Category: Film Anni ’40


Risultati immagini per Senza Pietà lattuada

Regia di Alberto Lattuada. Un film Da vedere 1948 con John KitzmillerCarla Del PoggioPierre ClaudéGiulietta MasinaFolco Lulli. Genere Drammatico – Italia1948durata 95 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Ragazza-madre che ha partorito un figlio morto dopo 12 giorni, Angela scappa da un istituto religioso per andare nella pineta del Tombolo (LI) in cerca di un fratellino e diventa l’amante di Jerry, sergente nero USA. L’aspetta una fine luttuosa: uccisa all’alba, in uno scontro a fuoco, facendo scudo all’amato che ne carica il cadavere sul camioncino nel suo ultimo viaggio. Come e più che nel precedente Il bandito , Lattuada contamina la volontà neorealistica di documentazione sociale col melodramma, ricco di echi del cinema gangsteristico hollywoodiano e del cupo fatalismo dei film prebellici di Carné e Duvivier. Alta tensione stilistica, competente direzione degli attori professionisti e non, bianconero di taglio espressionista (Aldo Tonti), scene e costumi di Piero Gherardi, musica di Nino Rota. Fellini (anche aiutoregista) collaborò al soggetto e alla sceneggiatura col regista e Tullio Pinelli. In concorso a Venezia 1948; Nastro d’argento a G. Masina attrice non protagonista. Appena discreto il successo in Italia, in altri paesi europei e in USA: il tema di un amore interetnico era ancora tabù

Continua a leggere
Locandina Il bandito

Un film di Alberto Lattuada. Con Anna MagnaniCarlo CampaniniFolco LulliAmedeo Nazzari. continua» DrammaticoRatings: Kids+16, b/n durata 95 min. – Italia 1946.

Il film narra le peripezie di un reduce che torna in Italia e trova la sua casa distrutta e la madre uccisa. Si è salvata solo una sorella che egli, dopo molte ricerche, ritrova in una casa equivoca. S’innamora di un’avventuriera e viene coinvolto in traffici loschi. Nel tentativo di salvare una bimba cadrà sotto il fuoco della polizia.

Continua a leggere
Locandina Il delitto di Giovanni Episcopo

Un film di Alberto Lattuada. Con Yvonne SansonAldo FabriziRoldano LupiNando BrunoGaleazzo Benti. continua» DrammaticoRatings: Kids+16, b/n durata 94 min. – Italia 1947.

Lattuada alle prime armi prende spunto dal romanzo di Gabriele D’Annunzio per narrare le vicende di Giovanni Episcopo che, travolto dagli avvenimenti, sposa per caso Ginevra e si rovina la vita. Il responsabile delle sue disgrazie è Giulio che, tornato dall’estero, vorrebbe portargli via la pur malvagia moglie;

Continua a leggere
Locandina Il mulino del Po

Un film di Alberto Lattuada. Con Carla Del PoggioJacques SernasIsabella RivaLeda GloriaGiacomo Giuradei. continua» Drammaticob/n durata 106 min. – Italia 1949

Una ricca fanciulla, fidanzata ad un benestante contadino, finisce in miseria, manda a monte il matrimonio e va a lavorare presso gli zii dell’ex innamorato. Intanto si organizzano le prime agitazioni contadine che, portate ai limiti estremi sia da una parte che dall’altra, danno origine a scontri. Durante uno di questi, il fratello della ragazza, a causa di un equivoco, ne uccide il futuro sposo; quindi si costituisce. (Sceneggiatura di Federico Fellini)

Continua a leggere
Locandina Il ritratto di Dorian Gray

Un film di Albert Lewin. Con Lowell GillmorePeter LawfordAngela LansburyDonna ReedGeorge Sanders. continua» Titolo originale The Picture of Dorian GrayDrammaticoRatings: Kids+16, durata 110 min. – USA 1945MYMONETRO Il ritratto di Dorian Gray

Il giovane libertino Dorian Gray commette ogni sorta di sregolatezza, ma i segni di questa vita dissipata non rimangono sul suo volto, rimangono invece su un suo ritratto. A poco a poco il dipinto diventa un’ossessione per l’uomo che cerca di distruggerlo causando così la propria morte.

Continua a leggere
Locandina Cane randagio

Un film di Akira Kurosawa. Con Toshirô MifuneTakashi ShimuraYasushi Nagata Titolo originale Nora inuPoliziescob/n durata 95 min. – Giappone 1949.

