro ritraendosi nei panni di alcuni personaggi della serie

GEIS GRUPPO EDITORIALE - KOKO 3, KOKO 3

Fumetto avventuroso-ecologico ambientato in Africa. Testi di Giuseppe Pederiali (Rubino Ventura). Disegni di Stelio Fenzo, eccetto i nn. 4 e 6 (Angelo Raimondi) e interventi di collaboratori vari dal n. 3 in poi.

Ken il guerriero.jpg

Ken il guerriero (北斗の拳 Hokuto no Ken?) è un manga scritto da Buronson e disegnato da Tetsuo Hara. È stato serializzato in Giappone sulla rivista Weekly Shōnen Jump dalla casa editrice Shūeisha in 245 capitoli pubblicati dal 1983 al 1988 e poi raccolti in 27 volumi tankōbon.

Ambientata su una Terra post-apocalittica dopo una guerra nucleare, la storia è incentrata su un guerriero di nome Kenshiro, il successore di un’antica arte marziale assassina chiamata Sacra Scuola di Hokuto, che gli dà la capacità di uccidere i suoi avversari colpendo i loro punti vitali segreti e provocandone la morte per esplosione interna. Kenshiro dedica la sua vita alla lotta contro i vari predoni, le bande armate, e i signori della guerra che minacciano la vita degli indifesi e il suo percorso lo porta ad affrontare numerosi artisti marziali rivali.

Kerry Kross è parte di una strategia per “normalizzare” il relativismo  etico?

Kerry Kross è un personaggio dei fumetti creato da Max Bunker (testi) e Dario Perucca (disegni), protagonista di due omonime serie a fumetti edite dal 1994 al 1999.

Ex-agente dell’FBI, la protagonista è una investigatrice privata, abilissima nella lotta e nell’uso delle armi da fuoco di cui si serve senza esitazione in caso di necessità. Kerry Kross, lunghi capelli biondi, alta, atletica e bellissima, si trova perfettamente a suo agio sia nella lucida ed attillata tuta da motociclista, che indossa quando si sposta per le strade di Los Angeles sulla sua potente Harley-Davidson, sia quando, in tailleur o eleganti abiti da sera, esercita tutto il fascino della sua femminilità, spesso ma non solo in funzione del suo mestiere.

Mafalda, Tome 1 : Quino: Amazon.it: Libri

Mafalda è un personaggio immaginario protagonista dell’omonima striscia a fumetti realizzata dall’argentino Joaquín Lavado, in arte Quino, pubblicata dal 1964 al 1973, molto popolare in America Latina e in Europa.[1][2] La serie è stata pubblicata su quotidiani, riviste e libri diventando famosa in tutto il mondo oltre a divenire oggetto di un vasto merchandising e protagonista di due serie di cortometraggi d’animazione

Monter Manga.png

Monster[1] (モンスター Monsutā?) è un manga scritto e disegnato da Naoki Urasawa. È stato pubblicato sulla rivista Big Comic Original di Shōgakukan tra il 1994 e il 2001 e in seguito raccolto in 18 volumi tankōbon. La storia, ambientata in Germania, segue il brillante neurochirurgo giapponese Kenzo Tenma e i suoi sforzi per fermare Johan Liebert, un suo ex paziente diventato un pericoloso serial killer

Monster si è rivelato un successo commerciale e di critica, è stato insignito di numerosi premi ed è considerato uno dei migliori manga di tutti i tempi.

Il Mago - La rivista dei fumetti e dell'umorismo

Il Mago è stata una rivista italiana di fumetti pubblicata da Arnoldo Mondadori Editore dal 1972 al 1980

La rivista nacque su iniziativa della Mondadori sulla scia del successo di linus[3], pubblicato allora dalla Rizzoli che lo aveva acquisito dalla Milano Libri nel 1971. Tale intento è espresso apertamente sin dalla scritta posta sulla copertina del primo numero:”Il mensile che ancor prima di uscire vantava già tre tentativi di imitazione“.[1]

La scelta di affidare la direzione della rivista a Mario Spagnol, già curatore della fortunata collana Oscar Mondadori, non fu casuale. Infatti spesso su questa collana erano apparsi libri a fumetti, e Il Mago poteva servire sia a ripubblicare vecchio materiale sia a testare nuove serie ancora inedite. La direzione di Spagnol durò solo sei numeri, poi a sostituirlo furono chiamati i popolari scrittori Fruttero & Lucentini, già traduttori delle strisce di B.C. e de Il mago Wiz.

