Category: *Attore


Un film di Ted Kotcheff. Con Charles Bronson, Angela Featherstone, Sebastian Spence, Kate Trotter, Lesley-Anne Down Azione, durata 87 min. – Canada, USA 1995. MYMONETRO Sospetti in famiglia * * - - - valutazione media: 2,00 su 1 recensione.

Il film si apre con dieci minuti di montaggio alternato con cui seguiamo più storie, ambientate in una città americana: la scoperta del cadavere di un sacerdote nel confessionale di una chiesa; una ragazza preoccupata perché la sorella non rientra a casa dopo una notte di svago; un ragazzino rinchiuso in galera. Iniziano le indagini sull’omicidio del parroco – capeggiate da un esperto ispettore (Charles Bronson, appesantito e in là con l’età) – e da due giovani detective, un uomo e una donna. Come per la maggior parte delle spy-stories, le sequenze si alternano fino a confluire per permettere allo spettatore di seguire gli indizi e di risolvere il caso, tenendo presente che l’ombra dell’eterno nemico degli Stati Uniti – la Russia o ex Unione sovietica – aleggia su tutte le vicende raccontate.
Molti personaggi sono ambigui: le figure femminili sono più dark-ladies che vittime del crimine; il ragazzino è un delinquente freddo e pieno di rabbia. L’ambientazione è metropolitana: la città non è ben definita e, quindi, potrebbe essere una qualsiasi città occidentale di oggi, permeata da una continua tensione e da un clima di paura (non c’è protezione dalla violenza nemmeno in un luogo sacro), paura che coinvolge tutti: adulti, bambini, giovani e meno giovani. La regia, televisiva, presenta pochi movimenti di macchina, inquadrature e montaggio che si ripetono in forme sempre uguali e, su ogni immagine, una colonna sonora cupa e angosciante.
Va bene non svelare tutto e subito agli spettatori per renderli partecipi della visione, ma la narrazione risulta troppo frammentata e il ritmo lento, nonostante qualche scena d’azione, come se si volesse dare importanza all’analisi psicologica dei personaggi oppure a una riflessione di tipo sociologico; ma un conto sono le intenzioni, un altro è risultato. Continua a leggere

Un film di Leo McCarey. Con Joan Collins, Paul Newman, Jack Carson, Joanne Woodward Titolo originale Rally ‘Round the Flag, Boys!. Commedia, Ratings: Kids+16, durata 107′ min. – USA 1958. MYMONETRO Missili in giardino * * * - - valutazione media: 3,25 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Nella cittadina di Putnam monta la protesta dei cittadini contro l’installazione di una base missilistica. Tra i più impegnati c’è Grace il cui marito Harry, a sua insaputa, ha avuto l’incarico dall’esercito di curarne i dispositivi più segreti. È una delle più spumeggianti e spregiudicate commedie hollywoodiane degli anni ’50. Tratto da un romanzo di Max Shulman, sceneggiato dal regista con Claude Binyon, è così ricco di umorismo, vitalità, ritmo, invenzioni sul filo di una satira sul “modo americano di vivere” che graffia senza aggredire: quasi non ci si accorge che la coppia Newman-Woodward non è adatta alle cadenze della commedia. C’è anche un’arguta definizione del Pentagono: “28 km di corridoi e 40 snack-bar”. Continua a leggere

Regia di Clint Eastwood. Un film Da vedere 1999 con James WoodsClint EastwoodDiane VenoraDenis LearyIsaiah WashingtonLisa Gay HamiltonCast completo Titolo originale: True Crime. Genere Thriller – USA1999durata 127 minuti. – MYmonetro 3,35 su 19 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Steve Everett è un giornalista che è già stato cacciato dal New York Times per la sua incapacità di tacere di fronte ai potenti. È stato un alcolista e ha una famiglia di cui si occupa poco. È questo tipo d’uomo che si trova ad affrontare il caso di un condannato a morte accusato di aver ucciso una donna incinta. A partire da un’intervista, Everett comincia a riflettere sul caso e scopre una serie di incongruenze che lo porteranno a scagionare all’ultimo momento il condannato. Eastwood spezza una lancia contro la pena di morte e lo fa rivisitando il genere e ponendo un altro mattone dell’edificio che da tempo va costruendo su personaggi che sentono su di sé il peso degli anni e delle miserie umane. Il plot sa di già visto, ma vedere Clint in azione è sempre un piacere perché la ricerca delle sfumature e l’apoteosi dell’understatement gli sono ormai connaturate Continua a leggere