Un giovane poliziotto (Toshiro Mifune) si lascia rubare la rivoltella che serve a commettere vari delitti, ma che gli permette infine di ritrovare l’assassino. Più che d’un film poliziesco a suspense si tratta però d’una descrizione di Tokyo nell’atmosfera di smarrimento e di miseria creata dalla disfatta, coi suoi disoccupati, i suoi banditi, le sue prostitute, gli occupanti, le rovine. Bellissima la sequenza finale: un combattimento tra i fiori d’una palude. Il protagonista, interpretato dall’attore preferito di Kurosawa, è un tipo inquieto e di carattere assai complesso, che insegue continuamente se stesso. E’ un film d’una certa importanza, benché non tra i preferiti del regista, che affermò di aver voluto fare” un film alla Simenon”.

Locandina L'angelo ubriaco

Un film di Akira Kurosawa. Con Toshirô MifuneTakashi ShimuraReisaburo YamamotoChieko Nakakita Titolo originale Yoidore tenshiDrammaticob/n durata 98 min. – Giappone 1948MYMONETRO L’angelo ubriaco. valutazione media: 3,77 su 11 recensioni di critica, pubblico e dizionari

Considerato da Kurosawa il suo primo film esente da contaminazioni censorie, liberato dalla censura del regime fascista prima e degli occupanti americani in seguito, L’angelo ubriaco rimane una delle rare incursioni del regista nel noir (o almeno a una forma molto personale dello stesso). Kurosawa non si consegna al cinema di genere, ma lo usa per introdurre diversi temi a lui cari, concentrandosi sul valore morale della figura del medico, affidata come da tradizione all’interpretazione di un maestoso Takashi Shimura. Al dottore-angelo, fragile quanto a volontà ma baluardo di saldi principi morali, si contrappone il gangster – giovane, scriteriato e autolesionista – incarnato da un già promettente Mifune Toshiro: il rapporto tra i due, conflittuale ma di grande affetto reciproco, riprende la tipica dialettica kurosawiana sull’amicizia virile e sulla solidarietà umana, con un dualismo Shimura-Mifune che tornerà più volte, fino agli esiti di eccellenza de I sette samurai.
Lo stagno, che circonda il quartiere in cui Sanada si trova a operare, funge da metafora – facile, diretta, ma efficace, proprio come i primi piani espressionisti e altri topoi della poetica kurosawiana – della sporcizia morale e fisica di una società malata come quella del dopoguerra nipponico, scenario di miseria assoluta, senza alcuna speranza che non sia quella della dedizione al crimine e al profitto facile. Matsunaga è tutt’altro che un personaggio positivo, con le sue mille doppiezze e menzogne, ma è impossibile non simpatizzare con il dramma umano che dilania il suo animo tanto quanto la tubercolosi divora i suoi polmoni.
Tra le diverse sequenze memorabili un posto speciale va riservato, oltre che allo showdown improntato all’eccesso, al sogno di Matsunaga, bergmaniano presagio di morte difficile da dimenticare.

Continua a leggere
Locandina Le forze del male

Un film di Abraham Polonsky. Con Marie WindsorJohn GarfieldBeatrice Pearson Titolo originale Force of EvilDrammaticodurata 78 min. – USA 1948

Un avvocato entra a far parte, controvoglia, dei loschi traffici di un grosso e spietato finanziere. Il fratello, componente della banda, tenta di indurlo ad abbandonarla e quando viene assassinato gli rende giustizia ammazzando il finanziere e un complice: finisce in prigione.

Continua a leggere

Un film di Delmer Daves. Con Edward G. Robinson, Lon McCallister, Judith Anderson Titolo originale The Red House. Drammatico, Ratings: Kids+16, b/n durata 100 min. – USA 1947. MYMONETRO La casa rossa * * * - - valutazione media: 3,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Cupo dramma di amore e di morte nella misteriosa casa rossa in mezzo alla boscaglia: Morgan (Edward G. Robinson), roso dai rimorsi per un terribile delitto commesso anni prima (ha ucciso l’amante e il marito di costei), finirà molto male, e con lui altri due loschi figuri. Continua a leggere

