Category: Film Anni ’50


Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Joseph L. Mankiewicz. Con Bette Davis, Anne Baxter, George Sanders, Celeste Holm, Gary Merrill.Titolo originale All About Eve. Drammatico, Ratings: Kids+16, b/n durata 138′ min. – USA 1950. MYMONETRO Eva contro Eva * * * * - valutazione media: 4,39 su 16 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Una famosa attrice di Broadway prende sotto la sua protezione una giovane, ambiziosa e astuta arrampicatrice, che a poco a poco la scalza dal trono. Film sul teatro, dunque sulla potenza della parola, che diventa una commedia cinematografica esemplare per il sapiente equilibrio tra sceneggiatura e regia, la direzione degli attori (tra cui M. Monroe, lanciata nello stesso anno da Giungla d’asfalto), la brillantezza tagliente dei dialoghi. Ebbe 14 nomination agli Oscar e ne vinse 6: film, regia, sceneggiatura, George Sanders (attore non protagonista), suono, costumi. Il racconto The Wisdom of Eve di Mary Orr che, non citato nei titoli, è all’origine della sceneggiatura di Mankiewicz, divenne nel Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Ferdinando Baldi. Con Ugo Tognazzi, Raimondo Vianello, Carlo Croccolo, Fausto Guerzoni. Commedia, b/n durata 73′ min. – Italia 1959. MYMONETRO Assi alla ribalta * 1/2 - - - valutazione media: 1,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Due squinternati investigatori cercano un ladro di gioielli nel mondo del teatro della rivista: pretesto per riproporre una collana di scenette comiche degli anni ’50. Girato nel 1954 alla ICET di Milano e distribuito soltanto 5 anni dopo, è, come film, inesistente: soltanto pellicola impressionata. Sfilano Raimondo Vianello, Tino Scotti, le sorelle Nava, Bruno Dossena, The Rocky Mountains All Time Stompers. Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Max Ophüls. Con Simone Signoret, Anton Walbrook, Danielle Darrieux, Daniel Gélin, Gérard Philipe. Commedia, Ratings: Kids+13, b/n durata 97′ min. – Francia 1950. MYMONETRO La ronde * * * * - valutazione media: 4,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Dalla commedia (1897) di A. Schnitzler: a Vienna all’inizio del ‘900 una ragazza di strada si dà a un soldato che seduce una soubrette. La quale si lascia corteggiare da un ragazzo di buona famiglia che poi si prende per amante una donna sposata. Il marito fa una scappatella con un’ingenua sartina, ispiratrice di uno scrittore di successo che ama un’attrice. La quale gli preferisce un giovane conte che si ritrova nella camera della ragazza di strada. Inizio della 2ª carriera francese del tedesco M. Ophüls, è un film di squisita Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Fred F. Sears. Con Joan Taylor, Hugh Marlowe, Donald Curtis, Morris Ankrum, Thomas Browne Henry. Titolo originale Bank Shot. Fantascienza, b/n durata 83 min. – USA 1956. MYMONETRO La terra contro i dischi volanti * * - - - valutazione media: 2,00 su 1 recensione.