Risultati immagini per Sentenza di MorteUn film di Mario Lanfranchi. Con Enrico Maria Salerno, Adolfo Celi, Richard Conte, Tomas Milian. Western, durata 92 min. – Italia 1968. MYMONETRO Sentenza di morte * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Quattro rapinatori hanno ucciso un uomo, ma il fratello della vittima si mette sulle loro tracce per compiere vendetta. Sfruttando le debolezze e le manie di ognuno dei quattro, il giovane li uccide tutti, uno alla volta. Continua a leggere

Un film di Edward Dmytryk. Con John Wayne, Anthony Quinn, Fely Franquelli Titolo originale Back to Bataan. Guerra, Ratings: Kids+13, b/n durata 95 min. – USA 1945. MYMONETRO Gli eroi del pacifico – La pattuglia invisibile * * * - - valutazione media: 3,00 su 1 recensione.

Uno degli episodi bellici più drammatici della storia bellica degli Stati Uniti rivive nella rievocazione di Edward Dmytryck. Una cronaca di guerra asciutta e amara, con un John Wayne monumentale e un impareggiabile Anthony Quinn. Il film è proposto in versione b/n e in versione colorizzata e contiene le immagini d’archivio della storica battaglia di Baatan.
Seconda Guerra Mondiale, nelle Filippine. Il colonnello Madden, aiutato dal sergente Bonifacio, ingaggia un gruppo di mercenari per attaccare le forze giapponesi. La loro iniziativa permetterà alle truppe americane di sbarcare a Bataan? Continua a leggere

Un film di Robert Altman. Con Robin Williams, Paul Dooley, Shelley Duvall, Ray Walston, Paul Smith. Titolo originale Popeye. Commedia, durata 114 (94) min. – USA 1980. MYMONETRO Popeye – Braccio di ferro * * 1/2 - - valutazione media: 2,88 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Popeye ritorna a Sweethaven alla ricerca del padre e s’innamora di Olivia, fidanzata del tirannico sceriffo Bluto. Nato nel 1929 dalla matita di Elzie C. Segar e passato al cinema (1933-50) con i cartoon di Max e Dave Fleischer, ripreso nel 1959 in una serie TV della King Features, il popolare Braccio di Ferro ritorna in un film ambizioso, sceneggiato dal geniale Jules Feiffer, che fu un clamoroso insuccesso commerciale forse perché non piacque ai bambini né agli adulti. Nemmeno ai critici, con poche eccezioni. Eppure ha l’armonia e la logica interna di una fiaba musicale in bilico tra comico e fantastico, effetti speciali e verosimiglianza naturalistica, violenza e tenerezza, non nascondendo i suoi intenti di apologo satirico sul potere, la politica, la società americana. L’edizione italiana ha 20 minuti di numeri musicali in meno e canzoni scipitamente doppiate. Girato a Malta, fotografia di G. Rotunno. 1° film del 28enne R. Williams. VEDI POPEYE – Scheda monografica Continua a leggere

Risultati immagini per Uomini d Amianto contro l InfernoUn film di Andrew V. McLaglen. Con John WayneBruce CabotVera MilesKatharine RossJim Hutton.  Titolo originale HellfightersAvventuraRatings: Kids+13, durata 121 min. – USA 1968.

