Category: Film Anni ’40


Locandina Marinai senza stelle

Un film di Francesco De Robertis. Con Antonio GandusioCesarina GheraldiAvventurab/n durata 90 min. – Italia 1943.

Una gita scolastica sul mare viene interrotta per l’imminenza della guerra. Due dei ragazzi riescono a salire su una nave da combattimento e finiscono nel bel mezzo di una battaglia.

Continua a leggere
Risultati immagini per Il Treno Crociato


Un film di Carlo Campogalliani. Con Rossano BrazziMaría MercaderCesare FantoniRenato ChiantoniPiero Pastore. continua» DrammaticoRatings: Kids+13, b/n durata 93 min. – Italia 1943.

Tra gli occupanti di un treno ospedale c’è un tenente ferito sul fronte russo. Ha con sé l’amante e un bambino nato dalla loro relazione. L’ufficiale affiderà entrambi alla madre durante una sosta del treno al suo paese natio.

Continua a leggere

Un film di John Huston. Con Humphrey Bogart, Peter Lorre, Mary Astor, Sydney Greenstreet, Ward Bond. Titolo originale The Maltese Falcon. Giallo, Ratings: Kids+16, b/n durata 100 min. – USA 1941. MYMONETRO Il mistero del falco * * * * - valutazione media: 4,45 su 15 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Il film era tratto dal romanzo Il falcone maltese di Dashiell Hammett, grande giallista che aveva indicato una nuova via al genere. Speede è chiamato a indagare su di una statuetta a forma di falcone, che si porta dietro una maledizione secolare. Tutti la vorrebbero: un avventuriero maldestro (Lorre), un grassone pieno di soldi (Greenstreet), una donna che racconta malissimo le bugie (Astor). Il detective indaga alla sua maniera. È cinico, pochissimo eroico, non tratta le donne con il dovuto rispetto. Solo alla resa dei conti si dimostra onesto e persino un po’ romantico. Un personaggio del tutto simile a un altro grande detective: il Philiph Marlowe inventato da Raymond Chandler, scrittore per molti versi omologo di Hammett. Personaggi tanto simili, i due detective, da essere entrambi resi immortali dallo stesso Bogart. Straordinario era il gruppo di caratteristi della Warner, che si sarebbero ritrovati insieme in altri memorabili film. E intensa era la dark Lady Mary Astor, l’assassina col volto angelico, creatrice di un precedente che sarebbe tornato e ritornato. Una delle grandi sequenze del cinema “nero” è Bogart che alla fine del film esamina il falcone, per il quale tanti sono morti, banale e niente affatto prezioso, costruito “col materiale di cui son fatti i sogni…”. Continua a leggere

Locandina Uomini sul fondo

Un film di Francesco De Robertis. Con Diego PozzettoFelga LauriNicola MorabitoDrammaticoRatings: Kids+13, b/n durata 99 min. – Italia 1941.

La storia riguarda i tentativi fatti per salvare l’equipaggio di un sommergibile italiano, rimasto imprigionato sul fondo nel corso di un esercitazione.

Continua a leggere

Locandina Alfa Tau!

Un film di Francesco De Robertis. Con Liana PersiGiuseppe AddobbatiDocumentarioRatings: Kids+16, b/n durata 90 min. – Italia 1942MYMONETRO Alfa Tau!  valutazione media: 3,38 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Realizzato dal centro cinematografico del Ministero della Marina questo lungo documentario fa parte della trilogia dedicata ai “combattenti del mare”. Gli altri due film erano Uomini sul fondo dello stesso De Robertis e La nave bianca scritto e sceneggiato da De Robertis stesso ma realizzato poi da Roberto Rossellini.

Continua a leggere

Un film di John Rawlins. Con Jon Hall, Maria Montez, Leif Erickson, Sabù, Billy Gilbert Titolo originale Arabian Nights. Fantastico, Ratings: Kids+13, durata 86 min. – USA 1942. MYMONETRO Le mille e una notte [1] * 1/2 - - - valutazione media: 1,75 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Il guardiano di un harem racconta alle fanciulle la leggenda di una danzatrice che vuole diventare moglie di un re: c’è chi addirittura fa scoppiare una guerra per diventare sovrano e poterla dunque sposare, ma alla fine ad averla vinta è un re spodestato. Continua a leggere