Il dottor Russell Marvin lavora in una base militare al progetto “Sky Hook” consistente nella messa in orbita di nuovi rivoluzionari satelliti. Gli esperimenti di lancio si rivelano più volte disastrosi, finché si scopre che la causa va attribuita alla presenza di una misteriosa, gigantesca astronave extraterrestre. Il comando militare, temendo un’aggressione, ordina di abbattere la nave spaziale, ma ogni tentativo risulta vanificato da un impenetrabile campo di energia. Gli alieni aprono le ostilità e affidano a Marvin un ultimatum: se le grandi potenze non si arrenderanno, in breve la Terra verrà distrutta. Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Byron Haskin. Con Robert Newton, Basil Sydney, Bobby Driscoll Titolo originale Treasure Island. Avventura, durata 96′ min. – USA 1950. MYMONETRO L’isola del tesoro [2] * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Diligente versione, prodotta dalla Disney, del popolare romanzo di Robert Louis Stevenson, ancor più della prima mirata a un pubblico di ragazzi. Newton è, comunque, istrionicamente pittoresco. Nel ’54 l’attore fu il protagonista del film australiano Long John Silver, che della vicenda è un seguito, e di una omonima serie televisiva in 26 episodi di mezz’ora. Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Irving Pichel. Con Warner Anderson, John Archer, Dick Wesson, Tom Powers, Erin O’Brien-Moore, Ted Warde Titolo originale Destination Moon. Fantascienza, Ratings: Kids+13, durata 91′ min. – Gran Bretagna, USA 1950. MYMONETRO Uomini sulla luna * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Un industriale aeronautico (Archer), un generale (Powers) e uno scienziato astrofisico (Anderson) si alleano per organizzare una spedizione statunitense che sbarchi sulla Luna prima dei sovietici. Prodotto da George Pal per l’Universal e scritto, con altri due, da Robert Anson Heinlein, studioso di fisica e romanziere, è il primo film hollywoodiano sui viaggi nello spazio. Ha un taglio semidocumentaristico con discreti effetti speciali (che vinsero un Oscar), personaggi stereotipati, interpreti legnosi, compreso Wesson cui toccano gli alleggerimenti. Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Henry Koster. Con Merle Oberon, Jean Simmons, Marlon Brando, Michael Rennie Commedia, durata 110′ min. – USA 1954. MYMONETRO Désirée * * 1/2 - - valutazione media: 2,63 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Da un romanzo di Annemarie Selinko: amore giovanile di Napoleone Bonaparte per Désirée Clary, figlia di un commerciante marsigliese, che sposò il generale Bernadotte e divenne regina di Svezia. Il grande còrso ridotto su misura per un tiepido romanzetto sentimentale dilatato in Cinemascope. Molti dialoghi, poca azione: stupido. Brando in divisa da Napoleone è da vedere, ovviamente, ma cominciò di lì il suo odio per Hollywood. Sullo stesso personaggio di Désirée nel 1941 Sacha Guitry aveva fatto un film più divertente. Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Henry Hathaway. Con Cesar Romero, Gilbert Roland, Kirk Douglas, Bella Darvi Titolo originale The Racers. Drammatico, Ratings: Kids+16, b/n durata 112′ min. – USA 1955. MYMONETRO Destino sull’asfalto * 1/2 - - - valutazione media: 1,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Storia di un conducente d’autobus che diventa un pilota da corsa. K. Douglas sguazza nel personaggio di duro arrivista senza scrupoli, ma l’ambiente delle gare è tutto falso, i personaggi sono convenzionali, gli attori di contorno poco convinti. Il numero uno, romanzo di Hans Ruesch, è molto meglio. Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di George Marshall. Con Charlton Heston, Susan Morrow Titolo originale The Savage. Western, durata 95′ min. – USA 1952. MYMONETRO Il giuramento dei Sioux * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Allevato dai Sioux, il bianco Jim cresce e diventa un prode guerriero. Problemi sorgono quando gli invasori della sua razza entrano in guerra con il popolo Sioux. Western scialbino: molti ingredienti, ma sparsi alla rinfusa. Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Jean Delannoy. Con Madeleine Robinson, Pierre Fresnay, Daniel Gélin, Daniel Yvernel Titolo originale Dieu a besoin des hommes. Drammatico, b/n durata 100′ min. – Francia 1950. MYMONETRO Dio ha bisogno degli uomini * * * 1/2 - valutazione media: 3,92 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Dal romanzo Un Recteur de l’île de Sein di Henri Quéffelec, adattato da Jean Aurenche e Pierre Bost. Sull’isola di Sein, al largo della costa bretone, nel 1850 un sacrestano è spinto dalle circostanze ad addossarsi prerogative sacerdotali. Ispirato a un fatto autentico, il film è centrato sul tema del dogma superato dalla fede e sul conflitto tra religiosità popolare e religione organizzata. Nonostante la nobiltà delle intenzioni, è un’opera sopravvalutata, confusa sul piano dei problemi, contraddittoria su quello della forma in cui l’artificioso nitore del linguaggio contrasta con la rudezza dei personaggi e dell’ambiente. I temi religiosi sono indicati, ma non approfonditi, forse anche perché è una tematica cattolica affrontata da protestanti (Delannoy, Bost, Fresnay). A Venezia ebbe un premio internazionale della giuria, quello del migliore attore (Fresnay) e, a sorpresa, quello dell’Office Catholique International de Cinéma. Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di John Farrow. Con John Wayne, Ward Bond, Geraldine Page, Lee Aaker, Michael Pate. Western, durata 84′ min. – USA 1953. MYMONETRO Hondo * * * - - valutazione media: 3,38 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Nuovo Messico, 1874. Corriere dell’esercito USA uccide per legittima difesa il marito di una ranchera che gli piace. Catturato dagli indiani, è liberato perché creduto il marito di lei. Uno dei primi western adulti degli anni ’50 sulla scia di Il cavaliere della valle solitaria. Un po’ verboso, ma ben recitato con la Page esordiente che si meritò una nomination all’Oscar e soprattutto da un Wayne di intensa sobrietà _ nel personaggio eponimo di un mezzo sangue che fu uno dei suoi preferiti. Da un romanzo (1953) di Louis L’Amour, ben sceneggiato da James Edward Grant che accentuò il rispetto per i pellerossa. Fotografia: Robert Burks. Restaurato nel 1995 e nel 2007 con l’originale destinazione in 3D. Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di William Asher. Con Arnold Moss, Gene Barry, Valerie French, George Voskovec, Paul Birch. Titolo originale The 27th Day. Fantascienza, Ratings: Kids+13, b/n durata 94 min. – USA 1957. MYMONETRO I 27 giorni del pianeta sigma * - - - - valutazione media: 1,00 su 1 recensione.