Nonostante il regista e il protagonsita, non si tratta di un western ma delle avventure di un gruppo di super-pompieri specializzati nello spegnere gli incendi nei pozzi petroliferi sudamericani. Continua a leggere

Risultati immagini per Castelli di Sabbia filmRegia di Vincente Minnelli. Un film con Charles BronsonElizabeth TaylorRichard BurtonEva Marie SaintRobert WebberCast completo Titolo originale: Sandpiper. Genere Drammatico – USA1965durata 116 minuti. Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Danny, figlio di una pittrice anticonformista, viene inserito contro la volontà della madre nel collegio diretto dal pastore Hewitt. Il pastore conosce la madre di Danny e se ne innamora, ma essendo sposato e avvertendo i primi rimorsi, abbandona la relazione, lascia il collegio e comincia una nuova vita. Intanto Danny torna a casa e la madre si avvia ad una trasformazione. Continua a leggere

Un film di Ruggero Deodato. Con Franco Citti, Adolfo Celi, Marc Porel, Renato Salvatori, Silvia Dionisio. Poliziesco, b/n durata 92 min. – Italia 1976. MYMONETRO Uomini si nasce, poliziotti si muore * * - - - valutazione media: 2,17 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Le avventure di due terribili poliziotti di una squadra speciale. Molte scene violente e molte scene sexy. Continua a leggere

Risultati immagini per Ispettore Brannigan la Morte segue la tua OmbraUn film di Douglas Hickox. Con John WayneMel FerrerRichard AttenboroughJudy Geeson Titolo originale BranniganPoliziescodurata 111 min. – USA 1975.

Ben Larkin, boss di Chicago, fugge a Londra e l’ispettore Jim Brannigan (John Wayne), suo implacabile persecutore, lo segue. Il poliziotto americano ha qualche problema con il suo collega inglese che non apprezza i suoi metodi, con gli uomini del gangster che cercano in ogni modo di sviare le sue indagini, con un killer che ha tutte le intenzioni di ucciderlo. Ma Brannigan, tipico duro senza paura, riesce ad avere ragione di tutti. Continua a leggere

Risultati immagini per E' una sporca Faccenda Tenente ParkerUn film di John Sturges. Con John WayneEddie AlbertDiana Muldaur Titolo originale McQPoliziescodurata 116 min. – USA 1974.

Un poliziotto, al quale la tattica dei superiori va poco a genio, si dimette e indaga personalmente su un traffico di stupefacenti. Scoperti i responsabili e fuggito su un’auto piena di droga, si fa inseguire in una corsa pazzesca, li elimina e fa arrestare la vedova di un poliziotto complice del losco giro all’insaputa del consorte. Continua a leggere

Regia di David O. Russell. Un film con Jennifer LawrenceRobert De NiroBradley CooperEdgar RamirezDiane LaddCast completo Titolo originale: Joy. Genere Biografico – USA2015durata 124 minuti. Uscita cinema giovedì 28 gennaio 2016 distribuito da 20th Century Fox. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 2,72 su 45 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

Joy è una Cenerentola moderna: sogna un principe, ha una sorellastra che non perde occasione per denigrarla, e passa gran parte della giornata con le ginocchia a terra, a passare lo straccio sul pavimento. Sarà proprio il brevetto di un mocio a portarla dalle stalle alle stelle, ma la strada sarà tutta in salita, costellata di tradimenti, delusioni e umiliazioni, un po’ come nelle soap opera che la madre, malata immaginaria, guarda giorno e notte, confondendo il sonno di Joy e annullando il confine tra fantasia e realtà.  Continua a leggere

PhotobucketParis, je t’aime è un film di Emmanuel Benbihy, Sylvain Chomet, Ethan Coen, Joel Coen, Isabel Coixet, Wes Craven, Alfonso Cuarón, Gérard Depardieu, Christopher Doyle, Richard LaGravenese, Vincenzo Natali, Walter Salles, Oliver Schmitz, Nobuhiro Suwa del 2006, con Florence Muller, Bruno Podalydès, Leïla Bekhti, Julien Beramis, Cyril Descours, Daniely Francisque, Audrey Fricot, Salah Teskouk, Christian Bramsen, Steve Buscemi. Prodotto in Francia. Durata: 120 minuti. tweetmeme_style = ‘compact’; tweetmeme_url = ‘http://www.movieplayer.it/film/4024/paris-je-t-aime/’;

