Category: Film Anni ’90


Risultati immagini per Gioco pericoloso 1991

Un film di Robert Malcolm Young. Con Robert CarradineDennis HopperRichard Jenkins Titolo originale DoublecrossedPoliziescodurata 110 min. – USA 1991MYMONETRO Gioco pericoloso * * - - - valutazione media: 2,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Barry è un contrabbandiere di stupefacenti. La polizia, che lo ha pizzicato, vuole la sua collaborazione per sgominare i grossi produttori di droga che fanno base in Columbia. L’uomo accetta ma dopo breve periodo deve cavarsela da solo. Continua a leggere

Risultati immagini per Poster Pronti a morireUn film di Sam Raimi. Con Gene HackmanSharon StoneGary SiniseRussell CroweLeonardo DiCaprio.  Titolo originale The Quick and the DeadWesterndurata 105 min. – USA 1995MYMONETRO Pronti a morire * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 16 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Raimi costruisce un film ipercitazionista (Sergio Leone è il più saccheggiato) con il pretesto della presenza di Sharon Stone. L’idea del torneo tra pistoleri a eliminazione diretta non sarebbe malvagia se non ci fosse il problema che, dopo un po’, il finale diventa prevedibile e l’interesse si perde. Gene Hackman se la cava, come sempre, da par suo. Continua a leggere

Risultati immagini per Ghost in the Shell mamoruUn film di Mamoru Oshii. Con Akio Ohtsuka, Atsuko Tanaka, Kouichi Yamadera, Iemasa Kayumi, Yutaka Nakano. Titolo originale Kokaku kidotai. Animazione, Ratings: Kids+16, durata 83′ min. – Giappone 1995. MYMONETRO Ghost in the Shell – Lo Spirito nel Guscio * * * - - valutazione media: 3,17 su 6 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Scritto da Kazonoru Ito, liberamente ispirato al romanzo manga di Shirow Masamune, è un film fantascientifico di animazione per adulti, piuttosto pessimista nell’annunciare un futuro ancor più corrotto del presente. Hong Kong, 2029. Al centro dell’intreccio, enigmatico nella sua calcolata confusione, c’è Kusanagi, cyberpoliziotto di seducente aspetto femminile alla ricerca, con un collega cyborg “maschio”, di un malvagio cyberburattinaio che sa introdursi nei cervelli umani. Scoprono che fa capo a una cospirazione connessa a un progetto segreto del governo. “È esattamente il genere di film che James Cameron vorrebbe fare se la Disney gli aprisse la porta della produzione” (Empire). Troppo intellettuale per un successo commerciale immediato, divenne un cult movie tra i cinefili più snob di lingua inglese. Presentato a Venezia 1996. Tarantino lo adora e i fratelli Wachowski l’hanno saccheggiato nella trilogia di Matrix. In Italia passato soltanto in homevideo. Continua a leggere

Locandina italiana Giorni di gloria... giorni d'amore

Un film di Mark Rydell. Con George Segal, Bette Midler, James Caan, Patrick O’Neal, Christopher Rydell. Titolo originale For the Boys. Commedia, durata 145′ min. – USA 1991. MYMONETRO Giorni di gloria… giorni d’amore * * - - - valutazione media: 2,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Cronista televisivo insiste perché Dixie Leonard e Eddie Sparks appaiano in una trasmissione. Rievocazione della vita dei due cantanti-fantasisti dal ’42 attraverso la seconda guerra mondiale, la Corea, il Vietnam. Tra autobiografia e storia, il film è discreto a livello decorativo, ma poco attendibile a quello storico-sociale. Un veicolo per la Midler. Continua a leggere

