Un film di Bart Freundlich. Con Kristen Stewart, Corbin Bleu, Max Thieriot, Jennifer Beals, Sam Robards. Titolo originale Catch that kid. Azione, Ratings: Kids, durata 91′ min. – USA 2004. MYMONETRO Tre ragazzi per un bottino * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 3 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Ex alpinista e scalatore, Tom Los Angeles (Robards) risente molti anni dopo di una caduta sull’Everest e rischia la paralisi totale. Occorre un intervento chirurgico che costa duecentomila dollari. La figlia dodicenne Madd (Stewart), che dal padre ha ereditato la passione per le scalate, ha un’idea: rapinare la banca in cui sua madre Molly (Beals) fa il capo della sicurezza. Il piano prevede l’aiuto di due amichetti di lei invaghiti: Gus (Thieriot), asso di computer, e Austin (Bleu), genio della meccanica. Fuga prevista a bordo di veloci go-kart. Scritto da Michael Brandt e Derek Haas sulla base della sceneggiatura del film danese Klatretøsen (2002), è un film profondamente scisso in due: la parte familiare del dramma paterno e l’esecuzione del colpo, ma c’è anche l’oscillazione tra cinema d’autore (la 1ª parte) e cinema d’azione, sebbene sia lambito “da rigagnoli carsici di microstorie che si affacciano improvvisamente alla ribalta di quella principale” (F. Ruggeri). Regia di solido mestiere germanico-hollywoodiano.

« »