Trama

Film diviso in venti episodi, ambientati nella città – simbolo dell’amore: Parigi…

Continua a leggere

Risultati immagini per La Stella di LattaUn film di Andrew V. McLaglen. Con John WayneMarie WindsorGeorge KennedyGary GrimesNeville Brand.  Titolo originale Cahill – United States MarshalWesterndurata 103 min. – USA 1973.

I due figli di uno sceriffo, trascurati dal padre, si fanno coinvolgere, per ripicca, in una rapina. Lo sceriffo smaschera i veri colpevoli e li insegue, mentre i ragazzi si recano all’appuntamento fissato coi fuorilegge per consegnare la refurtiva. Giunti sul posto, stanno per essere ammazzati dai banditi, ma sono salvati dal padre.

Locandina I cowboysUn film di Mark Rydell. Con John WayneBruce DernColleen DewhurstRoscoe Lee Browne Titolo originale The CowboysWesterndurata 128 min. – USA 1972.

Un vecchio allevatore deve portare una mandria in una città lontana. Non trova uomini disposti ad aiutarlo e allora mette insieme un gruppo di ragazzi volonterosi. Il viaggio è pieno di difficoltà, ma i giovanissimi se la cavano bene. Quando un delinquente con la sua banda uccide il capo, che è diventato per loro un vero padre, i ragazzi lo vendicano (persino troppo crudelmente), poi portano la mandria a destinazione. Curioso film crepuscolare per un Wayne molto maturo. L’età non gli permetteva di impersonare il solito eroe vittorioso: qui è un vecchio capace di tener testa a un assassino che ha trent’anni di meno; poi deve soccombere. È uno dei pochissimi film in cui il massimo eroe dell’Ovest muore. Lavoro davvero riuscito di Rydell che tre anni prima aveva fatto un altro western non tradizionale: Boon il saccheggiatore.

Locandina La fortuna si diverteUn film di Walter Lang. Con James GleasonJames StewartPatricia MedinaBarbara Hale Titolo originale The JackpotCommediab/n durata 85 min. – USA 1950.

Un modesto impiegato vince una grossa somma in prodotti vari. Per saldare le tasse, cerca di vendere alcuni premi ad un biscazziere, ma viene sorpreso dalla polizia, arrestato e poi liberato. Perso il lavoro l’uomo sta per perdere anche la moglie a causa dei frequenti contatti con una famosa pittrice che vuole fargli un ritratto. La vicenda, comunque, ha lieto fine. Continua a leggere

Risultati immagini per sinbad il marinaio mymoviesUn film di Richard Wallace. Con Maureen O’HaraDouglas Fairbanks jrAnthony QuinnWalter Slezak Titolo originale Sinbad the SailorAvventuradurata 117 min. – USA 1947.

Sinbad si finge principe per ritrovare il tesoro di Alessandro Magno, ma la notizia gli mette contro un emiro. Il tesoro in realtà non esiste, e il marinaio si consolerà conquistando la fidanzata del rivale. Continua a leggere