Risultati immagini per L'Uomo Ombra torna a Casa

Un film di Richard Thorpe. Con William Powell, Myrna Loy, Gloria De Haven, Lucille Watson. Titolo originale The Thin Man Goes Home. Giallo, b/n durata 100′ min. – USA 1944. MYMONETRO L’uomo ombra torna a casa * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Nick Charles va in vacanza nella cittadina dei genitori, ma la morte violenta di un operaio ladro e disonesto lo obbliga a rimandare l’agognato riposo, tanto più che l’omicidio non è il primo. Dov’è il marcio? 5° film della serie “Thin Man”. Thorpe sostituisce alla regia lo svelto Van Dyke, morto nel 1943 a 54 anni. La differenza di mano si fa sentire, anche se la responsabilità del calo è soprattutto degli sceneggiatori. Seguito da Il canto dell’uomo ombra. Continua a leggere

Locandina Infedelmente tua [1]Un film di Preston Sturges. Con Rudy Vallee, Barbara Lawrence, Linda Darnell, Rex Harrison, Edgar Kennedy Titolo originale Unfaithfully Yours. Commedia, Ratings: Kids+16, b/n durata 98 min. – USA1948. MYMONETRO Infedelmente tua [1] * * * - - valutazione media: 3,25 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Un celebre direttore d’orchestra sospetta che la bellissima moglie lo tradisca con il suo segretario. Durante un concerto immagina come reagire all’infedeltà (uxoricidio o suicidio, o pietoso addio, a seconda della musica che deve dirigere). Alla fine tutto si chiarisce. Continua a leggere

Risultati immagini per Il Miracolo del Villaggio

Un film di Preston Sturges. Con Brian DonlevyAkim TamiroffWilliam DemarestEddie Bracken. continua» Titolo originale The Miracle of Morgan’s CreekCommediaRatings: Kids+13, b/n durata 99 min. – USA 1944.

Una ragazza che ha partecipato ad un ballo di militari (durante il quale si è ubriacata) si accorge di aspettare un figlio. Tenta così di sposare l’uomo che ama senza riuscirvi per una serie di disavventure. Divenuta madre di sei pargoli conquista fama in tutti gli Stati Uniti.

Locandina Ombra dell'uomo ombraUn film di Woody Van Dyke. Con William Powell, Myrna Loy, Henry O’Neill, Donna Reed, Barry Nelson Titolo originale Shadow of the Thin Man. Giallo rosa, b/n durata 81 min. – USA 1941. MYMONETROOmbra dell’uomo ombra * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Quarto film della serie Uomo ombra: questa volta Nick e Nora devono indagare su un delitto avvenuto nel mondo dello sport. Continua a leggere

Locandina Breve incontroUn film di David Lean. Con Trevor Howard, Celia Johnson, Joyce Carey, Stanley Holloway, Cyril Raymond, Everley Gregg, Marjorie Mars, Margaret Barton Titolo originale Brief Encounter. Drammatico,Ratings: Kids+16, b/n durata 86 min. – Gran Bretagna 1945. MYMONETRO Breve incontro * * * * - valutazione media: 4,14 su 11 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Due persone sposate, un medico e una casalinga, s’incontrano più volte al bar della stazione di Brighton e simpatizzano. S’innamorano e “consumerebbero” se le circostanze e il senso del dovere non li persuadessero a troncare il rapporto. Il film romantico per eccellenza degli anni Quaranta, ma non zuccheroso, non fumettistico, anzi realistico e spesso sgradevole nella descrizione dei personaggi e della loro timida passione. Robert Krasker si rivelò il fotografo più prestigioso del cinema britannico; la musica di Rachmaninov avvinse tutte le casalinghe dalle velleità extraconiugali. Esemplare la prova di Celia Johnson e di Trevor Howard, due innamorati “non giovani e non belli” come erano descritti nell’originale teatrale (un atto unico di Noel Coward). Ma grande specialmente il regista. Continua a leggere

Locandina L'uomo del westUn film di William Wyler. Con Walter Brennan, Gary Cooper, Dana Andrews Titolo originale The Westerner. Western, Ratings: Kids+13, b/n durata 100 min. – USA 1940. MYMONETRO L’uomo del west * * * 1/2 - valutazione media: 3,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Brennan interpreta, in maniera quanto mai pittoresca, il vecchio giudice Roy Bean, detto “la legge ad Ovest del Pecos” (o altrimenti l'”uomo dai sette capestri”: ricordate il film con Paul Newman?). Bean è un personaggio divertente e picaresco, ma anche un fior di filibustiere che taglieggia gli agricoltori della sua zona. La resa dei conti per lui arriva nella persona del vagabondo Gary Cooper che attira il giudice in una trappola fuori del suo paese-fortezza. Continua a leggere