Un alieno sequestra a bordo di un disco volante cinque persone (un giornalista americano, uno scienziato tedesco, un soldato russo, una ragazza inglese ed una cinese) ed affida a ciascuna un misterioso contenitore che racchiude alcune piccole capsule. Ogni contenitore può essere aperto soltanto dalla forza della mente del possessore. L’extraterrestre spiega di appartenere alla gente di un mondo morente, la quale avrebbe scelto la Terra come seconda patria. L’etica degli alieni vieta loro di uccidere, ma convinti che il genere umano porta in sé il germe della propria distruzione, hanno Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Alfred Hitchcock. Con Cary Grant, Charles Vanel, Grace Kelly, Brigitte Auber, Bess Flowers. Titolo originale To Catch a Thief. Commedia, Ratings: Kids+16, durata 105′ min. – USA 1955. MYMONETRO Caccia al ladro * * * 1/2 - valutazione media: 3,84 su 17 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Da un romanzo di David Dodge. Famoso ladro di gioielli, John Robie, detto il Gatto, vive agiatamente in ritiro sulla Costa Azzurra e vuole catturare un ladro che imita il suo vecchio stile. Effervescente come lo champagne, perfetto come un cronometro. Hitch lo girò in pieno relax e buonumore, lasciando spazio all’improvvisazione. Straordinaria la fotografia di R. Burks in Vistavision, che vinse l’Oscar. Come in La congiura degli innocenti, dialogo tambureggiante di J.M. Hayes. Continua a leggere

Risultati immagini per Federico Fellini

Federico Fellini (Rimini, 20 gennaio 1920Roma, 31 ottobre 1993) è stato un regista e sceneggiatore italiano.

È considerato universalmente uno dei più grandi ed influenti cineasti della storia del cinema mondiale. Già vincitore di quattro premi Oscar al miglior film straniero, per la sua attività da cineasta gli è stato conferito nel 1993 l’Oscar alla carriera. Vincitore due volte del Festival di Mosca (1963 e 1987), ha inoltre ricevuto la Palma d’oro al Festival di Cannes nel 1960 e il Leone d’oro alla carriera alla Mostra del Cinema di Venezia nel 1985.

Nell’arco di quasi quarant’anni – da Lo sceicco bianco del 1952 a La voce della luna del 1990 – Fellini ha “ritratto” in decine di lungometraggi una piccola folla di personaggi memorabili. Definiva se stesso “un artigiano che non ha niente da dire, Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Francesco Rosi. Con Alberto Sordi, Belinda Lee, Renato Salvatori, Nino Vingelli, Aldo Giuffré. Drammatico, Ratings: Kids+16, b/n durata 107′ min. – Italia 1959. MYMONETRO I magliari * * * - - valutazione media: 3,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