Un film di John Sturges. Con Yul Brynner, Eli Wallach, Steve McQueen, Charles Bronson, Robert Vaughn. Titolo originale The Magnificent Seven. Western, durata 126 min. – USA 1960. MYMONETRO I magnifici sette * * * * - valutazione media: 4,29 su 20 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Un gruppo di cowboys viene assoldato per difendere un villaggio messicano dalle scorrerie del bandito Calvera e della sua banda. Gli uomini, sette in tutto, compiono il loro mandato, sconfiggendo la banda dopo varie vicende e cruenti scontri. Quattro mercenari perdono la vita. Un sacrificio che vale la libertà di una intera comunità. Remake del magistrale I sette samurai, questo anomalo western è un parente non indegno del film di Kurosawa. La trama, quasi identica nella scansione degli episodi, ha una plausibile ambientazione e il villaggio messicano non è dissimile da quello del Giappone medievale rappresentato nel capostipite. Se nel film originale i caratteri e l’ambiente traevano giovamento dalla sorpresa causata dall’emergente cinema giapponese con tutto l’armamentario culturale imperniato sulla ritualità e l’impeto belluino dei personaggi, nel film di Sturges vengono riproposti gli archetipi di comportamento della liturgia western e non. Ma con un elemento innovativo: la coscienza di una sconfitta morale da parte dei mercenari. Un finale affatto consolatorio è la conferma di questa intenzione. Western adulto quindi, ma senza ombra di snobismo. Lo spirito di avventura che anima la pellicola è a tratti entusiasmante, come la miscela di attori, quasi tutti in odore di divismo, a parte il già affermato Yul Brynner. Sturges è per molti versi assimilabile nelle intenzioni a Raoul Walsh, con una tenuta tecnica forse superiore e una minore disinvoltura. Un regista dotato e sottovalutato, specie per la sua capacità di rendere giustizia al pubblico con prodotti ineccepibili sul piano dell’intrattenimento. Colpa gravissima negli anni in cui imperversava in Europa la cultura criptomarxista. I magnifici 7viene talvolta riproposto in televisione nell’aberrante versione “scannata”, cioè a tutto schermo e con il taglio dei due lati del fotogramma. Continua a leggere

Un film di Elia Kazan. Con Marlon Brando, Vivien Leigh, Karl Malden, Kim Hunter, Rudy Bond. Titolo originale A Streetcar Named Desire. Drammatico, Ratings: Kids+16, b/n durata 122′ min. – USA 1951. – VM 18 MYMONETRO Un tram che si chiama Desiderio * * * * - valutazione media: 4,30 su 25 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Blanche Dubois, vedova sessualmente repressa, va ad abitare a New Orleans in casa della sorella Stella, cerca di farsi sposare da un maturo corteggiatore, ha un ambiguo rapporto di seduzione col rozzo cognato che si chiude con uno stupro e scivola nella follia. Tratto da un dramma in undici scene di Tennessee Williams (messo in scena dallo stesso Kazan nel 1947 con gli stessi interpreti principali e Jessica Tandy nella parte di Blanche). Kazan usa la cinepresa come un microscopio che penetra nella psicologia dei personaggi, punta sulla crudeltà del linguaggio nell’esibizione dei corpi, del sudore o dell’odore, scarta una scelta naturalistica nella scenografia, si affida alla violenza della parola per suggerire le pulsioni di morte che dominano il testo. 9 nomination agli Oscar e 3 statuette per V. Leigh, K. Hunter, K. Malden. Rieditato nel 1993 con i 4 minuti a suo tempo censurati. Rifatto 2 volte per la TV. Continua a leggere

Un film di Robert Aldrich. Con Burt Lancaster, Jean Peters, John McIntire, Charles Bronson, John Dehner. Titolo originale Apache. Western, durata 91′ min. – USA 1954. MYMONETRO L’ultimo apache * * * 1/2 - valutazione media: 3,63 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

1886: dopo la resa di Geronimo e dei suoi guerrieri, il giovane Massai continua da solo la lotta finché si rassegna a trasformarsi in contadino e a sposarsi. Il 1° dei 6 western di Aldrich e, forse, il più bello, certamente il più vigoroso, quello in cui il discorso filoindiano è più esplicito. Ricco di invenzioni, con un Lancaster solido come una roccia. Una delle più belle e significative carrellate del cinema hollywoodiano. Finale imposto dalla produzione, cioè da Lancaster: Aldrich lo voleva meno ottimista. Buchinsky è Bronson. Continua a leggere