Locandina La donna del giorno [2]Un film di George Stevens. Con William Bendix, Fay Bainter, Katharine Hepburn, Spencer Tracy, Reginald Owen. Titolo originale Woman of the Year. Commedia, b/n durata 112 min. – USA 1942. MYMONETRO La donna del giorno [2] * * * 1/2 - valutazione media: 3,67 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Lui e lei fanno i giornalisti. Lei si occupa di cronaca mondana e di satira di costume, lui è corsivista sportivo. Nonostante le divergenze di carattere e d’interessi, finiscono per sposarsi. Ma il loro ménage matrimoniale è sulle prime disastroso. Disperando di poter trasformare la moglie in casalinga perfetta, l’uomo, dopo molte arrabbiature e titubanze, le consentirà di proseguire la carriera. Una commedia deliziosa. Segna lo storico incontro fra Spencer Tracy e Katharine Hepburn (avrebbero girato, in venticinque anni, nove film insieme): nessuna coppia fece sullo schermo più faville. Continua a leggere

Risultati immagini per Gioventù perdutaUn film di Pietro Germi. Con Massimo Girotti, Jacques Sernas, Carla Del Poggio, Franco Pesce. Drammatico, Ratings: Kids+13, b/n durata 86 min. – Italia 1947. MYMONETRO Gioventù perduta * * - - - valutazione media: 2,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Reduce dalla guerra, Marcello si iscrive all’università e comincia a lavorare nella polizia. Si innamora di Luisa, il cui fratello si rivela ben presto un criminale. Pur riluttante, Marcello è costretto ad occuparsi personalmente di un omicidio commesso proprio dal futuro cognato. Continua a leggere

Un film di George Sidney. Con John Hodiak, Judy Garland, Angela Lansbury, Ray Bolger, Preston Foster Titolo originale The Harvey Girls. Avventura, Ratings: Kids+13, b/n durata 101 min. – USA 1946. MYMONETRO Le ragazze di Harvey * * * - - valutazione media: 3,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Una ragazza si è fidanzata, tramite lettera, con uno sconosciuto e lo raggiunge per sposarlo. Quando si accorge che è un uomo rude e privo di istruzione, rinuncia al proposito e si accorda con alcune giovani per impiantare un ristorante. Una collega gelosa glielo incendia e lei ritiene responsabile l’uomo che ama, proprietario anch’egli di un ristorante. Poi la rivale dice la verità e tutto si accomoda. Continua a leggere

Un film di Ferdinando Maria Poggioli. Con Maria Denis, Clara Calamai, Adriano Rimoldi, Carlo Campanini, Carlo Minello. Commedia, b/n durata 94 min. – Italia 1940. MYMONETRO Addio, giovinezza! * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Versione girata all’epoca del sonoro del film omonimo diretto da Genina nel 1927. Uno dei pochi casi in cui il remake è meglio dell’originale. Continua a leggere

La corte di re Artù (A Connecticut Yankee in King Arthur’s Court) è un film del 1949 diretto da Tay Garnett.

È una commedia a sfondo fantastico e musicale statunitense con Bing Crosby, Rhonda Fleming e Cedric Hardwicke, tratta dal romanzo del 1889 Un americano alla corte di re Artù (A Connecticut Yankee in King Arthur’s Court) di Mark Twain.[1] Il film è conosciuto in Italia anche con i titoli Alla corte di re Artù[2] e Un americano alla corte di re Artù.[3][4][5]

Inghilterra, 1912. Hank Martin, un meccanico americano, è in visita al castello di Pendragon, aperto al pubblico, quando si imbatte in Lord Pendragon e gli racconta la storia di quando, diversi anni addietro, era svenuto a seguito di un colpo alla testa e si era risvegliato nell’Inghilterra medievale, nella terra di Re Artù. Il racconto si materializza e la scena si sposta nell’anno 528 d.C.. Qui Hank intreccia una storia d’amore con Alisande la Carteloise e fa amicizia con Sir Sagramore, uomo di corte che prima lo cattura e poi lo porta di fronte al re. Tuttavia, grazie e alle sue conoscenze di uomo del XX secolo, Hank viene ben presto visto di buon occhio da diversi importanti membri del reame, compreso il sovrano. Ciò provoca però anche le invidie del mago Merlino e di Morgan le Fay.