Locandina Lama tagliente

Un film di Billy Bob Thornton. Con Robert DuvallJ.T. WalshJohn RitterBilly Bob ThorntonDwight Yoakam.  Titolo originale Sling BladeDrammaticodurata 119 min. – USA 1996MYMONETRO Lama tagliente * * * - - valutazione media: 3,41 su 11 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Karl è un portatore di handicap psichico che uccide la madre e il suo amante. Quando esce dalla clinica psichiatrica fa amicizia con un ragazzino orfano che subisce la violenza del convivente della madre. Karl uccide ancora. Billy Bob Thornton, oltre a essere un valido attore e un interessante regista, ha vinto l’Oscar per la sceneggiatura con questo film, che mette di fronte alla follia senza paraventi e non rinuncia a insinuare qualche domanda importante. Un flop al botteghino da recuperare in video

Locandina Il silenzio sul mareUn film di Takeshi Kitano. Con Kuroudo Maki, Hiroko Oshima, Sabu Kawahara, Nenzo Fujiwara Titolo originale Ano natsu, ichiban shizukana umi. Commedia drammatica, durata 101 min. – Giappone 1991. MYMONETRO Il silenzio sul mare * * * - - valutazione media: 3,38 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Shigeru è un netturbino che, trovata nell’immondizia una tavola rotta, decide di diventare un campione di surf. Il ragazzo inizia a frequentare una spiaggia di surfisti, accompagnato dalla sua fidanzata Takako, sordomuta come lui. I due passano lunghe giornate silenziose a contemplare il mare, poi pian piano cominciano a fare amicizia con un gruppo di surfisti del luogo e Shigeru a vincere qualche gara.

SOSTITUITA VERSIONE SATRIP CON VERSIONE DVDRIP

Continua a leggere

Poster Il caso Winslow

Un film di David Mamet. Con Gemma Jones, Nigel Hawthorne, Rebecca Pidgeon, Jeremy Northam Titolo originale The Winslow Boy. Drammatico, durata 112′ min. – USA 1999. MYMONETRO Il caso Winslow * * * - - valutazione media: 3,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Ispirato a un fatto vero che fece scalpore nell’Inghilterra del 1911 e da cui nel 1946 il commediografo Terence Rattigan trasse un dramma di successo, trasposto in film due anni dopo (Tutto mi accusa). Ronnie Winslow (Edwards), allievo del Royal Naval College, viene espulso con l’accusa di aver rubato un vaglia postale di cinque scellini. Il padre banchiere (Hawthorne) assume un grande avvocato (Northam) per difenderlo contro la Corona. Commediografo prima che sceneggiatore e regista, D. Mamet si cimenta per la prima volta con un copione altrui. Dirige bene gli attori, tutti bravi o bravissimi, benché poco noti; segue fedelmente il testo di Rattigan, sottolineando come, più che l’onore familiare, sia in giuoco una questione di civiltà giuridica, ma ne prende le distanze. Continua a leggere

Risultati immagini per Allucinazione perversa

Un film di Adrian Lyne. Con Tim Robbins, Elizabeth Peña, Danny Aiello, Pruitt Taylor Vince, Matt Craven. Titolo originale Jacob’s Ladder. Thriller, durata 115′ min. – USA 1990. MYMONETRO Allucinazione perversa * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 12 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

L’ebreo Jacob Singer, laureato in filosofia, fa il postino a New York e, lasciati moglie e figli, convive con una ispano-americana. Nel sonno è tormentato da incubi sulla guerra nel Vietnam dove fu ferito. Scopre che altri reduci del suo reparto soffrono delle stesse turbe e ne cerca le ragioni. Scritto da Bruce Joel Rubin e basato su un fatto vero (smentito dal Pentagono), è il più originale e inquietante film dell’inglese Lyne, impossibile da catalogare tanto vi sono intrecciati i piani di realtà, memoria, sogno: un thriller psicologico sul Vietnam con risvolti onirici e fantastici, incursioni nell’horror e puntate di polemica antimilitarista. Continua a leggere