In questi primi anni furono pubblicate principalmente strisce umoristiche americane, fra cui B.C.Il mago WizMafaldaDick TracyRip KirbyMommaBlondie e DagobertoBraccio di FerroSappo e la tiratura si assestò intorno alle ottantamila copie[4]. Sulla rivista esordì un giovanissimo Stefano Benni, con alcuni racconti poi riuniti in Bar Sport.

Amazon.it: Jeff Hawke H1 - H1939. H1 - H1939 (Vol. 1) - Sydney Jordan -  Libri

Jeff Hawke è un personaggio immaginario creato da Sydney Jordan e protagonista di una omonima serie di strisce a fumetti giornaliere pubblicate in Gran Bretagna sul quotidiano Daily Express dal 1954 al 1974. Le strisce sono identificate da un codice con la lettera H seguita dal numero progressivo.

In un futuro prossimo, Robert Jeffrey Hawke, detto Jeff, è un ingegnere e pilota collaudatore della R.A.F. dotato di intuito e di preparazione scientifica. Biondo ed atletico, è dotato di sangue freddo ed elevata moralità.La sua residenza è in Church Street nel quartiere londinese di Kensington. Il suo migliore amico e collaboratore – incontrato successivamente – è il tecnico canadese di origine scozzese Mac MacLean.

A seguito ad una collisione aerea con un disco volante viene salvato in extremis dagli alieni incorporei, chiamati gli “Esseri Celesti” (the Shining Ones), i quali gli propongono di divenire una sorta di ambasciatore terrestre, per la risoluzione di questioni con il Cosmo. Hawke accetta, portandolo in una lunga serie di avventure e situazioni di tutti i tipi spesso accompagnato dal suo alter ego Mac Mclean.

BONELLI EDITORE - JAN DIX 1, Morte di un pittore

Jan Dix è una serie a fumetti di 14 numeri pubblicata dalla Sergio Bonelli Editore da maggio 2008 a luglio 2010.

È ambientata nei Paesi Bassi, ai giorni nostri, e racconta le avventure di un critico d’arte.

Amazon.it: il magnifico Keiji 10 di T.Hara ed.Star Comics - - Libri

Keiji il magnifico (花の慶次 Hana no Keiji?) è un manga tratto da un racconto di Keichiro Ryu e disegnato da Tetsuo Hara. L’opera, che si compone in 18 numeri, è stata pubblicata per la prima volta in Giappone dalla Shūeisha dal 1990 al 1994, e successivamente in Italia dalla Star Comics tra l’aprile 1999 e il settembre 2000. È stato anche trasportato in una versione animata nel 2013.

Il fumetto racconta le avventure romanzate di Maeda Keiji, personaggio realmente esistito, considerato il più grande kabukimono (persona eccentrica, che ama distinguersi dagli altri nel modo di comportarsi e nell’aspetto, col fine ultimo di imporre la propria volontà sugli altri) mai esistito in Giappone. 

Fumetti RENZO BARBIERI EDITORE, Collana JOLLY I SERIE

Tascabile per adulti creato da Renzo Barbieri. Testi Francesco Moretti e Alberto Savini; disegni di Giorgio Montorio. Copertine di Marco Firinu

Amazon.it: IL PICCOLO SCERIFFO OLD AMERICA N.10 " Odio di razza " ed.Dardo  FU01 - - Libri

Serie di ventun volumi che completano la ristampa cronologica de IL PICCOLO SCERIFFO già iniziata sull’edizione mensile della Dardo, di cui escono come supplementi. Vengono ristampati gli episodi dal n. 1 (30 giugno 1948) della Serie I al n. 54 (15 aprile 1955) della Serie III o Serie Oro. Dal n. 18 (s.d.) cambia la grafica della copertina in concomitanza con la riproposta della Serie Oro, e quindi come all’epoca non hanno più titolo di copertina.

I FUMETTI COMUNISTI DEL PIONIERE

Pioniere fu una rivista per ragazzi pubblicata in Italia negli anni cinquanta e sessanta.

