Un film di Robert Fuest. Con Sterling Hayden, Jon Finch, Jenny Runacre, Jenny Runacrem, Derrick O’Connor, Sarah Douglas. Titolo originale The Final Programme. Fantascienza, durata 90 min. – Gran Bretagna 1974. MYMONETRO Alpha-omega: il principio della fine * * - - - valutazione media: 2,00 su 1 recensione.

Mentre sul mondo incombe la minaccia di una guerra atomica, a Londra, Jerry Cornelius, genio riconosciuto in fisica nucleare, viene in possesso di un microfilm contenente la formula del segreto “Final Programme”, elaborato da suo padre già premio Nobel e misteriosamente scomparsa. Convinto da un gruppo di scienziati a studiarne le proprietà, Cornelius, al lavoro con la dottoressa Brunner, comprende che la formula consentirebbe, mediante un processo di clonazione, la creazione in laboratorio dell’uomo perfetto. Gli esperimenti che seguono conducono, però, a risultati inaspettati: l’uomo ideale altri non è in realtà che un essere antropomorfo, forse l’anello di congiunzione tra la scimmia e l’uomo.Sviluppato fra commedia ed azione, e con divertite allusioni alle serie televisive del “Prigioniero” e di “Avengers”, il soggetto avanza l’interessante ipotesi che l’ultimo traguardo dell’umanità potrebbe essere il ritorno alle origini. Un destino che si fa beffe del progresso della scienza e che anzi piega la scienza alle proprie finalità. In un cast che conta nomi di prestigio, Jon Finch (noto in quegli anni per essere stato protagonista di Frenzy, penultima regia di Alfred Hitchcock) interpreta Jerry Cornelius giocando sul filo dell’ironia: il suo personaggio è un cinico genio, individualista più che altruista, che non disdegna le attrazioni della vita mondana e che scopre la sua partner ideale nella dottoressa Brunner (l’attrice Jenny Runacre) esperta di computer ed affamata di sesso. Il regista è Robert Fuest, più noto sul versante horror con i film del Dottor Phibes.Alfa-Omega - Il Principio della Fine_s