Locandina italiana Nemico pubblicoUn film di Tony Scott. Con Will Smith, Gene Hackman, Jon Voight, Lisa Bonet, Regina King. Titolo originale Enemy of the State. Thriller, durata 130′ min. – USA 1998. MYMONETRO Nemico pubblico * * * 1/2 - valutazione media: 3,51 su 13 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Giovane avvocato di colore (Smith) entra in possesso, per caso e senza saperlo, di una videocassetta che incrimina come mandante di un omicidio politico un alto dirigente (Voight) della NSA (National Security Agency), più potente, segreta e costosa della CIA. Per neutralizzarlo, gli uomini della NSA “deviata” gli rovinano la vita finché, con l’aiuto di un misterioso ex agente (Hackman) dei servizi segreti, la vittima parte alla riscossa. Sulla scia di Crimini invisibili (1997), la sceneggiatura di David Marconi è ispirata a un’inchiesta (dicembre 1995) del Baltimore Sun. Thriller di fantapolitica? Non lo è: dove non coincide con la realtà del controllo telematico, è verosimile. È forse il miglior film di T. Scott che l’ha diretto ad alta velocità senza risparmiarsi nelle sequenze spettacolari. Il suo vero autore, però, è lo sceneggiatore che nel finale recupera la vicenda della mafia italoamericana enunciata nell’avvio. Hackman entra in scena nell’ultima mezz’ora. Continua a leggere

Locandina italiana Operazione Canadian Bacon

Un film di Michael Moore. Con Alan Alda, John Candy, Rhea Perlman, Kevin Pollak, Bill Nunn. Titolo originale Canadian Bacon. Commedia, Ratings: Kids, durata 91′ min. – USA 1995. MYMONETRO Operazione Canadian Bacon * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 6 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Per rialzare le quotazioni in declino nei sondaggi e tentare di essere rieletto, un presidente degli USA ha bisogno di una guerra o di qualcosa di simile. In mancanza di meglio, trova un Impero del Male nel Canada. Dopo Roger & Me (1989) e Pets or Meat – Return to Flint (1991, inedito in Italia), l’intrepido M. Moore fa un’incursione nella fiction, pur rimanendo fedele ai suoi intenti critici e satirici sul sistema sociopolitico statunitense. Più di una freccia a bersaglio, dialoghi spiritosi qua e là, ghiotti confronti tra canadesi (ai quali Moore non lesina la sua simpatia) e yankee, ma l’idea di partenza ha il fiato corto. Continua a leggere

Un film di Daniele Luchetti. Con Silvio Orlando, Margherita Buy, Paolo Hendel, Delia Boccardo. Commedia, durata 101′ min. – Italia 1990. MYMONETRO La settimana della sfinge * * - - - valutazione media: 2,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Esperta di enigmistica, divoratrice di notizie, curiosa della vita, la cameriera Gloria (M. Buy) incontra Eolo (P. Hendel), antennista un po’ gaglioffo che fa durare le donne come gli spazzolini da denti, e se ne innamora disposta a tutto, anche a morire per lui. Finale a sorpresa. M. Buy è la forza, ma anche il limite di una commedia incline alla carineria. Nel suo irrealismo favolistico, è un film d’evasione che perde più di un colpo nella seconda parte. Alla luminosa fotografia di Tonino Nardi s’accompagna una vivace colonna musicale. Continua a leggere

Risultati immagini per Moebius 1996

Un film di Gustavo Mosquera R.. Con Guillermo AngelelliRoberto CarnaghiAnnabella Levy Commediadurata 90 min. – Argentina 1996MYMONETRO Moebius * * 1/2 - -valutazione media: 2,70 su 11 recensioni di critica, pubblico e dizionari

Un tecnico viene chiamato dal sindaco di Buenos Aires per rintracciare un treno della metropolitana, con trenta persone a bordo, scomparso misteriosamente. Dopo ogni tipo di ipotesi l’uomo ritrova un suo vecchio insegnante col quale arriva alla conclusione. Il treno viaggia in un’altra dimensione del tempo. Singolare prodotto argentino, non privo di qualche discreto spunto. Continua a leggere