Mentre Hank convince re Artù a visitare, in incognito, le zone povere del suo regno affinché si renda conto della effettiva povertà e delle condizioni misere di buona parte dei suoi sudditi e metta mano a profonde riforme sociali, Merlino e Morgan complottano per usurpare il suo trono, ma Hank sfrutta a suo vantaggio una eclissi solare per dimostrare i suoi poteri magici. Merlino rapisce quindi Alisande per attrarre a sé Hank ed eliminarlo una volta per tutte. Quando Hank cerca di fermarlo, viene colpito di nuovo alla testa. La scena si sposta di nuovo al 1912 nel castello di Pendragon. Dopo aver terminato il suo racconto, Hank lascia Lord Pendragon e scende nel cortile del castello dove, con sua enorme sorpresa, si imbatte nella nipote di Pendragon, una ragazza sosia di Alisande. Continua a leggere

Un film di William Keighley. Con James Cagney, Bette Davis, Jack Carson, George Tobias. Titolo originale The Bride Came c.o.d.. Commedia, Ratings: Kids+13, b/n durata 92 min. – USA 1941. MYMONETRO Sposa contro assegno * * - - - valutazione media: 2,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Un’ereditiera progetta di fuggire in California per sposarsi con un cantante, ma l’astuto padre di lei paga l’irascibile pilota irlandese che deve portarla laggiù affinché le metta i bastoni fra le ruote. Continua a leggere

Locandina HellzapoppingUn film di Henry C. Potter. Con Mischa Auer, Ole Olsen, Harold Chic Johnson, Martha Raye, Shemp Howard Titolo originale Hellzapoppin. Commedia, b/n durata 84 min. – USA 1941. MYMONETRO Hellzapopping * * * 1/2 - valutazione media: 3,94 su 12 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Non è un film, Helzapopping ma un insieme di gags, di trovate esilaranti, di numeri comici divertentissimi. La trama, piuttosto esile, è infatti la storia di un giovane autore che deve convincere un produttore a finanziare il suo spettacolo Continua a leggere

Un film di Frank Capra. Con Gloria Grahame, Thomas Mitchell, Lionel Barrymore, James Stewart, Henry Travers. Titolo originale It’s a Wonderful Life. Fantastico, b/n durata 129′ min. – USA 1946. MYMONETRO La vita è meravigliosa * * * * 1/2 valutazione media: 4,65 su 54 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

A Bedford Fall il brav’uomo George Bailey, onesto e sfortunato, vuol togliersi la vita. Gli appare, nelle vesti di un simpatico vecchietto, il suo angelo custode e gli mostra come sarebbe stato il mondo se non fosse mai nato. È il film di Natale per eccellenza, uno dei capolavori del cinema sentimentale di tutti i tempi. L’americano R. Sklar scrisse che ha 2 registi: Frank Capra e Dio, realizzatore di miracoli nel film, ma anche autore di un film dentro il film. Stewart dà il meglio in un personaggio che passa dall’ottimismo al pessimismo più nero come la commedia passa dal comico all’incubo, dal documentario alla favola. Continua a leggere

Risultati immagini per Titti e Silvestro - dvdMi è semblato di vedele un gatto. Ciò che vedi è ciò che ottieni – e qualcosa di più – in questi Looney Tunes dell’Epoca d’Oro dell’animazione Warner Bros. per la prima volta in DVD. Il canarino diffidente del gatto e il gatto affamato del canarino catturano le luci della ribalta e l’Oscar® d’oro (Miglior soggetto per corto animato – 1947) con la loro prima apparizione in coppia in La Torta di Titti. Peli e piume volano anche in Cattivone di un Gatto e il divertimento deraglia in Compagni di Viaggio. Silvestro, Daffy Duck, Pallino: tanti cervelli di gallina…altrettanti imperdibili cartoni che costituiscono dei classici dell’ilarità animata! E un contenuto extra insegna ai ragazzi come disegnare i loro personaggi preferiti dei Looney Toons!

Restaurato. Rimasterizzato. Integrale. Il disco racchiude i seguenti episodi: 1.Cattivone di un gatto; 2.Compagni di viaggio; 3.Un albero tranquillo; 4.E’ proibita la caccia; 5.Scambio di regali; 6.Quel grazioso canarino; 7.Silvestro ai grandi magazzini; 8.Il gatto delle nevi; 9.La torta di Titti; 10.E’ ora di sloggiare; 11.Pronta consegna; 12.Vecchie glorie; 13.La grande rapina al salvadanaio; 14.Zuppa di anatra in fumo; 15.Porky in Strambilandia

 