Risultati immagini per La Storia del Generale CusterUn film di Raoul Walsh. Con Olivia De Havilland, Errol Flynn, Arthur Kennedy, Charley Grapewin. Titolo originale They Died with Their Boots on. Western, b/n durata 138 min. – USA 1941. MYMONETRO La storia del generale Custer * * * * - valutazione media: 4,13 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Il giovane George Armstrong Custer arriva all’accademia di West Point e si distingue immediatamente per coraggio, abilità nelle armi e pessimo profitto. Conosce la ragazza che diventerà sua moglie e scalpita quando scoppia la guerra. Finalmente parte e, per un disguido burocratico, si vede assegnare il grado di generale. Alla fine della guerra è un eroe. Diventa comandante del leggendario Settimo cavalleggeri, viene mandato nel Dakota a tener d’occhio gli indiani. Coinvolto in beghe politiche, per la sua irruenza si fa nemico lo Stato Maggiore. Perde il comando e grazie a una petizione al presidente Grant lo riottiene. Nel giugno del 1876 muore da eroe al Little Big Horn lasciando inconsolabile l’adorata moglie. Uno dei migliori western di sempre, perfetto in tutte le combinazioni: regia dal ritmo irresistibile, tempi perfetti del racconto, ricostruzione straordinaria delle sequenze corali e militari, supporto musicale travolgente (Steiner). Ma soprattutto vale l’interpretazione di Errol Flynn, enorme personaggio e stranamente misconosciuto nelle sue qualità di attore. Quando lavorò con Walsh, suo regista preferito, lasciò un profondo segno nella fantasia del pubblico. Fra le scene salienti del film ricordiamo le cariche di Flynn alla testa del Settimo, la famosa canzone di sapore scozzese Garry Owen, l’addio alla moglie e la sequenza della battaglia finale. Continua a leggere

Un film di Julien Duvivier. Con Charles Boyer, Barbara Stanwyck, Edward G. Robinson, Betty Field Titolo originale Flesh and Fantasy. Drammatico, b/n durata 93 min. – USA 1943. MYMONETRO Il carnevale della vita * * 1/2 - - valutazione media: 2,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Un uomo, che ha un incubo ricorrente, chiede aiuto a un amico. Questi gli legge tre racconti significativi: uno riferito a una donna mascherata che corteggia un uomo; l’altro a un uomo sicuro di sé, che tuttavia diventa assassino solo perché glielo hanno predetto; il terzo relativo a un acrobata, che morirà il giorno in cui una donna griderà durante il suo numero. È una terapia che funziona, tanto che il sogno servirà all’uomo per trovare l’amore. Continua a leggere

Risultati immagini per La Croce di Fuoco

Un film di John Ford. Con Henry FondaDolores Del RioPedro ArmendáizWard Bond Titolo originale The FugitiveDrammaticob/n durata 104 min. – USA 1947.

In un ipotetico paese dell’America latina, il potere è in mano a un partito che perseguita i religiosi. L’unico prete a tener duro è un individuo mitissimo ma molto orgoglioso, che decide di rimanere a qualsiasi costo.

Continua a leggere

Risultati immagini per condannato a morte 1940Un film di William Nigh. Con Boris Karloff, Marjorie Reynolds, Grant Withers Titolo originale Doomed to Die. Poliziesco, b/n durata 68 min. – USA 1940. MYMONETRO Condannato a morte * * - - - valutazione media: 2,00 su 1 recensione.

Un armatore viene trovato assassinato nel suo ufficio: poco prima aveva avuto un alterco col futuro genero che era andato a chiedergli la mano della figlia. Il ragazzo viene arrestato e processato. Ma una giovane giornalista si rivolge ad un celebre poliziotto cinese. Continua a leggere

Risultati immagini per La Strada scarlattaUn film di Fritz Lang. Con Margaret Lindsay, Edward G. Robinson, Dan Duryea, Joan Bennett Titolo originale Scarlet Street. Drammatico, Ratings: Kids+13, b/n durata 103 min. – USA 1946. MYMONETRO La strada scarlatta * * * - - valutazione media: 3,46 su 13 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Robinson ha la parte di un anziano impiegato (afflitto da una moglie arpia) che si fa affascinare da una maliarda, una donna di facili costumi che lui una sera ha salvato dall’aggressione di un magnaccia. Non solo la donna si fa mantenere da lui, ma d’accordo con il suo amante, vende i quadri dipinti da Robinson (pittore della domenica di talento misconosciuto) attribuendoli a se stessa. Robinson quando scopre l’imbroglio uccide la donna e fa in modo che la colpa venga attribuita al magnaccia. Continua a leggere