Un film di Guillermo Del Toro. Con Eduardo Noriega, Marisa Paredes, Federico Luppi, Fernando Tielve, Íñigo Garcés.Titolo originale El espinazo del diablo. Horror,durata 106 min. – Spagna, Messico 2001. uscita venerdì 30 giugno 2006. MYMONETRO La spina del diavolo * * * - - valutazione media: 3,13 su 24 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Spagna 1939: la Seconda Guerra Mondiale scuote l’Europa ma nel paese c’è ancora la guerra civile. Carlos, giovane orfano, entra in un riformatorio sinistro e atipico, diretto dalla dolce Carmen, dal dottor Casares (di lei segretamente innamorato) e da Jacinto, enigmatico e aitante custode. Carlos entra subito nel mirino di Jaime, compagno violento e cattivo, che non perde occasione per rendergli la vita un inferno. A complicare ulteriormente le cose arrivano le apparizioni di Santi, alunno scomparso misteriosamente anni prima.
Il film, del 2001 e ripescato solo oggi, è l’ultimo girato dal regista prima della naturale cooptazione hollywoodiana che ha comunque permesso a Guillermo del Toro di regalare agli appassionati due pellicole di ottima fattura come Blade II e Hellboy. L’atipico scenario che fa da sfondo al film, permette allo stesso di non spendersi come mera ghost – story ma di elevarsi una spanna sopra i potenziali concorrenti, avvicinandosi più alla forma di un tetro romanzo di formazione. Nonostante qualche incongruenza, l’atmosfera terrorizzante è resa alla perfezione ed i colpi di scena non mancano. Tecnicamente ottimo, esaltato da fotografia e montaggio, La spina del diavolo permette a Federico Luppi e Marisa Paredes di dimostrare ancora una volta un notevole talento, anche se è tutto il cast a rispondere alla perfezione agli input di un regista la cui passione ed entusiasmo sono percepibili a ogni inquadratura.La Spina del Diavolo - Criterion Collection - bdrip 720p ita eng_s.jpg