Locandina Il sapore della ciliegia

Un film di Abbas Kiarostami. Con Homayoun ErshadiAbdol-Hossein BagheriSafar-Ali MoradiAbdolrahman Bagheri.  Titolo originale Ta’m e guilassDrammaticodurata 98 min. – Iran 1997MYMONETRO Il sapore della ciliegia * * * 1/2 - valutazione media: 3,56 su 15 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Iran, periferia sterrata e polverosa di Teheran. Un uomo gira con la sua automobile alla ricerca di qualcuno disposto, dietro compenso, a fare un lavoro per lui. I primi tentativi vanno a vuoto. Poi incontra un ragazzino curdo, nell’esercito per racimolare un po’ di soldi, e lo conduce davanti a una grosso buca. Il compito è quello di tornare lì la mattina successiva e chiamarlo due volte. Se non risponde, il ragazzo, aiutato da una pala, dovrà coprire il suo corpo con la terra. Continua a leggere

Locandina Scappatella con il morto

Un film di Carl Reiner. Con Bill Pullman, Carrie Fisher, Kirstie Alley, Sam Elliott, Jami Gertz Titolo originale Sibling Rivalry. Commedia, durata 88′ min. – USA 1990. MYMONETRO Scappatella con il morto * * - - - valutazione media: 2,25 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Casalinga frustrata, con ambizioni di scrittrice e marito noioso, si lascia andare a un focoso pomeriggio di sesso con un aitante non giovanissimo che ci resta secco. L’ingombrante cadavere deve sparire. Caratterizzazioni discrete e dialoghi vivaci in una farsa sgangherata che ogni tanto fa sorridere. K. Alley è meno brava e meno simpatica di quanto lei sembra essere convinta di essere. Continua a leggere

Fiorile – dvdrip ita

Risultati immagini per Fiorile

Un film di Paolo TavianiVittorio Taviani. Con Claudio BigagliLino CapolicchioChiara CaselliRenato CarpentieriGalatea Ranzi.  Drammaticodurata 118 min. – Italia, Francia, Germania 1993MYMONETRO Fiorile * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

I Benedetti sono da sempre stati soprannominati “maledetti” rei di essersi tenuti l’oro dei francesi, sottratto a un giovane soldato. Costui viene di conseguenza fucilato dai suoi compatrioti. Fa però in tempo a innamorarsi, ricambiato, di una dei Benedetti, che rimane incinta. L’epoca è il Settecento. La storia è narrata da un discendente ai giorni nostri. Passiamo quindi attraverso il primo Novecento e la seconda guerra mondiale. Siamo nei pressi di una telenovela, ma col fiocchetto d’autore che però non è annodato stretto. Per tutte basta citare la sequenza ambientata durante la Resistenza che risulta di grande retorica se paragonata all’espressività de La notte di San Lorenzo. Continua a leggere

Risultati immagini per Forget ParisUn film di Billy Crystal. Con Joe Mantegna, Debra Winger, Billy Crystal, Cynthia Stevenson Commedia, durata 110 min. – USA 1995. MYMONETRO Forget Paris * * - - - valutazione media: 2,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Mickey è un arbitro di basket. Deve portare in Francia il cadavere del padre e, per un contrattempo, fa la conoscenza di un’addetta al servizio reclami della compagnia aerea. Lei, Ellen, è americana come lui. I due si conoscono, si amano, lei lascia il marito e torna in America. Ma la vita di coppia crea più di un problema ed esige numerose rinunce. Tutta la loro vicenda viene narrata al tavolo di un ristorante in attesa che i due arrivino. Film di indubbio successo al botteghino, Forget Paris vede Billy Crystal nei panni del factotum come già in passato. Peccato che ora uno dei suoi occhi guardi verso Woody Allen. Lo strabismo diventa inevitabile. La comicità di Crystal è di tutt’altra grana e si sente. Nella memoria restano soprattutto le partite di basket riprese con grande senso dell’azione. Non trattandosi però di un film sul mondo dello sport, è un po’ poco. Di Harry ti presento Sally, poi, ce n’era già stato uno. Continua a leggere

