Immagine correlataUn film di Enzo Girolami Castellari. Con George Eastman (II)Giancarlo PreteAnna KanakisVenantino VenantiniFred Williamson.  Avventuradurata 91 min. – Italia 1983.

La civiltà è stata distrutta da una guerra nucleare. I sopravvissuti vivono senza legge. I più deboli devono sottostare ai più forti. I Templares, saccheggiatori e assassini motorizzati, scorrazzano in lungo e in largo seminando morte e paura. Contro il loro capo, One, prendono le armi Skorpion e gli amici Nadir e Genius. Skorpion verrà catturato e torturato, ma riuscirà a fuggire. La resa dei conti lo vedrà impegnato in un duello all’ultimo sangue contro il temibile One.
La civiltà è stata distrutta da una guerra nucleare. I sopravvissuti vivono senza legge. I più deboli devono sottostare ai più forti. I Templares, saccheggiatori e assassini motorizzati, scorrazzano in lungo e in largo seminando morte e paura. Contro il loro capo, One, prendono le armi Skorpion e gli amici Nadir e Genius. Skorpion verrà catturato e torturato, ma riuscirà a fuggire. La resa dei conti lo vedrà impegnato in un duello all’ultimo sangue contro il temibile One.Riferimenti a Max Mad e, ancora più espliciti, al western di Sergio Leone Per un pugno di dollari (il duello finale che vede Skorpion protetto da una corazza nascosta è una chiara citazione della celebre sparatoria tra Eastwood e Volonté).Proprio al western all’italiana Castellari sembra qui attribuire la paternità della sua fantascienza, cinica e disperata, infarcita di violenza, ma lineare nello svolgimento di un racconto che ha per protagonisti buoni che non sono tanto buoni e cattivi che potrebbero benissimo essere i buoni-non-tanto-buoni.