Locandina italiana Auto Focus

Auto Focus_s.jpg

Un film di Paul Schrader. Con Maria Bello, Bruce Solomon, Rita Wilson, Willem Dafoe, Greg Kinnear Drammatico, durata 107 min. – USA 2002. MYMONETRO Auto Focus * * * 1/2 - valutazione media:3,50 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

California, anni ’60. Bob Crane, popolare dj, accetta la proposta del suo agente e diventa il protagonista della serie tvHogan’s Heroes. La serie ha un successo enorme, ma Crane non sembra intenzionato ad approfittarne in alcun modo: marito e padre devoto, vorrebbe apparentemente restare tale. Ma l’incontro col tecnico video John Carpenter, incallito frequentatore di night club e sessuomane impenitente, stravolgerà la sua vita. Bob diventerà uno schiavo del sesso e delle esperienze più devianti, fino al declino e alla misteriosa morte in un motel nel 1978.
Paul Schrader è forse l’ultimo moralista del cinema americano, ma di un moralismo dolente e tutt’altro che auto – compiaciuto. Autofocus è l’ideale prosecuzione di Hardcore, con un cambiamento di prospettiva che porta ad indagare sui fruitori dell’hard anziché sui corpi che ne sono oggetto. Il risultato è la radiografia di esseri persi nell’impossibile ricerca di una redenzione, condannati a un declino che, prima che fisico, è soprattutto spirituale. Il tutto impaginato magnificamente e con uno splendido lavoro sulla fotografia, dal technicolor sparato dell’inizio all’angosciante monocromatismo del finale. Superlativi gli interpreti.