Locandina Fuori di testa [1]

Un film di Amy Eckerling. Con Sean PennJennifer Jason LeighJudge ReinholdNicolas CageAnthony Edwards.  Titolo originale Fast Times at Ridgemont High.Commediadurata 92 min. – USA 1982MYMONETRO Fuori di testa [1] * * - - - valutazione media: 2,25 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Dal romanzo di Cameron Crowe, basato sui suoi ricordi di scuola. I personaggi principali sono uno studente molto popolare tra i compagni e la sua sorellina illibata. Prima della fine la ragazza perde la sua purezza e il fratello parte della sua popolarità. Continua a leggere

Locandina Sua maestà viene da Las Vegas

Un film di David S. Ward. Con Peter O’TooleJohn HurtJohn Goodman Titolo originale King RalphCommediadurata 97 min. – USA 1991MYMONETRO Sua maestà viene da Las Vegas * * 1/2 - - valutazione media: 2,63 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Pigmalione di George Bernard Shaw rivisitato. Al posto della tenera e ignorante fioraia troviamo un simpatico grassone. Costui viene prelevato di forza da Las Vegas e portato alla corte d’Inghilterra perché urge un nuovo re. Inutile dire che il cerimoniere tuttofare, interpretato da O’Toole, avrà un bel daffare per tener tranquillo lo yankee che mal si adatta alla vita di palazzo. Continua a leggere

Risultati immagini per Geronimo: An American LegendUn film di Walter Hill. Con Scott Wilson, Gene Hackman, Robert Duvall, Jason Patric, Wes Studi. Titolo originale Geronimo: an american legend. Western, Ratings: Kids+13, durata 115′ min. – USA 1993. MYMONETRO Geronimo * * 1/2 - - valutazione media: 2,83 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Rinchiuso con i suoi Apaches Chiricahua nella riserva di Turkey Creek, a causa di numerosi soprusi, nel 1885 Geronimo (Studi) si ribella e riprende le armi. La guerra indiana ricomincia ai confini col Messico. Ridotto con pochi uomini, Geronimo si arrende al tenente Charles Gatewood (Patric), suo amico. L’accordo è due anni in Florida e poi ritorno alle loro terre in Arizona. 2° western di Hill, cineasta urbano, dopo I cavalieri dalle lunghe ombre. Circoscritto al biennio 1885-86, è la storia di una sconfitta che celebra il vinto e vitupera il vincitore. Non a caso si chiude con le dimissioni dall’esercito del narratore (Damon). Ma l’aspetto più interessante del film sul piano narrativo _ la sua dimensione critica e didattica _ finisce col coincidere con il suo limite. Scritto da John Milius e Larry Gross. Continua a leggere

Risultati immagini per Rumori fuori Scena

Un film di Peter Bogdanovich. Con Michael Caine, Carol Burnett, John Ritter, Christopher Reeve, Denholm Elliott. Titolo originale Noises Off. Commedia, Ratings: Kids+16, durata 101 min. – USA 1992. MYMONETRO Rumori fuori scena * * * - - valutazione media: 3,37 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Tratta dall’omonima opera di Michael Frayn, si tratta di una commedia scoppiettante, dal ritmo incalzante e con spassosissime gag che si susseguono vorticosamente. La trama del film riguarda le varie fasi della costruzione di uno spettacolo da parte di una bizzarra compagnia: dalle prove, al debutto, alla tournée, che inizialmente risulta essere positiva, ma poco tempo dopo si rivela un disastro per ripicche e screzi fra attori – sul palcoscenico e fuori accade di tutto: interruzioni, errori, isterie, conflitti, tensioni, rappacificazioni – ma alla prima a Broadway è un trionfo. Regia sardonica e impeccabile, con degli straordinari attori tutti in stato di grazia, parecchie e buone le occasioni di risata. Era dai tempi della “screwball comedy” degli anni Trenta che non ci si divertiva così vedendo una commedia. Continua a leggere