Continua a leggere

Un film di Howard Hawks. Con Walter Brennan, Gary Cooper, Joan Leslie, George Tobias, Margaret Wycherly. Titolo originale Sergeant York. Avventura, Ratings: Kids+13, b/n durata 134 min. – USA 1941. MYMONETRO Il sergente York * * * * - valutazione media: 4,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Hollywood, che ne aveva costruito il personaggio con molta attenzione, nel 1940 attribuì a Gary Cooper (su precisa disposizione di Washington) un ruolo decisamente importante, quello del leggendario sergente Alvyn York, che era stato il massimo eroe americano della prima guerra mondiale. Il fatto non era solo cinematografico, l’America era sul punto di entrare in guerra, ma una gran parte del governo premeva per il non intervento, la stessa opinione pubblica era confusa. La storia di York era straordinariamente esemplare: era un contadino del Tennessee che non voleva combattere per motivi religiosi. Lo fece soltanto quando capì che combattere avrebbe contribuito a salvare altre vite, e la libertà. Diretto da Hawks, un grande autore, oltre che narratore, Cooper fu magnifico. Le sequenze, col suo lungo fucile, in cui cattura un’intera compagnia, il suo dolore consapevole, il ritorno a casa, il matrimonio con la fidanzata che l’ha aspettato paziente contribuirono a convincere gli americani più di tutti i proclami e le propagande. La missione era dunque compiuta. Certo, il film aveva grandi qualità, con un’attenzione quasi europea al realismo e al rigore e diede modo a Cooper di vincere il suo primo Oscar. Un attore, dunque, può contribuire a vincere la guerra. Se è Gary Cooper. Continua a leggere

8033406828079_0_170_0_0.jpgUn film di Albert S. Rogell . Con Buster Keaton, Granville Owen, Martha O’Driscoll.Titolo originale Li’l Abner. Commedia musicale, Ratings: Kids+13, durata 113 min. – USA 1940. MYMONETRO Il villaggio più pazzo del mondo * * * - - valutazione media: 3,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Protagonista è Li’l Abner, aitante e ingenuo contadino povero del sud, strenuo difensore degli ideali yankee, e la sua pittoresca famiglia: la madre, vecchietta di ferro, l’imbelle padre, la prosperosa moglie Daisy Mae. Il loro villaggio, Dogpatch, rappresenta tutti gli Stati Uniti. Qui gli abitanti del paese devono fronteggiare il pericolo di esperimenti atomici.

Risultati immagini per Il Sergente e la SignoraUn film di Peter Godfrey. Con Barbara Stanwyck, Dennis Morgan, Una O’Connor Titolo originale Christmas in Connecticut. Commedia, Ratings: Kids+13, b/n durata 101 min. – USA 1945. MYMONETRO Il sergente e la signora * 1/2 - - - valutazione media: 1,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

La redattrice di una rivista d’arredamento ha fatto credere al suo editore di possedere una meravigliosa villa e di essere sposata. Un imprevisto fa sì che l’uomo scopra tutto e la perdoni. Continua a leggere

Un film di George Cukor. Con Forrest Tucker, Katharine Hepburn, Spencer Tracy, Richard Whorf Titolo originale Keeper of the Flame. Drammatico, Ratings: Kids+13, b/n durata 100 min. – USA 1942. MYMONETRO Prigioniera di un segreto * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Un grosso esponente politico muore nel crollo di un ponte. Un giornalista riesce a penetrare nella villa dove la vedova si è ostinatamente rinchiusa. Continua a leggere

Risultati immagini per La Donna del RitrattoUn film di Fritz Lang. Con Edward G. Robinson, Dan Duryea, Joan Bennett Titolo originale The Woman in the Window. Giallo, b/n durata 99 min. – USA 1944. MYMONETRO La donna del ritratto * * * 1/2 - valutazione media: 3,61 su 19 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

L’attempato criminologo Richard Wanley (Edward G. Robinson), rimasto solo in città mentre la famiglia è in vacanza, viene colpito dal ritratto di una donna, che finirà poi per incontrare casualmente. Suo malgrado verrà coinvolto dalla donna (Joan Bennett) nell’omicidio del suo amante, tanto da subire il ricatto di un uomo che minaccia di denunciarlo alla polizia. Disperato, l’involontario omicida sta per togliersi la vita con del veleno, quando si risveglia nella sua poltrona: la contorta vicenda di delitti e misteri era solo un incubo. Uno dei più celebri noir del periodo americano di Fritz Lang, tratto da un romanzo di J.H. Wallis, che il regista tedesco utilizza per riprendere i temi a lui cari dello sdoppiamento tra realtà e apparenza, del confine spesso labile tra innocenza e colpevolezza. Thriller inesorabile con Edward G. Robinson superlativo nel rendere la paura di un maturo borghese coinvolto in una passione che si rivelerà rovinosa, il film venne criticato per il finale apparentemente sbrigativo, in realtà fulminante, perché concentrato su di un’unica inquadratura.