Negli anni quaranta venne edita dalla Edizioni Astrea per due anni la testata Il Moschettiere, una rivista per ragazzi di fumetti di produzione italiana e francese che poi cambiò nome, nel giugno 1947, in Il Pioniere dei Ragazzi che chiuse nell’agosto dello stesso anno dopo 7 numeri. La pubblicazione continuò nel 1948 come Noi Ragazzi, edita da UDI (Unione Donne Italiane) fino al 1950 con contenuti simili.[3][4]

Nello stesso anno, venne quindi fondata una nuova testata, Pioniere, ideata negli ambienti della sinistra italiana come alternativa al Corriere dei Piccoli e a Il Vittorioso, e, oltre a fumetti e a rubriche varie, conteneva anche interventi di natura sociale e politica.

Invincible #1 (English Edition) eBook : Kirkman, Robert, Walker, Cory:  Amazon.it: Kindle Store

Invincible è un fumetto statunitense scritto da Robert Kirkman, e disegnato da Cory Walker e Ryan Ottley, e pubblicato dall Image Comics. Ambientato nell’universo image,[1] la serie segue le vicende del supereroe Mark Grayson, primogenito di Omni-Man, il più forte eroe del pianeta. La serie ha iniziato la pubblicazione il 22 gennaio 2003, e si è conclusa il 14 febbraio 2018 con 144 numeri .

Mark Grayson è un normale adolescente, tranne per il fatto che suo padre Nolan è il supereroe più potente del pianeta. Poco dopo il suo diciassettesimo compleanno, Mark inizia a sviluppare dei poteri propri.

Cocco Bill - Benito Jacovitti Libro - Libraccio.it

Benito Franco Giuseppe Jacovitti (Termoli9 marzo1923 – Roma3 dicembre1997) è stato un fumettistaitaliano autore di celebri personaggi dei fumetti come Cocco Bill[1] e Cip l’arcipoliziotto, di romanzi grafici come Kamasultra e del celebre Diario Vitt, edito dal 1949 e che fra gli anni sessanta e settanta arrivò a vendere decine di migliaia di copie.

Viene riconosciuto come uno dei più importanti autori di fumetti italiani del Novecento, caratterizzato da una vasta produzione dallo stile personale e particolareggiato con dettagli surreali – come i salami o i vermoni – che ne rappresentano uno degli aspetti identificativi più noti[3]. Jacovitti, non allineato al conformismo culturale degli anni settanta che, con l’infondata accusa di essere fascista, gli precluse qualche collaborazione con alcune testate,[4] è entrato poi a pieno titolo nella storia del fumetto italiano, soprattutto grazie alla forma caricaturale dei suoi personaggi. La sua opera ha riscosso il plauso della critica e si è intrecciata spesso con la storia italiana.

La caratteristica forma anatomica dei piccoli personaggi ai quali ha dato vita sulla carta, la loro espressione a volte gioiosa, a volte grottesca, i suoi salumi e affettati,[5] serpenti e lumaconi che guardano con ogni tipo di espressione, nonché tanti altri oggetti i più diversificati e sparsi nei posti più impensati, lo hanno reso popolare al grande pubblico.

Un antico mistero circonda le montagne dell’Himalaya. Ci sono leggende che affascinano, altre che provocano timori e brividi, e altre ancora che stuzzicano la fantasia. Non c’è niente di scritto, tutte sono state tramandate di bocca in bocca. Lo Yeti, la Valle dell’Eterna Giovinezza o il Monastero della Conoscenza Universale sono solo alcune delle leggende giunte sino a noi. Esiste anche un mito, probabilmente il meno noto, che rievoca un mondo che sparì senza lasciare traccia, una vallata nascosta e coperta da nubi in cui visse la sua avventura un Don Chisciotte senza nome, un guerriero conosciuto semplicemente come “Il Mercenario”.

 

Copertina CREPUSCOLO DEGLI DEI (m10) n.1 - LA MALEDIZIONE DELL'ANELLO, COSMO EDITORIALE

Liberamente ispirata al ciclo dei Nibelunghi, densa di citazioni alle opere di J. R. R. Tolkien, questa saga si apre con un epico “numero zero” che ci racconta di come Alberico ha creato l’unico anello, il cui nero potere è capace di piegare la realtà. Scoprite con noi le vicende degli dei e di Siegmund, Siegliend, i portatori dell’anello che porteranno la maledizione… sulla terra degli uomini! Una colossale saga fantasy ideata dall’autore di Durandal!

Il Corsaro Nero La Regina Dei Caraibi Fumetti - Emilio Salgari - copertina

Autore: EMILIO SALGARI Titolo: IL CORSARO NERO LA REGINA DEI CARAIBI Casa Editrice: MURSIA – CAPOLAVORI A FUMETTI