Un film di Junji Kurata. Con Tsunehiko Watase, Shotaro Hayashi, David Freedman, Nobiko Sawa, Shotako Hayashi, Tomoko Kiyoshima, Maureen Peacock, Fuyukichi Maki, Catherine Laub, Hiroshi Nawa, Ginji Nakamura, Masataka Iwao, Goro Oki, Yusuke Tsukasa, Akira Moroguchi, Yukio Miyagi Titolo originale Kyoryu: Kaicho no densetsu. Drammatico, durata 90 min. – Giappone 1977. – VM 14 MYMONETRO Terremoto 10° grado * * - - - valutazione media: 2,00 su 1 recensione.

Il ritrovamento di alcune strane uova preistoriche conservate in un blocco di ghiaccio è motivo di esultanza nel mondo scientifico giapponese, ma la serie di improvvise e violentissime scosse di terremoto che accompagnano la scoperta non lascia presagire nulla di buono alla popolazione. Ed infatti, mentre il Fujiama riprende ad eruttare fuoco e fiamme, gli abitanti della regione fuggono terrorizzati all’apparizione di uno spaventoso plesiosauro emerso dal profondo degli abissi per puntare minaccioso contro di loro. Militari e scienziati non sanno quali misure adottare per fronteggiare il pericolo, ma un paleontologo è convinto che il Giappone sfuggirà alla distruzione grazie ad un provvidenziale intervento della natura. Lo studioso ha ragione: le uova si schiudono e i pterodattili che baldanzosi vengono alla luce crescono quel tanto che basta per sferrare l’attacco decisivo contro il mostro marino.
Erroneamente tradotto in inglese come Legend of Dinosaurs and Monster Birds (nel film non ci sono dinosauri di sorta), Kyoryu: Kaicho no densetsu è un “kaiju eiga” senza Godzilla e l’assenza del mostro dall’alito atomico si fa sentire. Stando al giudizio dei più informati, la regia di Junji Kurata è anonima, il plesiosauro – presentato come un parente povero del mostro di Loch Ness – fa più bella figura sui manifesti che nella pellicola e l’accompagnamento musicale di Masao Yagi è un delirante miscuglio di tonalità giapponesi, jazz e ritmi country western.©Terremoto 10 Grado_s.jpg

« »