Category: Donald Sutherland


Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di John Sturges. Con Donald Sutherland, Michael Caine, Jenny Agutter, Anthony Quayle. Titolo originale The Eagle has Landed. Guerra, durata 134′ min. – Gran Bretagna 1977. MYMONETRO La notte dell’aquila * * * - - valutazione media: 3,00 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Da un romanzo di Jack Higgins. Nel 1943 un commando di paracadutisti tedeschi atterra in una località della costa occidentale inglese col proposito di rapire Winston Churchill. Sturges è un regista rispettabile per il mestiere, soprattutto nelle sequenze d’azione e nella cura dei particolari. Duvall dà malinconica dignità al suo colonnello guercio

Risultati immagini per Grido di pietraUn film di Werner Herzog. Con Donald Sutherland, Brad Dourif, Vittorio Mezzogiorno, Mathilda May Titolo originale Schrei aus Stein. Drammatico, durata 96 min. – Germania, Francia, Canada 1991.MYMONETRO Grido di pietra * * 1/2 - - valutazione media: 2,92 su 10 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Tratto da un’idea dello scalatore Reinhold Messner, il film narra la sfida tra Vince Roccia, un famoso rocciatore solitario, e un giovane e presuntuoso tecnico della scalata.
In realtà l’unico uomo ad aver raggiunto la vetta è qualcun altro, che ha avuto il gusto di lasciare una piccozza con una foto di Mae West. Strutturato come un buon film televisivo ma al di sotto delle aspettative per un autore come Herzog. È stato presentato alla Mostra del cinema di Venezia. Continua a leggere

Locandina I delitti del rosario

Un film di Fred Walton. Con Donald Sutherland, Charles Durning, Belinda Bauer, Mark Margolis Titolo originale The Rosary Murders. Thriller, durata 100 min. – USA 1987. MYMONETRO I delitti del rosario* 1/2 - - - valutazione media: 1,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Un prete cattolico è coinvolto in una serie di assassini che hanno come vittime sacerdoti e suore cattoliche. Il prete viene avvicinato dall’omicida che gli svela in confessione che ucciderà ancora. A poco a poco la verità salta fuori Continua a leggere

Un film di F. Gary Gray. Con Mark Wahlberg, Charlize Theron, Edward Norton, Seth Green, Donald SutherlandAvventura, Ratings: Kids+13, durata 104 min. – USA 2003. MYMONETRO The Italian Job * * * - - valutazione media: 3,35

Charlie Croker e la sua banda hanno messo a segno un colpo miliardario sottraendo lingotti d’oro da un palazzo veneziano. Ma qualcuno all’interno del gruppo ha deciso di tenersi tutto per sè, non esitando a eliminare il vecchio John, padre spirituale del gruppo, pur di mettere le mani sul malloppo. Urge vendetta: e quale vendetta migliore che riappropriarsi del maltolto, inscenando il più gigantesco ingorgo della storia per poter scappare indisturbati o quasi a bordo di tre Mini? Che la fantasia ad Hollywood sia in drastica diminuzione si sa da tempo, e “The italian Job” lo conferma appieno: qui si va addirittura a ripescare un titolo non memorabile del 1969 pur di portare a casa uno straccio di idea. Ma l’idea in sè non basta, se non valorizzata da una sceneggiatura all’altezza. E qui, escludendo il buon inizio veneziano e l’adrenalinica mezz’ora finale, ci sono almeno sessanta minuti sonnacchiosi. Cast sulla carta notevole, ma decisamente sottoutilizzato: il regista viene dal video – clip, e purtroppo si vede benissimo. Smorto.

Continua a leggere

Un film di Nicolas Roeg. Con Clelia Matania, Donald Sutherland, Julie Christie, Massimo Serato. Titolo originale Don’t Look Now. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 110′ min. – Gran Bretagna, Italia 1973. MYMONETRO A Venezia… Un dicembre rosso shocking * * * - - valutazione media: 3,21 su 9 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Due coniugi inglesi (Donald Sutherland e Julie Christie) vanno in vacanza a Venezia per riprendersi dopo la morte della figlioletta. Lì, una medium afferma di essere in grado di metterli in contatto con la bambina. Il marito non ci crede (mentre la moglie sì), però si vede sempre più spesso seguito da una piccola figura vestita con un impermeabilino rosso uguale a quello della sua piccola morta. Quando riesce a confrontarsi con chi lo insegue, l’uomo si trova di fronte a una terribile sorpresa. La cosa più interessante di questo film è il modo particolarissimo di raccontare una storia non banale, ma di certo non irresistibile. Attento alle suggestioni della memoria e del rimpianto, Roeg mette in scena, da par suo, una delle più inquietanti ricerche del tempo perduto, tra parapsicologia e ossessione. Il tutto in una Venezia limacciosa e oscura nella stupenda fotografia di Anthony Richmond. Il finale può scontentare gli amanti della logica a ogni costo, ma è sorprendente e del tutto in linea con la inquieta visionarietà di Roeg. All’epoca fecero un po’ scandalo le scene d’amore tra Sutherland e la Christie e il film fu un buon successo di pubblico

Locandina Ridere per ridere

Ridere per ridere_s.jpg

Un film di John Landis. Con Bill Bixby, Donald Sutherland, George Lazenby, Evan Kim, Master Bong Soo-Han Titolo originale The Kentucky Fried Movie. Commedia, durata 78 min. – USA 1977. – VM 14 –MYMONETRO Ridere per ridere * * * - - valutazione media: 3,46 su 12 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Opera minore del regista di Una poltrona per due e Tutto in una notte. Si tratta di un fritto misto di una ventina di sketch che propongono spot televisivi, sequenze di film di ogni risma, battute di personaggi più o meno famosi. Tra le numerosissime comparse si notano Woody Allen e Donald Sutherland.

Locandina italiana Gente comune

Gente comune_s

Un film di Robert Redford. Con Donald Sutherland, Timothy Hutton, Mary Tyler Moore, Judd Hirsch Titolo originale Ordinary People. Drammatico, durata 123′ min. – USA 1980. MYMONETRO Gente comune * * * 1/2 - valutazione media: 3,79 su 18 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

La vita ordinata e serena dei Jarrett di Chicago è devastata dalla morte di uno dei due figli. L’altro è straziato da un forte senso di colpa. Uno psichiatra li aiuta. Tenerissimo di fuori e molliccio, un po’ sfatto di dentro. Nei limiti del suo psicologismo, in bilico sul lacrimevole, è anche un film fievolmente critico che dice qualche verità. 4 Oscar: miglior film, regia, sceneggiatura (Alvin Sargent da un romanzo di Judith Guest) e Hutton.

Stato d allarme_s(1)

Un film di James B. Harris. Con Martin Balsam, Sidney Poitier, Richard Widmark, James MacArthur, Donald Sutherland Titolo originale The Bedford Incident. Drammatico, Ratings: Kids+13, b/n durata 102′ min. – USA 1965. MYMONETRO Stato d’allarme * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Nei mari della Groenlandia il capitano di un cacciatorpediniere USA dà la caccia a un sommergibile non identificato (presumibilmente sovietico), disposto a scatenare un conflitto atomico. Vigoroso, teso, efficiente dramma marinaresco sulla guerra fredda di taglio antimilitarista dove si mescolano i temi di Il dottor Stranamore e di L’ammutinamento del Caine. Recitazione di classe.