2° film di Rosi che lo scrisse con Suso Cecchi D’Amico e G. Patroni Griffi, è uno dei 10 che Sordi interpretò nel 1959. Nella Germania del miracolo economico _ Amburgo, Hannover, il calore artificiale dei locali notturni _ i magliari del Sud praticano il commercio di stoffe e tappeti di contrabbando. Un nuovo arrivato cerca di scalzare il vecchio boss senza riuscirci. Rosi rifà in parte La sfida, ma, per staccarsi dalla cronaca e dal Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and PhotosUn film di Richard Fleischer. Con Tony Curtis, Ernest Borgnine, Janet Leigh, Kirk Douglas Titolo originale The Vikings. Avventura, durata 114′ min. – USA 1958. MYMONETRO I vichinghi * * * - - valutazione media: 3,42 su 10 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Nel X secolo i Vichinghi, pirati della Scandinavia, per anni hanno attaccato le coste inglesi. Durante un’incursione, il capo Ragnar uccide il re e usa violenza alla regina di Northumbria. Nasce un bimbo che, dopo mille disavventure, diventa re dei Vichinghi e sposa Morgana, assicurandosi la corona inglese. Trascinante film d’avventure percorso da una forza d’immagini spesso brutale e da un lirismo potente. Girato con larghi mezzi ha Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and PhotosUn film di Mario Monicelli. Con Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni, Renato Salvatori, Totò, Carla Gravina. Commedia, Ratings: Kids+13, durata 111 min. – Italia 1958. MYMONETRO I soliti ignoti * * * * 1/2 valutazione media: 4,76 su 45 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Gassman è Peppe, un pugile balbuziente in disarmo, Mastroianni è Tiberio, che bada al pupo mentre la moglie è in prigione, Salvatori è Mario, perditempo bonaccione che si fa mantenere dalle vecchie zie, Murgia è Ferribotte, siciliano geloso della sorella Carmela (Claudia Cardinale), Pisacane è Capannelle, dalla storica fame arretrata. Poi c’è Totò, il “maestro”. Si presenta l’occasione per un colpo facile: scassinare una cassaforte in tutta tranquillità, sfondando un sottile muro che divide un’abitazione privata dal monte dei pegni. Continua a leggere

Un film di Aldo Quinti, Aldo Bonaldi. Con Odoardo Spadaro, Josephine Baker, Totò, Aldo Fabrizi, Wanda Osiris. Musicale, b/n durata 91 min. – Italia 1955. MYMONETRO Carosello del varietà * * * - - valutazione media: 3,00 su 1 recensione.

Un’antologia di numeri di varietà, con Totò, Petrolini, Anna Magnani, Macario, Josephine Baker e altri, trasmessi dal televisore che un pittore regala a sua figlia per il diciottesimo compleanno.

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Jean Renoir. Con Anna Magnani, Duncan Lamont, Paul Campbell, Odoardo Spadaro, Riccardo Rioli. Commedia, durata 100′ min. – Italia 1952.

Dal racconto di Prosper Merimée: una compagnia ambulante di attori italiani scompiglia la vita di corte in una colonia dell’America spagnola nel Settecento; la primadonna Camilla è corteggiata dal viceré, da un torero e da un bell’italiano. Omaggio alla Commedia dell’Arte e riflessione sul rapporto tra realtà e finzione è, nel suo splendore figurativo, il testamento spirituale di J. Renoir e, forse, l’ultimo dei suoi grandi film. Grande interpretazione di A. Magnani che, per età e bellezza, non è adatta al ruolo. Ne esistono 3 versioni: francese, italiana e inglese. Doveva girarlo L. Visconti.

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Jean Renoir. Con Jean-Louis Barrault, Jean Topart, Michel Vitold, Teddy Billis, Teddy Bilis, Sylviane Margollé, Jacques Dannoville, André Certes, Jean-Pierre Granval, Céline Sales, Ghislaine Dumont, Madeleine Marion. Titolo originale Le testament du Docteur Cordelier. Horror, b/n durata 100′ min. – Francia 1959. MYMONETRO Il testamento del mostro * * * * - valutazione media: 4,08 su 13 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Noto psichiatra parigino cerca di ottenere la materializzazione della psiche e trasforma sé stesso, a comando, in Opale, libero dai condizionamenti della morale borghese. Gravi conseguenze. Contrariamente a Stevenson (Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde, 1886) e alle precedenti trasposizioni filmiche, la simpatia di Renoir va a Opale (come si dice esplicitamente nella bella scena finale della confessione) più che al rispettabile Cordelier di cui, anzi, si sottolinea l’immonda ipocrisia. Continua a leggere